Genoa-Sassuolo 1-0, il tabellino. Gol decisivo di Galabinov

Genoa-Sassuolo cronaca diretta, risultato in tempo realeTabellino di Genoa-Sassuolo. Risultato finale 1-0. Il gol decisivo è stato messo a segno da Galabinov al 35′ del secondo tempo. Partita che ha riservato pochi brividi ed emozioni

GENOVA  –  Finisce 1-0 al Ferraris con il Genoa che, in virtù di questi tre punti, abbandona la zona rossa della classifica. Il gol decisivo è stato messo a segno da Galabinov al 35′ della ripresa. Per il resto una partita che ha riservato poche emozioni e ha impegnato poco i portieri . Degna di nota soltanto una parata di Perin su tiro di Matri e l’altra di Consigli su girata di Galabinov

Genoa-Sassuolo 1-0, il tabellino

GENOVA – Tutto é pronto allo stadio Ferraris per Genoa-Sassuolo. Sono già state comunicate le formazioni ufficiali. Tra i rossoblu defezione dell’ultimo minuto di Rosi, colpito da influenza. Per il resto modulo 3-5-2. Quindi, Perin tra i pali e difesa a tre composta da Rossettini, Spolli e Zukanovic. A centrocampo Biraschi e Laxalt sulle corsie esterne, in cabina di regia Bertolacci affiancato da Brlek e Luca Rigoni. Davanti la coppia formata da Pandev e Lapadula. Iachini risponde con il 4-3-3 e quindi con Consigli tra i pali e retroguardia composta dalla coppia centrale Goldaniga-Acerbi e da Lirola e Peluso sulle fasce. A centrocampo Missiroli, Magnanelli e Duncan. Tridente offensivo formato da Berardi, Falcinelli e Politano

Le formazioni ufficiali

GENOA (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Biraschi, Brlek, L. Rigoni, Bertolacci, Laxalt; Pandev, Lapadula. Allenatore: Ballardini

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano. Allenatore: Iachini

La presentazione della partita

GENOVA – Oggi allo stadio Luigi Ferraris si gioca GenoaSassuolo, incontro valevole per la 20esima giornata del campionato di Serie A. Prima del girone di ritorno. Fischio di inizio previsto per le ore 15. Entrambe le squadre, dopo un avvio di stagione stentato e un cambio di allenatore dagli effetti benefici, stanno attraversando un buon periodo di forma. I rossoblu sono reduci dal pareggio a reti inviolate ottenuto sul campo del Torino, ma nelle ultime sette partite hanno racimolato 12 punti e subito soltanto tre reti. Al momento in classifica sono sedicesimi a quota 18. Tre lunghezze in più per i neroverdi, quattordicesimi, che negli ultimi due turni prima hanno battuto in casa l’Inter e poi hanno costretto al pari all’Olimpico la Roma.

La gara è stata affidata al signor Giacomelli della sezione di Trieste. Costanzo e Bindoni saranno gli assistenti, con Serra come quarto uomo. I responsabili del Var saranno Orsato e Marinelli. Sono 4 i precedenti a Marassi tra le due compagini, con il bilancio di 2 successi per i padroni di casa, un pareggio e una affermazioni degli ospiti. L’ultima sfida risale al 5 febbraio 2017 quando finì 0-1 con gol di Pellegrini. All’andata invece finì 0-0. Una curiosità: é dal 1964 che la porta del Genoa non rimane inviolata per quattro gare di fila. Qualora i rossoblu non subissero gol, sarebbe battuto questo piccolo record.

QUI GENOA – Ballardini non potrà contare sull’infortunato Migliore. Incerta anche la presenza di Izzo, influenzato, e di Miguel Veloso che lamenta un risentimento muscolare. I dubbi di formazione riguardano la scelta tra Izzo e Biraschi e quella tra Veloso e Cofie dovute proprio a queste indisponibilità del momento oltre a quella più tecnica tra Taarabt e Lapadula. Al momento l’egiziano sarebbe in vantaggio. Possibile modulo 3-5-2. Quindi, Perin tra i pali e difesa a tre composta da Izzo, Spolli e Zukanovic. A centrocampo Rosi e Laxalt sulle corsie esterne, in cabina di regia Miguel Veloso affiancato da Brlek e Luca Rigoni. Davanti la coppia formata da Taarabt e Lapadula.

QUI SASSUOLO –  Tanti gli infortunati per Iachini. Ancora fermi ai box, infatti, Dell’Orco, Letschert, Adjapong, Sensi. Probabile modulo 4-3-3. Quindi, Consigli tra i pali e retroguardia composta dalla coppia centrale Goldaniga-Acerbi e da Lirola e Acerbi sulle fasce. A centrocampo Missiroli, magnanelli e Duncan. Tridente offensivo formato da Berardi, Falcinelli e Politano

LE PROBABILI FORMAZIONI

GENOA (3-5-2): Perin; Izzo, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bertolacci, Miguel Veloso, L. Rigoni, Laxalt; Taarabt, Pandev. A disposizione: Lamanna, Biraschi, Rossettini, Gentiletti, Lazovic, Cofie, Omeonga, Brlek, Pellegri, Galabinov, Lapadula, Rossi. Allenatore: Davide Ballardini

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Berardi, Falcinelli, Politano. A disposizione: Marson, Pegolo, Rogerio, Gazzola, Dell’Orco, Cassata, Mazzitelli, Matri, Ragusa, Pierini. Allenatore: Iachini

Arbitro: Piero Giacomelli della sezione di Trieste

Assistenti: Costanzo – Bindoni

Quarto Uomo: Serra

Var: Orsato

Avar: Marinelli

Stadio: Luigi Ferraris di Genova