Giro d’Italia Women 2024, risultato della quarta tappa

33 0

giro d'italia women

Successo per Clara Emond nella tappa Imola-Urbino di 134 km, sul pdio anche Soraya Paladin e Cecilie Uttrup Ludwig. Elisa Longo Borghini resta maglia rosa

URBINO – Clara Emond (EF Education – Cannondale) ha vinto la terza tappa del Giro d’Italia Women, la Imola-Urbino di 134 km. Al secondo e terzo posto si sono classificate rispettivamente Soraya Paladin (Canyon//SRAM Racing) e Cecilie Uttrup Ludwig (FDJ – Suez).

Elisa Longo Borghini (Lidl – Trek) rimane in Maglia Rosa di leader della classifica generale.

ORDINE D’ARRIVO

1 – Clara Emond (EF Education – Cannondale) – 134 km in 3h35’45”, media 37.265 km/h
2 – Soraya Paladin (Canyon//SRAM Racing) a 17″
3 – Cecilie Uttrup Ludwig (FDJ – Suez) a 20″

CLASSIFICA GENERALE

1 – Elisa Longo Borghini (Lidl – Trek)
2 – Lotte Kopecky (Team SD Worx – Protime) a 13″
3 – Cecilie Uttrup Ludwig (FDJ – Suez) a 38″

LE MAGLIE UFFICIALI DEL GIRO D’ITALIA WOMEN

Le Maglie di leader del Giro d’Italia Women sono disegnate e realizzate da Castelli.

Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Polti – Elisa Longo Borghini (Lidl – Trek)
Maglia Rossa, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata da zondacrypto – Lotte Kopecky (Team SD Worx – Protime)
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Clara Emond (EF Education – Cannondale)
Maglia Bianca, leader della Classifica Giovani, sponsorizzata da Autostrade per l’Italia – Antonia Niedermaier (Canyon//SRAM Racing)

DICHIARAZIONI A CALDO

La vincitrice di tappa Clara Emond, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “E’ la prima vittoria della mia carriera ed ottenerla al Giro è un’emozione speciale. La Corsa Rosa per me e per il team non era iniziata benissimo e questo successo ci darà una grande spinta dal punto di vista del morale. Spero che possa essere una svolta nella mia carriera”.

CONFERENZA STAMPA

La vincitrice di tappa Clara Emond ha dichiarato in conferenza stampa: “Vincere la mia prima corsa in carriera qua al Giro d’Italia è fantastico, non credevo di riuscirci già alla mia prima partecipazione. Ho iniziato tardi a correre, mi sono trasferita in Europa per inseguire il mio sogno e questa è la ricompensa dopo anni di sacrifici. E’ stata una tappa folle, tutto il team voleva riscattare un inizio di Giro poco felice e abbiamo provato a turno ad entrare in fuga. Quando ho attaccato ho temuto che fosse troppo presto ma alla fine è andata bene. Sono orgogliosa di ciò che ho fatto”.

La Maglia Rosa Elisa Longo Borghini ha detto: “Era una tappa in cui pensavo potesse arrivare la fuga e così è stato. Sono contenta per Clara, è sempre bello vedere quando il coraggio viene premiato. Nel finale io e Lotte ci siamo sfidate a viso aperto, quasi come fosse una rivincita delle Strade Bianche, e sono contenta di esserle finita davanti. Non vuol dire nulla per la classifica generale ma dà morale”.

STATISTICHE

Terza vittoria canadese al Giro d’Italia Women, la prima in linea e dopo un’attesa di 8 anni. I precedenti erano stati firmati a cronometro da Linda Jackson a Correggio nel 1998 e da Leah Kirchmann a Gaiarine nel 2016.

Terzo podio di tappa al Giro per Soraya Paladin, a 7 anni dal primo.

Quarta Maglia Rosa consecutiva per Elisa Longo Borghini, ad una distanza dalla sequenza di 5 di Fabiana Luperini nelle ultime 5 del 2008.

LA TAPPA DI DOMANI – TAPPA 5, FRONTONE-FOLIGNO, 108 KM

Percorso

Ultima tappa tranquilla prima del trittico finale che determinerà la classifica del Giro. Si attraversa l’Appennino Umbro-Marchigiano toccando Pergola e Sassoferrato prima di entrare nella via Flaminia che con le sue continue ondulazioni in progressiva discesa porterà fino all’arrivo. Finale molto veloce in città. Arrivo a Foligno come per le precedenti edizione della Tirreno-Adriatico o del Giro d’Italia.

Ultimi km

Ultimi chilometri completamente pianeggianti. Costituiti dallo svincolo della ss.3 seguito dal lungo rettilineo di via Roma che immette nell’ultima curva a 250 m dall’arrivo.