Guidolin: “Il nostro primo obiettivo resta la salvezza”

Mister Guidolin analizza la vittoria sonante ottenuta contro la Fiorentina di Vincenzo Montella: “Siamo partiti bene, poi abbiamo preso gol e ci siamo disuniti. Siamo riusciti a raddrizzare l’incontro alla fine del primo tempo così da preparare la ripresa in modo diverso. Questa è la seconda vittoria soffertissima consecutiva. Che cosa è cambiato dalla sosta? Fino a Natale abbiamo giocato ogni tre giorni e con una rosa molto rimaneggiata. Adesso abbiamo tutta la settimana per lavorare con tranquillità e posso contare su tutti gli effettivi a disposizione”.

A fine gara si è percepito un po’ di nervosismo con Montella…

“Ci siamo subito chiariti. Vincenzo si è lamentato perché avevo contestato un paio di decisioni arbitrali. In panchina non sono calmo, lo divento dopo e cerca di essere responsabile. Bisogna accettare il risultato del campo: solo così si possono aiutare i nostri arbitri”.

Sesto risultato utile consecutivo e l’Europa non è più un miraggio.

“Noi restiamo focalizzati sul nostro obiettivo che è la salvezza. Abbiamo battuto un’ottima Fiorentina, la classifica è più bella e possiamo vivere con maggior tranquillità. Un allenatore, però, deve guardare oltre il risultato finale e capire che si può ancora migliorare. Quando riusciamo a sfruttare le nostre qualità diventiamo pericolosi”.

Ha  ancora qualche remora sul tandem d’attacco Muril-Totò?

“Le mie remore sono giustificate perché sono due attaccanti che non lavorano molto in fase di non possesso e Totò non lo devo proprio fare per essere scattante in zona gol. Luis è un giovane con determinate caratteristiche: ha grandi potenzialità, voglia di crescere e di imparare. Ci sta dando una grande mano in zona realizzativa, ma ci deve aiutare anche nella fase passiva del gioco”.

Come preparerà la sfida di Torino?

“Con la Juventus bisogna andare forti altrimenti non se ne esce vivi. Conosciamo la loro forza e il loro temperamento. I campioni d’Italia avranno grande voglia di batterci e tornare al successo”

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]