Il mercato delle big passa dal Brasile

248 0

Il mercato di gennaio si avvicina e per i club italiani è arrivato il momento di volare in Sudamerica a caccia di nuovi talenti. Come di consueto la prima e più importante tappa per ogni operatore è il Brasile, tradizionale fucina di campioni. Inter, Juventus, Milan e non solo sono già molto attive nella terra verdeoro con l’obiettivo di ovviare alle carenze presenti attualmente nelle loro rose di giocatori. Fra i profili più richiesti ci sono difensori centrali (ruolo nel quale l’Italia un tempo era leader incontrastata) e centrocampisti, soprattutto con il vizio del gol.

Iniziando dai prospetti più ricercati per il pacchetto arretrato è utile partire dalla coppia di centrali del San Paolo composta da Rhodolfo (25) e Bruno Uvini (20). Sul primo c’è da tempo la Juventus che però nelle ultime ore pare aver allentato la presa a favore di un Milan a caccia di forze fresche, mentre sul secondo sono attivi gli osservatori dell’Inter. E’ invece vera e propria corsa a tre delle big italiane su Juan (20) dell’Internacional di Porto Alegre. Per lui è stato speso il pesante paragone con Lucio anche se le sue importanti doti in marcatura lo avvicinano di più ad un altro nerazzurro, Walter Samuel. Juventus e Milan seguono, infine, Dedè del Vasco da Gama, mentre gli uomini di Marco Branca hanno messo nel mirino anche Mario Fernandes (21) del Gremio.

Dalla difesa al centrocampo e i primi nomi protagonisti delle rassegne di mercato sono ancora una volta due giocatori del San Paolo. Si tratta di Casemiro (19), mediano dal piede caldo non solo nel produrre gioco ma anche in zona gol, che il Milan con lo stesso Ariedo Braida sta trattando direttamente in Brasile, e Lucas, vero e proprio gioiello del calcio verdeoro che ha già valutazioni stratosferiche. Sempre per la mediana rossonera (il club di Via Turati ha la missione di ringiovanire un reparto che nel giugno prossimo vedrà andare in scadenza Ambrosini, Gattuso, Seedorf e non solo) sono validi anche i nomi di Elkson (22) del Botafogo, Oscar (20) dell’Internacional e Paulinho (23) del Corinthians, ultimo arrivato della lista ma in rapida ascesa nelle preferenze di Allegri e Galliani.

Chiudiamo la rassegna con l’unico nome per l’attacco, ovvero Leandro Damiao (22). Il bomber dell’Internacional piace praticamente a tutti i grossi club europei, da sempre alla ricerca di un centravanti degno erede di quei goleador brasiliani che costellano la storia del calcio.

[Luca Bargellini – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]