Giaccherini: “Più forti degli errori arbitrali”

Parolo e Giaccherini firmano una rimonta che sarà ricordata nella storia del Cesena. I due pezzi più pregiati, Jimenez permettendo, della rosa di Ficcadenti conquistano un punto che ormai sembrava insperato.

“Insperato no – precisa Giaccherini a fine gara – noi ci abbiamo infatti creduto fino alla fine, e il pareggio lo dimostra. Siamo felicissimi perché questa squadra sta continuando a dimostrare di non mollare mai e, nonostante diversi errori arbitrali che magari ci possono aver condizionato la partita, diciamo che siamo stati veramente bravi fino alla fine. Merito di questo gruppo che lotterà di certo fino alla fine per la salvezza.”

Parlando di errori arbitrali, ti riferisci al rigore su Malonga?
“Rigore su Malonga ma anche rigore su Jimenez e anche l’espulsione di Von Bergen è arrivata a conclusione di un’azione che era nata da un fallo su di me, non fischiato, al limite dell’area del Palermo. Anzi, avrebbe anche dovuto ammonire Cassani per quel fallo. Sono errori che un arbitro non può fare a questo livello perché può condizionare l’andamento di una stagione.”

Prima dei due gol nel finale, l’unica altra grossa occasione era capitata sui tuoi piedi.
“Quando vieni a Palermo e vai sotto di due gol poi è difficile giocare: loro si erano chiusi e non era facile trovare spazi. Noi avevamo preparato la partita in un altro modo e abbiamo dovuto adattarci a partita in corso. Noi siamo una squadra che per le caratteristiche che ha va a nozze con gli spazi larghi, quindi abbiamo faticato a renderci pericolosi contro questo Palermo.”

Tra l’altro, sul tuo gol, c’era stato anche un fallo di mano di Bovo.
“Sì io non ho visto ma me lo hanno riferito. Forse l’arbitro ha lasciato correre per la regola del vantaggio o forse perché non aveva visto: oggi l’arbitro ha visto poco…”

A questo punto, guardando la classifica, anche Parma e Sampdoria entrano definitivamente nella volata salvezza.
“Sì, però noi dobbiamo pensare solo al Cesena e a fare punti. I risultati delle altre li guarderemo solo nelle ultime 2-3 giornate, ora pensiamo solo a noi. Questo punto di Palermo potrebbe essere stato importantissimo per il finale”.

[Redazione Tutto Cesena – Fonte: www.tuttocesena.it]