Il grattacapo di Allegri: a Napoli senza Ibra, Ambro e Boateng

Due partite, tre giorni di allenamento ed già turnover nell’infermeria di Milanello. Al Camp Nou sono rientrati Seedorf e Zambrotta ma ventiquattro ore prima si è fermato Ibra; Robinho torna in campo a Napoli ma al San Paolo non ci sarà Kevin Prince Boateng. Poi c’è Ambro, uscito con un problema alla spalla dal confronto col Barcellona. Allegri torna dal 2-2 in terra catalana soddisfatto a metà: il suo Milan stenta a decollare, ci prova, ci mette il cuore ma fatica e perde i pezzi. Per il Boa, uscito al 33′ della ripresa,  si tratterebbe di un problema muscolare, mentre per Ambro, uscito anche lui acciaccato dal confronto ma in campo sino alla fine del match, si tratterebbe di una semplice contusione alla spalla. Le condizioni dei due saranno comunque valutate nelle prossime ore.

Intanto il Milan si è ritrovato stamani a Carnago e ha iniziato ad allenarsi alle 11. La squadra ha iniziato il lavoro sul campo sintetico al coperto. I giocatori impiegati a Barcellona sono rientrati in palestra. Sui campi esterni hanno lavorato Gattuso (corsa continua), El Shaarawy (tecnica sul campo rialzato), Taiwo ed Emanuelson (esercizi con il pallone). Dal canto loro Aquilani, Antonini, Yepes e Bonera si sono cimentati in un lavoro basato sugli allunghi.

[Redazione Il Vero Milanista – Fonte: www.ilveromilanista.it]