Hellas Verona – Juventus 2-1: una doppietta di Simeone mette ko i bianconeri

2566

Hellas Verona Juventus cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Hellas Verona – Juventus del 30 ottobre 2021 in diretta: momento d’oro per il bomber dei gialloblù che mette subito in salita il pomeriggio per la squadra di Allegri. L’ingresso di McKennie ha rivitalizzato l’attacco ma senza successo l’assalto finale

La cronaca con il commento minuto per minuto

RISULTATO finale: VERONA - JUVENTUS 2-1

SECONDO TEMPO

50' è finita! L'Hellas Verona supera 2-1 la Juventus grazie a una doppietta di Simeone. Gara molto combattuta con i padroni di casa che hanno imposto una grande intensità conservata anche nel finale dove hanno rischiato di infilare per la terza volta i bianconeri. Dopo il gol di McKennie la squadra di Allegri ha provato il forcing ma senza successo. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento al prossimo live, dalle 20.45 c'è Torino - Sampdoria

50' palla scodellata in area da Bernardeschi, a centroarea con un pugno allontana in mischia Montipò!

46' bolide di Barak al limite su palla respinta corto dalla difesa ma sfera di un soffio sopra la traversa!

45' 5 minuti di recupero

43' strepitoso Montipò! Conclusione a giro dal limite dell'area e portiere che vola a deviare con una mano la palla indirizzata sotto l'incrocio dei pali! Nulla di fatto sugli sviluppi dell'angolo

41' batti e ribatti nell'area dell'Hellas, palla gol anche sui piedi di Locatelli che ha cercato un assist invece di provare la conclusione

38' pochi istanti e Caprari imbuca per il neo entrato, conclusione in area con il sinistro di poco a lato!

37' in campo Pellegrini per Alex Sandro da un parte e Kalinic per Simeone dell'altra con il bomber gialloblù salutato da una vera e propria standing ovation

37' palla in verticale per Morata che punta Gunter, entra in area e in posizione leggermente defilata con il mancino calcia a lato

35' MCKENNIEEE!!! ACCORCIA LA JUVE!!! Filtrante di Danilo per il giocatore che entra in area e lascia partire una conclusione tanto improvvisa quando precisa che si infila sotto la traversa!

31' giallo a Gunter per un intervento su Morata, l'attaccante protesta e prende un giallo anche lui!

30' su corner di Veloso in area vista una spinta di Sutalo su Chiellini, punizione per la difesa

30' lascia il campo un acciaccato Tameze per Bessa

29' cross di Simeone in area ma non trova compagni e retropassaggio comodo della difesa sul portiere

26' verticalizzazione di McKennie per Kulusevski che vuole andare troppo all'interno favorendo l'intervento pulito in area di Faraoni e successivo fallo in attacco dello juventino

24' in campo Bernardeschi per Arthur e Kulusevski per Cuadrado

23' contatto testa contro testa tra Locatelli e Dawidowicz, gioco fermo con lo staff medico delle due squadre in campo

21' Ceccherini e Sutalo per Casale e Lazovic. Entrambi i giocatori erano stati ammoniti

18' prova ad alzare i ritmi la Juventus, intervento su Dybala al limite non sanzionato e Verona che può ripartire con Caprari bravo a farsi luce in area, conclusione murata dalla difesa in angolo

15' altro giallo questa volta per Arthur che ha sbracciato Faraoni, giallo anche per il difensore che era entrato da dietro

13' punizione dalla destra di Cuadrado verso il secondo palo con il neo entrato McKennie prova a colpire sul primo palo, salva con una mano Montipò!

12' in campo Locatelli per Bentancur e McKennie per Rabiot

11' fallo su Dybala di Casale, l'arbitro tira fuori il giallo per lui

8' cross basso di Alex Sandro, in area intercetta la difesa quindi su rapida ripartenza fallo in attacco di Caprari su Danilo che poteva scatenare un letale 2 contro 1 per l'Hellas

5' Caprari in verticale per Simeone che entra in area ma conclude centralmente tra le braccia del portiere

3' sponda di Morata per Dybala che al limite piazza il mancino a giro, palla che sfiora l'incrocio dei pali!

2' buona copertura palla di Simeone che conquista punizione per intervento di Chiellini e consente ai suoi di salire

si riparte! Calcio d'avvio per la Juventus e nessun cambio nell'intervallo

Verona che aspetta l'ingresso della Juventus per il secondo tempo

PRIMO TEMPO

45' senza recupero si chiude il primo tempo. 2-0 per il Verona all'intervallo grazie alla bella doppietta di Simeone e Allegri che dovrà rivedere qualcosa per cercare di rimontare il match. Nel finale segnali di risveglio con Dybala che centra una traversa. Appuntamento fra pochi istanti per seguire il secondo tempo

44' traversa di Dybala! Palla di Morata per il compagno che calcia di prima in area con sfera che supera il portiere ma prende il legno

43' palla scodellata da Cuadrado verso il secondo palo dove Morata fa la sponda per nessuno

42' tentativo da posizione siderale per Dybala a sorprendere Montipò fuori dai pali ma palla alta

37' cross dal fondo di Faraoni per Simeone che prova al rovesciata spettacolare ma non riesce a impattare sul pallone

36' cross morbido di Alex Sandro in area per Dybala ma colpo di testa a lato, segnali di risveglio per la squadra di Allegri

35' scarico in area di Dybala per Morata, sinistro potente ma alto da buona posizione!

33' fallo di Caprari su Cuadrado, toccato sul ginocchio ma su lungo lancio di Bonucci su Cuadrado lo stesso viene anticipato in fallo laterale

32' bianconeri ancora scossi dal doppio vantaggio della squadra di casa, gara nettamente in salita

29' giallo per Danilo intervenuto fallosamente su Caprari, rapido a far ripartire i suoi

28' fischiato fallo in attacco a Caprari che all'ingresso in area aveva servito Simeone. L'attaccante di prima intenzione aveva fatto partire un piazzato sotto l'incrocio dei pali ma tutto inutile

26' giallo a Lazovic che interviene fallosamente su Cuadrado

25' destro incrociato di Faraoni da fuoriarea, palla alta

24' fischiato fallo in attacco a Morata che viene marcato con decisione da Gunter

23' filtrante di Barak in area per Simeone che si gira bene ma di mestiere Bonucci lo argina e non gli consente la conclusione

22' solo richiamo verbale per Gunter intervenuto da dietro su Morata

20' circolazione palla bianconera quindi lancio prevedibile di Chiellini per Morata ma traiettoria troppo lunga a favorire l'uscita di Montipò

17' avvio infernale della squadra di Tudur che aggredisce alto non consentendo agli avversari l'impostazione di gioco

16' prova a reagire la Juve con Morata che riceve palla da Dybala ma rasoterra dal limite a lato

14' SIMEONEEEE!!! 2-0 HELLAS VERONAA!!! Conclusione a giro con il destro dal vertice sinistro dell'area quasi a limite e palla che si infila sotto l'incrocio dei pali alla sinistra di Szczesny!

13' affondo di Lazovic, cross in area per Faraoni anticipato da Alex Sandro

11' SIMEONEEE!!! VENRONA IN VANTAGGIO!! Filtrante in area per Barak, conclusione ravvicinata respinta da Szczesny che nulla può sul tap in da due passi dell'attaccante

9' prova la conclusione Simeone ma non inquadra lo specchio della porta

8' dall'altra parte Juventus in area prova a creare scompiglio ma la difesa riesce a liberare: numero di Dybala in area, cross basso dal fondo sul primo palo dove viene contrastato Morata

7' palla recuperata alta dal Verona, palla in area per Lazovic che da calcia sul primo palo, bravo Szczesny a deviare in angolo! Nulla di fatto sul corner

5' primo angolo per il Verona, troppo alta la traiettoria di Lazovic con palla in fallo laterale

4' non si chiude uno scambio a limite tra Barak e Caprari, la Juve spazza in fallo laterale

3' intervento su Cuadrado non segnalato, timide proteste dei bianconeri ma è subito Hellas a ripartire

1' pressing alto del Verona, errato lancio a destra per Cuadrado ma rimessa laterale battuta male dalla squadra di casa

si parte! Calcio d'avvio battuto dall'Hellas Verona nella classica maglia gialloblù, Juventus in quella bianconera

Ci siamo! Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco, tutto pronto all'inizio del match!

Benvenuti alla diretta di Hellas Verona - Juventus, saremo pronti a commentare in diretta la partita dalle ore 18. Di seguito le scelte dei due tecnici.

TABELLINO

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Casale (dal 21' st Ceccherini); Faraoni, Tameze (dal 30' st Bessa), Veloso, Lazovic (dal 21' st Sutalo); Barak, Caprari; Simeone (dal 37' st Kalinic). A disposizione: Pandur, Berardi, Lasagna, Cetin, Ruegg, Magnani, Hongla. Allenatore: Tudor.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Chiellini, Bonucci, Alex Sandro (dal 37' st Pellegrini Lu.); Cuadrado (dal 24' st Kulusevski), Bentancur (dal 12' st Locatelli), Arthur (dal 24' st Bernardeschi), Rabiot (dal 12' st McKennie); Dybala, Morata. A disposizione: Pinsoglio, Perin, de Ligt, Kaio Jorge. Allenatore: Allegri.

Reti: all'11' pt e 14' pt Simeone, al 35' st McKennie

Ammonizioni: Lazovic, Danilo, Casale, Arthur, Faraoni, Gunter, Morata

Recupero: nessuno nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

I convocati di Allegri

Portieri: Szczesny, Pinsoglio, Perin.
Difensori: Chiellini, De Ligt, Danilo, Cuadrado, Alex Sandro, Pellegrini, Bonucci, Rugani.
Centrocampisti, Arthur, McKennie, Bernardeschi, Rabiot, Locatelli, Bentancur, Kulusevski.
Attaccanti: Morata, Dybala, Kaio Jorge.

Le dichiarazioni di Tudor e Allegri alla vigilia

Tudor: “Siamo sicuramente contenti della crescita della squadra. Siamo in un momento di consapevolezza delle nostre forze. Ci sono elementi nuovi, allenatore nuovo, è normale ci vogliamo un po’ di partite per capirci. Ora siamo in un momento in cui ci rendiamo conto di qualche pregio e di qualche difetto; migliorerà sicuramente. Sono concentrato sulla mia squadra: per me è più facile preparare una partita contro la Juve perché già so che dovremo andare oltre le nostre possibilità. Alla Juventus sono arrivato bambino e sono andato via a ventotto anni. Mi sono sviluppato come persona, è stata una parte importante della mia vita. E da allenatore è stata un’esperienza importante. Ora sono qui, e provo a dare il massimo per il Verona. La Juve ha un grande allenatore, la persona giusta per risolvere qualche problemino. Servirà solo tempo. Non guardo tanto la classifica, per me non é importante avere tre punti soltanto meno della Juventus. Sono concentrato su di noi e sulla nostra crescita. I giocatori sanno che devono vincere, vogliono vincere: bisogna fare una buona prestazione, le cose concrete. Poi la vittoria arriva, come conseguenza di tutto questo. Ma fissarsi sulla vittoria non è il mio modo di vedere lo sport. Dovrò valutare le condizioni di Casale, Gunter e Ilic. Gli altri non hanno problemi”.

Allegri:Mi aspetto una partita difficile. Da quando hanno cambiato allenatore giocano in maniera totalmente diversa, molto più vicina a quella dell’anno scorso, con aggressività e uomini a tutto campo. Sono in un buon momento. Tudor ha dato seguito a quello che aveva fatto Juric, sono aggressivi e hanno una buona tecnica. Sono una buona squadra. “Dobbiamo affrontarli con grande rispetto e in tutte le partite dobbiamo mettere in campo la stessa cosa, sia con le big d’Europa che con le piccole in Italia. Non possiamo permetterci di abbassare l’attenzione. Con il Sassuolo abbiamo creato molto ma non abbiamo concretizzato. In questo momento, comunque, non é il momento di cambiare nulla. Abbiamo la partita di domani che sarà importante e difficile, poi martedì abbiamo la Champions e vogliamo passare il turno. Successivamente avremo tempo di lavorare e la squadra ne ha bisogno.
Domani dvrebbe rientrare Bernardeschi. De Sciglio e Kean fuori”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Livio Marinelli della sezione di Tivoli, coadiuvato dagli assistenti Margani e Scatragli. Quarto uomo ufficiale Cosso. Infine, al Var è stato scelto Valeri, mentre l’Avar sarà Valeriani.

La presentazione del match

VERONA – Sabato 30 ottobre, alle ore 18, allo Stadio Marc’Antonio Bentegodi, andrà in scena Hellas Verona – Juventus, anticipo dell’undicesima giornata del campionato di Serie A 2021/2022. Di seguito la cronaca della partita con il commento in diretta. Ricordiamo che Tudor recupera Casale in difesa e a centrocampo Tameze preferito a Hongla. Allegri con Chiellini e non de Ligt con Bonucci mentre a centrocampo parte dalla panchina Locatelli per lascia spazio ad Arthur, sulle fasce Cuadrado e Rabiot. I padroni di casa vengono dal pareggio esterno per 1-1 contro l’Udinese; in classifica ora sono decimi, a pari merito con Bologna e Empoli, con 12 punti, frutto di 3 vittorie, 3 pareggio e 4 sconfitte con 22 gol fatti (secondo miglior attacco del torneo, dietro soltanto a quello dell’Inter) e 19 subiti.  I bianconeri, dopoo sei vittorie consecutive tra campionato e Champions League, nel turno precedente, hanno perso a sorpresa in casa contro il Sassuolo per 1-2 con rete decisiva di Maxime Lopez al 95′ e sono settimi, a pari merito con la Fiorentina, a quota 15 punti, con un percorso di 4 partite vinte, 3 pareggiate e 3 perse; 14 reti realizzate e 13 incassate. Per la squadra di Allegri non sono ammessi più passi falsi perché la tredici lunghezze che la separano dalla vetta della classifica sono già davvero troppe.

QUI HELLAS VERONA – Tudor, che ha giocato nella Juventus per 6 stagioni tra il 1998 e il 2005, collezionando 110 presenze e 15 reti in Serie A, dovrebbe optare per un modulo 3-4-2-1 con Montipò tra i pali e retroguardia formata da Dawidowicz, Günter e Ceccherini. In mezzo al campo Ilic e Veloso; sulle fasce Faraoni e Lazovic. Unica punta Simeone, rientrante dopo il turnover di mercoledì, davanti a Barak e Caprari.

QUI JUVENTUS – La Juve dovrà fare ancoraa meno di Bernardeschi. “Mattia De Sciglio -si legge in una nota ufficiale del club bianconero- questa mattina è stato sottoposto presso il J|Medical ad accertamenti radiologici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia sinistra. Tra circa 10 giorni verrà nuovamente rivalutato”: non prenderà, quindi, parte al match. Allegri dovrebbe far scendere la squadra in campo con l’ormai tradizionale modulo 4-4-2 con Szczesny in porta e difesa composta dalla coppia centrale Chiellono-de Ligt e sulle fasce Danilo e Alex Sandro. In mezzo al campo Bentancur e Arthur; sulle corsie Cuadrado e Rabiot. Davanti Dybala e Morata.

Le probabili formazioni di Hellas Verona – Juventus

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Ceccherini; Faraoni, Ilic, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. Allenatore: Tudor.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Chiellini, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Bentanur, Arthur, Rabiot; Dybala, Morata. Allenatore: Allegri.

Precedenti

Sono 29 i precedenti, a Verona, tra le due compagini con il bilancio di 10 vittorie delVerona contro le 8 del Verona mentre i pareggi sono 11. Nell’ultimo incrocio, a Verona, terminò con il risultato di 1-1 con Barak che rispose al gol del vantaggio di Cristiano Ronaldo. La Juventus non vince al Bentegodi dal lontano 2017.Il Verona ha vinto tutte e tre le ultime partite giocate al ‘Bentegodi’  in Serie A: l’Hellas non ottiene quattro successi interni consecutivi da giugno 2020, quando in casa sconfisse, nell’ordine, il Genoa (2-1), il Lecce (3-0), la Juventus (2-1) ed il Cagliari (2-1). Inoltre, il Verona è la squadra che ha segnato più gol nei primi 15′ di gioco in questo campionato (6).

Curiosità

Il capitano gialloblù Miguel Veloso ha segnato proprio contro la Juventus in Serie A, nel settembre 2019, la sua seconda rete con la maglia del Verona. Nell’1-1 del 27 febbraio 2021, Antonin Barak ha realizzato il gol del pareggio contro la Juventus al ‘Bentegodi’. In questa Serie A, Barak ha segnato 4 reti, suo miglior score nelle prime dieci giornate di campionato. La prima marcatura multipla di Giovanni Simeone in Serie A è arrivata proprio contro la Juventus, nel novembre 2016 con la maglia del Genoa. Il ‘Cholito’ contro i bianconeri in Serie A ha realizzato finora quattro reti in carriera: ha fatto meglio solamente contro Torino e Lazio nella competizione. Nelle ultime tre partite casalinghe contro la Juventus in Serie A – giocate una con la maglia del Benevento e due con quella della Sampdoria – Gianluca Caprari ha segnato due gol, entrambi in blucerchiato.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Hellas Verona – Juventus, valido per la decima  giornata del campionato di Serie A 2021/2022,  verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli utenti DAZN che lo preferissero potranno vedere Hellas Verona – Juventus in diretta streaming anche sui dispositivi mobili quali smartphone e tablet, scaricando la app per sistemi iOS e Android, e sul proprio personal computer o notebook, in questo caso semplicemente collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma. Dopo il fischio finale gli highlights della gara e l’evento integrale saranno a disposizione per la visione on demand.

Articoli correlati