Guardando avanti: Bari perché no Ebagua?

Il pari interno col Catania ha di certo sancito la quasi matematica retrocessione del Bari in serie B. Da questa categoria si ripartirà quindi nella prossima stagione e con un organico ben diverso dall’attuale.

Le ben note difficoltà socio-economiche della società di via Torrebella imporranno austerity, ma comunque un mercato di un certo livello andrà fatto per puntare ad una subitanea risalita. Ridurre però il tetto ingaggi sarà il dictat e per farlo bisognerà guardare maggiormente, sin da subito, a chi si sta mettendo in mostra nelle categorie inferiori, Bwin in primis.

E’ proprio qui infatti che Osariemen Giulio Ebagua sta mettendo in risalto tutte le sue qualità con la maglia del Varese. L’attaccante di origini nigeriane ma con cittadinanza italiana, che a giugno compirà 25 anni, è alla sua seconda stagione alla corte di mister Sannino. Protagonista l’anno scorso in Lega Pro con 12 centri in 27 gare, quest’anno (il suo primo in cadetteria) si sta confermando con ben 9 gol sinora che stanno contribuendo a portare il Varese ai playoff.

Programmare è la parola d’ordine in casa biancorossa, senza l’ormai ex diesse Angelozzi e con uno fra Marino e Osti (il secondo in pole) che possano garantirci, magari, le prestazioni di questo centravanti scuola Torino si potrebbe iniziare a programmare un campionato di vertice nella stagione 2011/12.

[Renato Chieppa – Fonte: www.tuttobari.com]