Hellas Verona – Spezia 1-1: Saponara risponde a Salcedo

968

Hellas Verona - Spezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

Finisce 1-1 la partita Hellas Verona – Spezia del 1° maggio 2021: partita con poche emozioni nel corso del primo tempo. Sblocca al 1′ minuto della ripresa Salcedo, gli risponde Saponara a 4′ dallo scadere

VERONA – Al Bentegodi finisce 1-1 la partita Hellas Verona-Spezia del 1 maggio. Prova a sbloccare Lasagna del Verona, e lo fa al 4′, ma il gol viene annullato per posizione irregolare. Scaligeri che partono decisi nella prima parte del primo tempo, anche se nella seconda parte vengono disinnescati da un buon Spezia, che però resta a secco di vere occasioni. Lasagna che segna di nuovo al 43′ ma – di nuovo – è in fuorigioco. A sbloccare finalmente il risultato è Salcedo, al 1′ della ripresa, dopo appena 40 secondi. Verona che resta in vantaggio fino quasi allo scadere, quando Saponara – entrato in campo nel corso del secondo tempo – riporta il risultato in parità. Nonostante la prova poco convincente, il Verona rimane nella comfort zone, mentre lo Spezia non è ancora salvo.

La cronaca con commento minuto per minuto

HELLAS VERONA-SPEZIA 1-1

Secondo tempo

93' Triplice fischio: Juric abbraccia Italiano. Finisce 1-1

93' Ormai è l'ultima azione: Dimarco prova ad aggredire il pallone. Ilic prova a buttarla fuori ma sbaglia, Faraoni abbattuto da Acampora. Punizione per il Verona allì'interno dell'area avversaria.

90' 3' Assegnati 3 minuti di recupero al Bentegodi

90' Gioco fermo, e siamo ormai allo scadere. Fallo di Nzola

89' Si lotta ancora: fallo di Tamez e punizione dal cerchio di centrocampo per la formazione ospite

87' Dimarco prova con una giocata, a salire con il resto della squadra

86' GOOOOL di SAPONARA!!! Pareggio al Bentegodi, a soli 4 minuti dallo scadere, più il recupero

84' Punizione dai 25 metri a favore dello Spezia, ed ennesima ammonizione per gli scaligeri. Stavolta è Faraoni, che paga così le sue proteste

82' Esce Gyasi dello Spezia, ed entra Saponara. Fuori anche Ricci, dentro Acampora

81' Corner per il Verona. Italiano si prepara a far entrare in campo Erlic e Saporara. Intanto corner dalla bandierina di sinistra

80' Contropiede del Verona, che sale con Bessa. Bessa si invola verso l'area di rigore, va solo ma c'è la parata di Provedel

79' Calcia Ricci dalla media distanza, ma trova la barriera

78' Punizione per lo Spezia, fallo di Dimarco

77' Esce Magnani del Verona, entra Gunter

75' Leo Sena per Marchizza, che tenta il traversone. Ma c'è Ilic che riparte

74' Magnani, lotta con Nzola e guadagna un calcio di punizione. Calcia lungo sulla sinistra

73' Verona all'attacco con Dimarco: palla che incontra la schiena di Vignali. Rimessa laterale

72' Occasione per Antonin Barak del Verona. C'è il tiro verso la porta, ma colpisce gli avversari

71' Ammonito anche Tamez: Verona che sta rischiando molto, con tutti questi cartellini gialli

69' Ammonito Illic

68' Fallo di Agudelo, appena entrato: punizione per la formazione ospite dal reparto difensivo destro

66' Cambi anche per lo Spezia: fuori Maggiore e Verde. Dentro Agudelo e Leo Sena

65' Estevez prova a passare a Nzola, poi Ismajli. Poi Dawidowicz ci mette il fisico e ferma la conclusione

63' Salcedo a terra: sanitari in campo. Al suo posto entra in campo Illic

62' Tamez lotta con Maggiore e gli sottrae la sfera. Verona che prova a partire. Poi Ismajli dal limite dell'area di rigore, Barak manda la palla fuori

62' Marchizza all'indietro per Provedel

61' Silvestri dal fondo

60' Fuori Lasagna e dentro Kalinic. Entra anche Bessa, esce Zaccagni del Verona

58' Spezia ancora aggressivo: Marchizza va al tiro ma colpisce un avversario

57' Rimessa laterale per lo Spezia

55' Punizione da 25 metri: niente da fare. Il portiere respinge

54' Marchizza per Maggiore, poi palla a Ricci che amministra il vantaggio. Sale Marchizza, Maggiore si accentra e viene trattenuto da Faraoni: è fallo

53' Verde calcia fuori: lo Spezia "grazia" la formazione di casa da posizione interessante

52' Salcedo non raggiunge il pallone. Rimessa laterale per lo Spezia, ancora chiuso in difesa

51' Secondo corner consecutivo dalla bandierina di destra per la formazione scaligera

50' Lasagna a terra: cartellino giallo per Chabot

50' Corner per lo Spezia

49' Vignali, cross in mezzo ma non trova un compagno

46' Ed è GOOOOOOL!!! SALCEDO!!! Dopo 40 secondi! E questa volta l'azione è regolare

46' Partiti: entra Tameze ed esce Sturaro per la formazione di casa

Primo tempo

46' Verona all'assalto; potrebbe essere l'ultima azione. Dimarco e poi Salcedo PALO!!! Allo scadere!!! Fischio dell'arbitro, tutti negli spogliatoi

45' 1' Solo un minuto di recupero, nonostante i tanti minuti di gioco persi

44' Estevez apre sulla fascia, poi Verde non riesce a concludere. Palla sul fondo

43' Altro gol annullato a Lasagna, che supera Provedel e mette la palla in rete ma è - di nuovo - in offside

42' Occasione per Estevez, che calcia dalla trequarti di sinistra

41' Cross di Verde in area: pallone respinto dagli avversari

40' Primo tempo tutto sommato povero di occasioni e di emozioni: formazione di casa che ha ben 3 ammoniti

39' Sono almeno 3 i minuti di gioco persi. Cartellino giallo anche per Sturaro, per fallo tattico: L'arbitro Volpi molto severo

38' Brutto fallo ai danni di Dawidowicz, che resta a terra. In campo entrano i sanitari, e l'arbitro ha pronto un cartellino giallo, che però è proprio per Dawidowicz

35' Lazovic cerca e trova un corridoio centrale. Ora Dawidowicz: rimessa laterale per la formazione di Italiano

33' Zaccagni contro Estevez, ora Faraoni sul settore di destra. Poi retropassaggio dei veronesi. Silvestri con i piedi

32' Marchizza si guadagna un fallo in difesa, da una trattenuta di Dawidowicz

31' Punteggio e partita ancora bloccati, tra Verona e Spezia

30' Marchizza palla al piede, per Gyasi, Marchizza retropassaggio per Provedel. Dimarco di testa, passaggio centrale per Lasagna. Che però non controlla

29' Tiro di Verde, che incontra viene fermato da Gyasi

28' Ancora corner per lo Spezia, che sta giocando un'ottima partita. Dalla bandierina di destra va Verde. Silvestri con i pugni; ancora calcio d'angolo - da sinistra -  per lo Spezia

27' Ancora zero a zero al Bentegodi. Nel frattempo c'è un tentativo insidioso da parte di Salcedo del Verona, che incorna la sfera da distanza ravvicinata. Miracolo di provedel

24' Dimarco palla al piede, palla che si sposta sul settore di sinistra. prova Barak, murato dalla retroguardia dello Spezia

23' Hellas ancora molto affaticato: lo sprint delle prime azioni si è dissolto quasi subito

22' Barak da centrocampo, passa la palla a destra dove incontra Dawidowicz. Azione offensiva dello Spezia che impedisce l'azione dei padroni di casa

21' Rimessa laterale per il Verona, ancora in attacco

20' Calcio di punizione per il Verona dalla trequarti sinistra: va Dimarco

19' Punizione conquistato da Silvestre, che subisce un'entrata scorretta da Ismajli

18' Corner per lo Spezia: padroni di casa in crisi in questa fase della partita

17' Occasione per Verde, che con una conclusione di destro a girare prova a Spiazzare Silvestri. Ma la palla va fuori

16' Cartellino giallo per Mattia Zaccagli del Verona, che allarga con il braccio e colpisce Vignali al viso

14' Rimessa laterale battuta nella metà campo del Verona: va Lazovic

13' Cartellino giallo per Nzola

12' Gyasi per il numero 11 dello Spezia, che però non riesce a partire

11' Brutto fallo di Ismajli dello Spezia, che butta giù un avversario dopo un intervento in ritardo

10' Ricci in avanti verso Nzola, palla recuperata da Dimarco

9' Chabot a liberare l'area dello Spezia. Zaccagni con passaggio a rimorchio, che però non viene aiutato

7' Gol annullato a Lasagna al 4', ma gli scaligeri continuano a lottare

4' No, è fuorigioco! Gol annullato...

4' GOL !!! Verona in vantaggio con LASAGNA!!!

2' Calcio d'angolo per il Verona: palla sporcata da Vignali: dalla bandierina sinistra va Dimarco

1' Partiti!

15:00 Tutto pronto per la partita

14:30 Tutto pronto per Hellas Verona-Spezia: le squadre sono in campo per un breve allenamento pre partita. Dalle 15 la cronaca con commento in diretta.

Tabellino di Hellas Verona-Spezia 1-1

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani (st. 32' Gunter), Dimarco; Faraoni, Sturaro (st. 1' Tameze), Barak, Lazovic; Salcedo (st. 19' Ilic), Zaccagni (st. 15' Bessa); Lasagna (15' Kalinic). A disposizione: Berardi, Pandur, Lovato, Favilli, Ilić, Çetin, Rüegg, Günter, Kalinić, Bessa, Tamèze, Colley. Allenatore: Juric

SPEZIA (4-3-3): Provedel, Vignali, Marchizza, Chabot, Ismajli, Ricci (st. 38' Acampora), Estevez, Maggiore (st. 21' Leo Sena), Verde (st. 21' Agudelo), Nzola, Gyasi (st. 38' Saponara). A disposizione: Zoet, Acampora, Galabinov, Terzi, Bastoni, Ferrer, Saponara, Pobega, Erlic, Agudelo, Sena, Piccoli Allenatore: Italiano

RETI: st. 1' Salcedo (V), 41' Saponara (S)

AMMONIZIONI: pt. 13' Nzola (S), 15' Zaccagni (V), 38' Dawidowicz (V), 40' Sturaro (V), st. 5' Chabot (S), 24' Illic (V), 26' Tameze (V), 39' Faraoni (V)

ESPULSIONI: /

RECUPERO: 1' nel primo tempo, 3' nel secondo tempo

STADIO: Marcantonio Bentegodi

Le parole di Juric e Italiano

Juric: “Bisogna essere sempre tosti. All’andata giocammo molto bene a tratti, ma fu comunque dura. La squadra sta bene su molte cose, non a livello di risultati. Manca Vieira, Ceccherini per squalifica, gli altri ci sono. Quest’anno ci sono giocatori che sono andati completamente oltre, con dolori, problemi, quando non dovevano giocare non avevamo cambi. Zaccagni è uno di quelli: nella prima parte del campionato ha fatto il salto di qualità, adesso sta facendo giocare bene la squadra ma non è determinante come prima. L’altro giorno ha preso una brutta botta: un po’ di energie le ha recuperate, e in queste cinque partite deve essere fondamentale. Domani penso di farlo giocare, se lo merita. E spero si sblocchi davanti, perché ci manca tanto. Tameze ha fatto una buona partita, aveva un compito molto duro e ha fatto sessantacinque minuti di buon livello. Penso a lui o Sturaro. Barak mi piace di più quando gioca a sinistra. L’opzione di Bessa non è male, ma lui mi piace un po’ più a sinistra, in questo modo vede il campo. Quando lo metto a destra lo vedo più chiuso”.

Italiano: “La partita contro il Genoa ha lasciato che, personalmente, pensavo si potesse ottenere qualcosa in più in termini di punti, di prestazione, che immaginavo diversa sotto l’aspetto dell’attenzione, con l’approccio che non mi è piaciuto. Dispiace non aver mosso la classifica, non aver ottenuto quanto speravamo, ma ci dice che domani dovremo essere diversi perché l’avversario è forte, se si esprime al meglio ti mette in difficoltà, e dobbiamo essere diversi da Genova. I ragazzi, come me, sapevano ad inizio anno che doveva essere un campionato di sofferenza, sacrificio e di grande predisposizione al fatto di vivere momenti negativi, che potevano essere risultati o prestazioni. Ora ci avviciniamo alla fine e non deve subentrare paura o ansia. Dobbiamo giocare liberi di testa e fare quello che facciamo in settimana, entrare in campo e cercare con la mente sgombra di far andare le gambe e giocare con la massima qualità, senza avere la testa pesante nel pensare ad altro che non sia la prestazione. Nzola, come ho detto sabato, è importante per noi ed è stato fuori per due mesi per un infortunio non bello. Per cercare di recuperarlo, perché abbiamo bisogno dei suoi gol, della sua velocità e della sua qualità, in questo momento si sta sacrificando e aiuta facendo cosa deve fare. Mi spiace non stia facendo gol, sono convinto che un gol possa sbloccarlo a livello mentale e lo stiamo aspettando. Come tutto il resto della squadra deve essere sereno e pensare a quello che facciamo in settimana e sono convinto che il suo contributo lo darà anche lui”.

La presentazione del match

QUI HELLAS VERONA – Juric dovrebbe ritrovare Sturaro e Lovato mentre in dubbio c’é Tameze. Probabile modulo 3-4-2-1 con Silvestri in porta, pacchetto difensivo composto da Dawidowicz, Magnani e Dimarco. A centrocampo Tameze e Ilic in cabina di regia con Faraoni e Lazovic sulMagnanie esterne mentre davanti spazio a Barak e Zaccagni alle spalle di Lasagna.

QUI SPEZIA – Probabile modulo 4-3-3 per la squadra di Italiano con Provedel tra i pali, Bastoni e retroguardia formata da uno tra Ferrer o Marchizza, Erlic e Ismajili. A centrocampo Maggiore, Ricci e Estevez, mentre il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Verde, Nzola e Gyasi, in vantaggio su Farias.

Le probabili formazioni di Hellas Verona – Spezia

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Dimarco; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. Allenatore: Juric

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Bastoni, Erlic, Ismajli, Marchizza; Maggiore, Ricci, Estevez; Verde, Nzola, Gyasi. Allenatore: Italiano.

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Hellas Verona – Spezia, valevole per la trentaduesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su Sky Sport (numero 251 satellite). Per gli abbonati a Sky esiste anche un’altra opzione per assistere al match tra Genoa e Benevento, ovvero l’applicazione Sky Go. Tramite questo strumento, potrà essere seguita la partita in streaming su supporti come pc, smartphone e tablet. Infine, c’è un’ulteriore opportunità per godersi le emozioni della sfida ed è NOW: il servizio di streaming e on demand di Sky. Usufruendo di questa possibilità, ovviamente acquistando uno dei pacchetti dedicati, c’è la possibilità di guardare gli eventi più importanti della programmazione proposta da dall’emittente satellitare.

Articoli correlati