Il commento a Torino-Brescia 0-0

Arbitro coraggioso si può dire per aver annullato il gol ad Arma. Ma resta il dubbio che comunque la rete poteva essere convalidata perchè ormai Arma aveva superato Martinez che si era fatto superare dal centravanti marocchino del Torino. Come già detto ingenuità del giocatore e molto fiscale Damato, che comunque qualsiasi decisione avesse preso sarebbe stato contestato da una delle due squadre. La partita è stata molto dura e nervosa tra sue squadre che non si amano e soprattutto in un contesto che vale l’intera stagione.

Il Torino è partito meglio, poi il Brescia si è ripreso nei secondi 45′, ma le occasioni più importanti sono state del Torino che voleva segnare anche per il folto pubblico mai visto all’Olimpico, che ha registrato il record di presenze dopo la sua ritrutturazione, 25mila presenze. A Brescia sarà dura ma con altri novanta minuti di sacrificio e un pizzico di fortuna in più si può vincere. Bene Gasbarroni nel primo tempo, un po’ meno nella ripresa, mentre Bianchi, dopo essere stato preso di mira da falli cattivi a inizio primo tempo, non è stato determinante come in altre partite. Bene Barusso e Loria encomiabili, così Ogbonna, è parso in leggero miglioramento Genevier, in leggero calo Scaglia.

E’ andata bene che la pioggia ha fatto capolino pochi minuti dopo la fine del match. Ma a inizio partita sarebbe servita a rinfrescare gli animi dei giocatori, soprattutto quelli del Brescia, particolarmente cattivi, in quanto hanno preferito mirare alle gambe (e al labbro per quanto riguarda Bianchi) degli avversari piuttosto che a giocare con la palla. Certo un pubblico come quello visto all’Olimpico meritava di vedere qualche gol e la vittoria, invece resta l’amaro in bocca di essere stati anche un po’ presi in giro dall’arbitro.

TABELLINO

TORINO (4-4-2): Morello; D’Aiello, Loria, Ogbonna, Rubin (Garofalo); Antonelli (Statella), Genevier, Barusso, Scaglia (Arma); Gasbarroni, Bianchi. A disp.: Gomis, D’Ambrosio, Garofalo, Statella, Pestrin, Belingheri, Arma. All. Colantuono

BRESCIA (3-5-2): Arcari; Martinez, Bega, Mareco; Rispoli, Vass, Budel, Baiocco, Dallamano; Possanzini, Caracciolo (Kozak). A disp.: Viotti, Berardi, Zambelli, Lopez, Cordova, Kozak. All. Iachini

Ammoniti: Mareco, Budel, Martinez (B) D’Aiello, Gasbarroni, Barusso (T)

Arbitro: Damato di Barletta

[Marina Beccuti – Fonte: www.torinogranata.it]

CONDIVIDI