Genoa – Hellas Verona 2-2: pareggio di Badelj nei minuti di recupero

1301

Genoa Hellas Verona cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Genoa – Hellas Verona del 20 febbraio 2021 in diretta: finisce in parità una gara emozionante con gli scaligeri in vantaggio due volte raggiunto nei minuti di recupero

La cronaca con commento minuto per minuto

 

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di serata a tutti

SECONDO TEMPO

Finisce qui! Incredibile finale a Marassi con il Genoa che in dieci pareggia all'ultimo minuto!

50' PAREGGIO GENOA!!!!! sugli sviluppi del corner Badelj regala un 2-2 che sembrava insperato!!!!

49' cambio nel Verona. dentro Sturaro al posto di Tameze

48' angolo genoa per una deviazione del passaggio di Zappacosta per Pandev. Sugli sviluppi del corner ancora angolo

45' fallo di Rovella su Bessa. Il Verona recupera così una preziosissima punizione che consente di far passare qualche secondo

44' saranno cinque i minuti di recupero

44' Perin, fuori area, rischia tantissimo con Lasagna! Ci mette una pezza Masiello

43' destro di Bessa che va a sfiorare il palo alla destra di Perin. Sarebbe stato il gol dell'1-3 per il Verona

40' scatta Zappacosta ma Veloso lo ferma in fallo laterale

38' contrasto in area tra Scamacca e Cetin. L'arbitro verifica velocemente al Var ma é tutto regolare

36' doppio cambio per il Verona. Fuori Zaccagni, che lascia il posto a Bessa e dentro Veloso per Ilic

35' pallonata per Ilic, l'arbitro ferma il gioco

34' Pellegrini non rientra e probabilmente il Genoa finirà la gara in dieci uomini. Impresa difficilissima per gli uomini di Ballardini!

31' cross per Scamacca che cerca la giocata acrobatica ma non riesce a tenere in campo la palla

29' a terra nuovamente Pellegrini che molto probabilmente sarà costretto a uscire. Per ora é a bordo campo. Il Genoa comunque ha esaurito i cambi quindi non potrebbe piu sostituirlo

27' Scamacca finta e aggira tre avversari, fa partire il suo destro ma Silvestri si allunga e respinge la palla!

26' giallo per Cetin per intervento falloso

25' Scamacca prova a girarsi ma ha preso il pallone con una mano e l'arbitro ha visto tutto e fischiato il fallo

24' cross basso di Pellegrini intercettato da Gunter

23' Pellegrini a terra, si ferma il gioco

22' cambi anche nel Verona. Dentro Vieira al posto di Faraoni 

21' arriva il momento del doppio cambio per il Genoa. Dentro Pandev e Scamacca al posto di Destro e Strootman

19' in ansia la difesa del Genoa. In questo momento in campo c'é solo il Verona

17' Gran sinistro da lontano di Zaccagni! Perin salva in tuffo

14' VANTAGGIO VERONA!! palla in mezzo, Perin smanaccia, Criscito non interviene e faraoni calcia la palla sotto la travirersa riportando in vantaggio la sua squadra!

11' ammonito Strootman per un fallo su Faraoni. Batte la punizione Laziovic, colpo di testa di cetin e palla che finisce a lato

10' nel Genoa dentro Rovella al posto di Pjaca

9solo il Milan ha colpito piu legni del Verona in questa stagione

7' PALO DI LASAGNA! Azione in velocità del Verona, Zaccagni serve Lasagna che con una finta salta il proprio marcatore e calcia sul secondo palo, colpendo il legno. Per i gialloblu si tratta del tredicesimo palo stagionale

3' PAREGGIO GENOA!! Shomudorov!  Errore di Cetin che sbaglia il retropassaggio verso Silvestri, ne approfitta Shomurodov che prende il pallone e solo davanti a Silvestri la piazza sul secondo palo.

1' nel Verona dentro Cetin per Lovato

1' nel Genoa in campo Pellegrini per Czyborra

1' si riparte!

PRIMO TEMPO

47' finisce il primo tempo. Squadra negli spogliatoi con il Verona in vantaggio grazie al gol di Ilic

46' momento di pressione del Gonoa. La conclusione di Zajc, disturbato dall'avversario, finisce fuori per una questione di millimetri!!!

46' punizione di Zajc, il colpo di testa di Zappacosta viene deviato in corner,. Sugli sviluppi del calcio d'angolo é il colpo di testa di Faraoni a liberare l'area

44' saranno due i minuti di recupero

42' si scontrano a centro campo Ilic e Badelj, l'arbitro lascia correre. la palla arriva a Zaccagno che crossa ma la palla viene allontanata

40' a terra Faraoni dopo un contrasto con Czyborra

38' punizione in favore del Genoa da posizione pericolosa per un fallo ai danni di Criscito. La Batte Zajc: il pallone va a sfiorare la traversa della porta difesa da Silvestri e si spegne dul fondo

' cross di Zappacosta deviato in angolo. Lo batte Strootman, Zappacosta non arriva in tempo sul pallone che oltrepassa la linea di fondo. Si riparte con la rimessa di Silvestri

32 percussione del Verona, Barak mette la palla sul secondo palo ma la palla è troppo lunga per Lazovic.

30' l'arbitro fischia un fallo commesso ai danni di Mattia Destro. Zappacosta batte la punizione per Detsro, c'é la deviazione in angolo. Sugli sviluppi del corner la palla viene allontanata da Gunter

28' Lazovic riesce a tenere in campo una palla difficilissima, che poi arriva a Barak. Questo prova il tiro sul secondo palo ma sfila sul fondo

26' Destro in posizione regolare in area non riesce ad aggirare l'ostacolo Gunter e la palla arriva a Silvestri

25' avanza Zappacosta ma si perde un po al limite dell'area consentendo alla difesa del Verona di ricomporsi. Trova libero Pjaca, che calcia la palla sul fondo

23' buona azione del Genoa condotta da Pjaca, che la passa a Zappacosta e questo a Czyborra che prova il tiro ma manda la palla sul fondo. E' stata finora l'unica a zione in cui il Genoa si é reso pericoloso

21' Lazovic servito ma non riesce a controllare la palla e a tenerla in campo. Rimessa dal fondo in favore del Genoa

18' immediata reazione del Genoa che si fa pero sorprendere in contropiede da Lasagna che cavalca in solitaria mezzo campo e solo davanti a Perin sbaglia completamente il tiro e mette la palla clamorosamente fuori!

17' VANTAGGIO VERONA! Errore difensivo di Czyborra, ne approfitta Barak che salta Croscito, serve in mezzo Ilic, il quale con una staffilata batte Perin! 0-1 per l'Hellas

15' siamo giunti al quarto d'ora con squadre ancora in fase di studio. Partita molto equilibrata

12' cross di Lazovic che viene deviato in angolo. Primo corner della partita, sui cui sviluppi Pjaca allontana la palla

11' superati i dieci minuti di gioco e ancora non si é vista alcuna azione da parte di entrambe le squadre. Gioco molto spezzettato

10' Radovanovic ruba il tempo e il pallone a Lasagna ma finisce per mettere la palla in fallo laterale. Si ricomincia con la rimessa a favore del Verona

9' anticipo falloso di Barak su Criscito. Punizione in favore del Genoa

8' aveva sbagliato l'intervento Lovato, non ne approfitta Zajc e la palla termina in fallo laterale

7' contrasto di Faraoni su Radovanovic. Ancora gioco fermo e punizione per il Genoa

5' molti scontri in questo avvio, finora si è giocato poco

4' cross di Zaccagni che mette la palla in mezzo all'area, interviene Criscito di testa e la allontana

3' fallo commesso da Destro su Tameze. Ancora un apunizione in favore della squadra di Juric. Batte la punizione Lazovic sul primo palo; Zajc allontana la palla

2' il giocatore gialloblu si é rimesso in piedi da solo e ora é a bordo campo. Si riprende a giocare

1' a terra dolorante Zaccagni dopo un intervento duro sulla caviglia commesso da Masiello. Gioco fermo. Si attende l'ingresso in campo dello staff medico

1' palla in possesso del Genoa dopo un fallo di Radovanovic. Ai rossoblu il compito di impostare la prima azione della partita

1' cominciato il match con il primo pallone giocato dal Verona

si osserva un minuto si raccoglimento in ricordo di Mauro Bellugi, ex giocatore di Inter e Bologna scomparso oggi a 71 anni

Nel Genoa  Pjaca, che viene preferito a Pandev. Recupera Criscito, dopo l'infortunio della scorsa settimana. Queste le due novità delle formazioni

Le squadre hanno gia fatto il loro ingresso in campo

Un cordiale buon sabato pomeriggio a tutti i lettori collegati per vivere insime alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Genoa - Verona.

GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc (dal 1′ st Shomurodov), Badelj, Strootman (dal 22′ st Pandev), Czyborra (dal 1′ st Pellegrini); Pjaca (dal 10′ st Rovella), Destro (dal 22′ st Scamacca). A disposizione: Goldaniga, Ghiglione, Onguene, Behrami, Melegoni, Portanova, Marchetti. Allenatore: Davide Ballardini.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Gunter, Lovato (dal 46′ Cetin); Faraoni (dal 23′ st Vieira), Tameze (dal 45 st’ 3′ Sturaro), Ilic (dal 37’ st Veloso), Lazovic; Barak, Zaccagni (dal 37’ st Bessa); Lasagna.  A disposizione: Udogie, Cetin, Amione, Bessa, Vieira, Benassi, Salcedo, Favilli, Berardi, Pandur.Allenatore: Ivan Juric.

Reti: al 17' Ilicic, al 3' st Shomurodov, al 14' st Ilic

Le dichiarazioni dei tecnici

Alla vigilia del match, Davide Ballardini, in conferenza stampa, ha detto che la partita contro il Torino ha dato forza e consapevolezza alla squadra ma adesso bisogna pensare a fare una buona gara contro il Verona, una squadra molto chiara nelle idee di gioco che sta facendo molto bene da due anni. Ha proseguito dicendo che il fatto che in due mesi, sotto la sua guida,  si siano ottenuti buoni risultati responsabilizza ulteriormente perché si ha il dovere di continuare ad essere altrettanto bravi essendoci da fare ancora tanto. Di Criscito, che potrebbe scendere in campo il tecnico ha detto che é un ragazzo grande personalità, grande attenzione in fase difensiva e bravissimo con la palla a fare uscire i compagni e che per queste caratteristiche trasmette sicurezza ai compagni; quindi é bene averlo sempre.

Per motivi organizzativi Ivan Juric, tecnico dell’Hellas Verona, non terrà la consueta conferenza stampa della vigilia in quanto la squadra, dopo l’allenamento nel Centro sportivo di Peschiera del Garda, si sposterà in treno in direzione Genova.

La presentazione del match

GENOVA –  Sabato 20 febbraio, allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova, é in programma Genoa – Hellas Verona, anticipo della ventitreesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021. Calcio di inizio previsto per le ore 18.

I padroni di casa sono reduci pareggio esterno a reti inviolate contro il Torino. Restano una delle squadre più in forma del momento visto che sono risaliti in due mesi dal penultimo posto fino all’undicesima posizione, che occupano con 25 punti, in coabitazione con la Fiorentina, frutto di 6 vittorie, 7 pareggi, 9 sconfitte; 24  gol fatti e 31 subiti. Negli ultimi cinque match hanno ottenuto 3 vittorie e 2 pareggi, segnando 6 reti e subendone solo una; non perdono dallo scorso 6 gennaio contro il Sassuolo. Per la squadra di Ballardini sarà necessario fare punti importanti per la salvezza, che in questo momento dista dieci lunghezze,  perché poi sarà attesa da un trittico difficilissimo con la sfida all’Inter capolista a Milano, il derby con la Sampdoria e a seguire la Roma all’Olimpico. Gli scaligeri sono reduci dal successo casalingo per 2-1 nel posticipo contro il Parma e sono noni con 33 punti, frutto di  9 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte; sono andati a segno 28 volte e hanno incassato 24 gol per una difesa che é  la terza migliore del campionato, al pari di quella dell’Inter e dopo quelle di Juventus (19 gol) e Napoli (21 gol). Nelle ultime cinque sfide hanno collezionato 2 vittorie e 3 sconfitte, segnando 6 reti e subendone 7.I precedenti tra le due squadre sono 27, con 8 vittorie per i gialloblù, 8 pareggi e 11 successi rossoblù.. La gara di andata si é chiusa sul risultato di 0-0. Per i bookmakers si tratterà di una partita molto equilibrata.

QUI GENOA – Nel Genoa rientrerà Badelj, che ha scontato il turno di squalifica. Ancora indisponibili Biraschi, Cassata e Zapata. Dovrebbe invece rientrare Criscito, che sembra aver smaltito quel trauma contusivo alla caviglia, che a Torino lo aveva costretto ad uscire dal campo dopo pochi minuti; qualora non ce la facesse sono rponti Masiello e Goldaniga.  Probabile il consueto modulo 3-5-2 con Perin tra i pali e  davanti a lui Criscito, Radovanovic e Goldaniga . In cabina di regia Badelj con Zajc e Strootman, arrivato a gennaio e già diventato titolare inamovibile; sulle fasce Zappacosta e Czyborra. In attacco Destro, con i suoi nove gol all’attivo, non si tocca. Ad affiancarlo dovrebbe essere Shomurodov, al momento in vantaggio su Pandev.

QUI VERONA – Nel Verona torneranno a disposizione di Juric Faraoni e Zaccagni, che hanno scontato il turno di squalifica ma mancheranno gli indisponibili Dawidowicz, Salcedo, Favilli, Ruegg, Colley, Kalinic, Ceccherini e Benassi e lo squalificato Dimarco. Probabile modulo 3-4-2-1 con Silvestri tra i pali e retroguardia formata da  Cetin, Günter e Magnani. In mezzo al campo  Tameze e Miguel Veloso, sulle corsie Faraoni e Lazovic. Sulla trequarti Barak e Zaccagni, di supporto all’unica punta Lasagna.

Le probabili formazioni delle due squadre

GENOA (3-5-2): Perin; Criscito, Radovanovic, Goldaniga ; Zappacosta, Strootman, Badelj, Zajc, Czyborra; Destro, Pandev. Allenatore: Ballardini

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Cetin, Gunter, Magnani; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. Allenatore: Juric

L’arbitro

A dirigere la gara sarà l’arbitro Matteo Marchetti della sezione AIA di Ostia Lido. Sarà affiancato dagli assistenti: Mauro Vivenzi (Sez. AIA Brescia), Sergio Ranghetti (Sez. AIA Chiari); quarto uomo sarà Gianluca Aureliano (Sez. AIA Bologna). Al VAR: Paolo Valeri (Sez. AIA Roma 2), all’AVAR: Alberto Tegoni (Sez. AIA Milano). Il fischietto laziale é al suo primo arbitraggio nella massima categoria; quest’anno ha già diretto 7 gare di Serie B e 3 di Coppa Italia.

Gli ex della partita

Tanti gli ex della partita a cominciare da Ivan Juric che a Genova ha trascorso quattro stagioni da calciatore (dal 2006 al 2010)  e allenato sia la Primavera (nel 2011/2012 e nel 2013/2014) sia la prima squadra a più riprese dal 2016 al 2018. Da allenatore, contro il Genoa ha ottenuto 1 vittoria, 1 pareggio e 1 sconfitta, mentre Davide Ballardini contro il Verona è imbattuto, con un bilancio di 4 vittorie e 2 pareggi.

Nelle fila del Verona ci sono moltissimi giocatori con un passato rossoblù:  Koray Gunter, (15 presenze nella stagione 2018/2019), Miguel Veloso (123 presenze collezionate tra il 2010 e il 2012 e tra il 2016 e il 2019 e un matrimonio con figlia del presidente del Genoa Preziosi), Stefano Sturaro, (cresciuto nelle giovanili rossoblù, ha collezionato in prima squadra 61 presenze dal 2013 al 2015 e dal 2018 fino a gennaio), Darko Lazovic, (110 presenze e 5 gol con il Grifone tra il 2015 e il 2019), Daniel Bessa (47 presenze e 3 gol tra il 2018 e il 2019),  Matteo Lovato (nelle giovanili del Genoa tra il 2016 e il 2018) e Andrea Favilli (28 presenze e 1 gol tra il 2018 e il 2020) oltre a Eddie Salcedo, che però nella prima squadra del Genoa ha collezionato solo 3 spezzoni di partita.

Le curiosità del match

Importante traguardo per Radovanovic, che contro il Verona raggiungerà quota 300 presenze in Serie A, 60 con la maglia del Grifone. L’esordio nella massima categoria italiana arrivò nel 2009 con la maglia dell’Atalanta,  l’esordio in rossoblù durante Genoa – Sassuolo del Febbraio 2019.

Mattia Zaccagni ha realizzato la sua prima rete in Serie A contro il Genoa, nel gennaio 2020. Inoltre, insieme ad Antonín Barák, è il miglior marcatore dell’Hellas Verona in questa Serie A con 5 gol all’attivo. Tra i portieri con almeno 10 presenze in questa Serie A, Marco Silvestri (73%) e Mattia Perin (74%) sono i due con la più alta percentuale di tiri parati.

L’Hellas ha ottenuto 33 punti dopo 22 partite: nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A, i gialloblù hanno fatto meglio, a questo punto della stagione, solamente nel 2013/14 (35). Solo il Milan (15) ha colpito più ‘legni’ del Verona (12) in questa Serie A. Nessuna formazione più di quella gialloblù, però, conta più giocatori diversi con almeno un ‘legno’ all’attivo nel campionato in corso (10).

In una classifica media punti/gara Ballardini é al secondo posto con 2,00, a pari merito con Pirlo (Juventus) e preceduto solo da Conte  (Inter) con 2,27.

Dove vedere la partita in tv e streaming

Il match Genoa – Hellas Verona, valido per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A, si giocherà a porte chiuse in osservanza della normativa anti-Covid. Sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Per gli abbonati di Sky, la partita sarà a disposizione in streaming tramite il servizio Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile gratuitamente sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento. Per vedere Genoa – Hellas Verona in streaming senza Sky potrete fare affidamento su Now TV, la piattaforma di streaming on demand che consente di fruire dei contenuti Sky senza sottoscrivere un contratto direttamente con la pay TV. Now TV propone due pacchetti: 1 giorno di Sport a 14,99 euro e 1 mese di Sport a 29,99 euro. L’abbonamento mensile si rinnova in automatico alla data di scadenza ma può essere disdetto quando si vuole senza costi aggiuntivi.

Articoli correlati