Skriniar stende l’Atalanta, l’Inter consolida la vetta: 1-0 a San Siro

1738

Inter Atalanta cronaca diretta live risultato tempo reale

Successo di fondamentale importanza per la squadra di Conte che batte l’Atalanta grazie al gol di Skriniar nel secondo tempo

MILANO – Nel match valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021 l’Inter batte 1-0 l’Atalanta e resta saldamente in testa alla classifica. Decisiva la rete di Skriniar, nella seconda frazione, per la vittoria sporca ma importantissima per la squadra di Conte. Con questo successo, infatti, l’Inter resta in prima posizione salendo a quota 62 punti, sei in più sul Milan e dieci di vantaggio sulla Juventus che ha una gara da recuperare. La squadra di Gasperini, nonostante abbia fatto la partita per larghi tratti, scivola in quinta posizione con 49 punti, uno in meno della Roma.

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: INTER-ATALANTA 1-0

SECONDO TEMPO

95′ Fine partita.
93′ Ultimi assalti da parte della squadra di Gasperini che sta attaccando in massa alla ricerca del pareggio ma l’Inter non concede il minimo spazio.
91′ Quattro minuti di recupero.
88′ Ultimi minuti di gioco con la Dea in proiezione offensiva alla ricerca di un meritatissimo pareggio mentre l’Inter fa densità nella propria metà campo.
86′ Doppio cambio nell’Inter con Conte che ha appena mandato in campo Darmian e D’Ambrosio al posto di Perisic e Hakimi.
85′ Atalanta ad un passo dal pareggio con Toloi che mette al centro per la conclusione al volo di Pasalic ma il suo destro si perde alto sopra la traversa.
84′ Tantissime interruzioni in questo finale con l’Inter che, alle corde, cerca di far passare i minuti mentre l’Atalanta attacca in modo iper offensivo. Non ha nulla da perdere la squadra di Gasperini.
82′ Doppio cambio nell’Atalanta con Gasperini che ha appena mandato in campo Pasalic e Palomino al posto di Freuler e Djimsiti.
81′ Meno di seicento secondi più recupero alla conclusione del match con l’Inter in vantaggio ma sta giocando solo l’Atalamta da almeno un quarto d’ora.
80′ Pressing altissimo da parte della squadra di Gasperini che meriterebbe almeno in pareggio per quanto visto in questo match, catenaccio vero e proprio da parte dell’Inter che si chiude.
78′ Doppio cambio nell’Inter con Conte che ha appena mandato in campo Sanchez e Gagliardini al posto di Lautaro Martinez e Brozovic.
76′ Atalanta vicina al pareggio con Muriel che entra in area e calcia col mancino ma Handanovic risponde presente respingendo. Tutta la Dea nella metà campo dell’Inter.
76′ Match che resta sempre molto spezzettato con l’Inter che cerca di far passare i minuti mentre la Dea attacca con poca precisione. In questo momento Atalanta al quinto posto dietro la Roma.
74′ Cambio nell’Atalanta con Gasperini che ha appena mandato in campo Miranchuk al posto di Pessina.
73′ Siamo nella fase calda della partita con l’Atalanta che ha preso in mano il pallino del gioco mentre sembrano stanchi alcuni giocatori dell’Inter a cominciare da Lautaro Martinez.
71′ Cambio nell’Atalanta con Gasperini che ha appena mandato in campo Muriel al posto di Zapata. Qualche problema per l’attaccante colombiano che ha chiesto spontaneamente il cambio.
69′ Atalanta ad un passo dal pareggio con Zapata che, servito da Pessina, controlla e calcia in un fazzoletto ma la sua conclusione si perde a lato di pochissimo.
67′ Fase di gara non particolarmente bella con l’Inter che fa catenaccio e contropiede ma la manovra dell’Atalanta è lenta e prevedibile. Tra poco Gasperini manderà in campo Muriel.
65′ Sta provando a reagire la squadra di Gasperini che, da qualche minuto a questa parte, sta occupando stabilmente la metà campo dell’Inter. Conte chiede ai suoi di difendere a pieno organico e ripartire in contropiede.
63′ Si fa vedere la Dea con Freuler che mette al centro per il colpo di testa di Gosens ma il tentativo del tedesco si perde a lato di molto.
62′ Siamo entrati nell’ultimo terzo di gara con l’Inter sempre in vantaggio sull’Atalanta grazie al gol di Skriniar messo a segno pochi minuti fa. Deve ancora reagire la squadra di Gasperini.
60′ Cartellino giallo per Romero, primo ammonito del match.
59′ Momento di difficoltà per la squadra di Gasperini che sembra aver accusato il colpo. Il tecnico dell’Atalanta sta pensando ad altri cambi, ora i giocatori dell’Inter arrivano primi sempre.
58′ Inter ad un passo dal raddoppio con Toloi che scivola e spiana la strada a Lukaku ma Romero anticipa l’attaccante dell’Inter al momento del tiro. Che occasione per la squadra di Conte!
56′ E adesso comincia tutta un’altra partita con l’Inter che sta ristabilmendo i sei punti di vantaggio sul Milan e i dieci sulla Juventus con i bianconeri che hanno una gara in meno.
55′ Passa in vantaggio l’Inter con Skriniar che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sfrutta un batti e ribatti in area di rigore e con il destro secco insacca, 1-0.
54′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL INTER! SKRINIAR!
53′ Cambio nell’Inter con Conte che ha appena mandato in campo Eriksen al posto di Vidal.
52′ Il piano tattico del match è molto chiaro con la squadra di Gasperini padrona del possesso palla mentre Conte chiede ai suoi di alzare il volume e l’intensità del pressing.
50′ Sta prendendo molto campo l’Atalanta mentre l’Inter rinuncia al pressing esasperato aspettando la squadra orobica. Sta giocando in contropiede la squadra di Conte in questa ripresa.
49′ Ritmi piuttosto bassi in questo avvio di seconda frazioen con la Dea che mantiene il possesso palla mentre l’Inter resta guardinga sfruttando il contropiede e gli spazi lasciati dai portatori di palla di Gasperini.
47′ Nell’intervallo cambio nell’Atalanta con Gasperini che ha mandato in campo Ilicic al posto di Malinovskyi mentre Conte non ha effettuato cambi.
46′ Ricomincia il secondo tempo di Inter-Atalanta.

PRIMO TEMPO

47′ Fine primo tempo.
44′ Un minuto di recupero.
42′ Doppia chance per la squadra orobica che, dunque, è andata per ben due volte ad un passo dal gol del vantaggio. Sta attaccando nuovamente l’Atalanta ma l’Inter pressa.
40′ Atalanta ad un passo dal vantaggio con Zapata che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, stacca di testa ma Handanovic salva. Sul susseguente angolo altro colpo di testa ma Brozovic spazza quasi sulla linea.
38′ Pressing molto intenso da parte dell’Inter che ha preso campo in questa seconda metà della prima frazione. Atalanta che, però, continua a pressare in modo aggressivo.
36′ Gara estremamente maschia ma molto bella ed intensa. Le due squadre lottano su ogni pallone nella zona nevralgica del campo, buon momento per l’Inter che ha spesso il possesso.
34′ Vanno a fiammate le due squadre. Ora tocca alla Dea che, in questi ultimi minuti, ha un po’ rifiatato lasciando spazio alle ripartenze della squadra di Conte.
32′ La sensazione è che i cambi potranno essere determinanti in questa gara. Gasperini ha lasciato Muriel e Ilicic in panchina, il colombiano scalpita.
30′ Prima mezz’ora di gioco che è andata in archivio, sempre 0-0 tra Inter e Atalanta. Sontuose le difese fino a questo momento, pochi spazi lasciati agli attacchi.
28′ Si stanno alzando i ritmi del match con l’Inter che sta trovando più spazi mentre la Dea sfonda spesso sulla sinistra con Zapata e Gosens.
26′ Grande occasione per l’Inter con Lukaku che vola verso la porta ma Djimsiti lo ferma con un grande intervento. Sulla ribattuta calcia Laurato ma Djimsiti si oppone nuovamente.
25′ Si fa vedere l’Inter con Vidal che mette al centro per la conclusione di Lukaku ma Gosens intercetta favorendo il facile intervento di Sportiello.
23′ Metà della prima frazione di gioco che è andata in archivio a San Siro. Match poco spettacolare e molto tattico, Atalanta che fa la partita mentre l’Inter aspetta e riparte sfruttando gli spazi.
21′ Le squadre preferiscono non accelerare in questo primo scorcio di gara ma è sempre l’Atalanta a tenere in mano il pallino del gioco. Non ci sono state occasioni, però, fino ad ora.
19′ E’ un match molto fisico ma gradevole con le squadre che hanno trame di gioco interessanti. Pressing altissimo da parte della squadra di Gasperini.
17′ Il canovaccio tattico del match è molto chiaro con l’Atalanta che fa più possesso palla rispetto all’Inter e la squadra di Conte che prova a sfruttare le ripartenze. Si gioca molto nella zona nevralgica del campo.
15′ Inter ad un passo dal gol con un retropassaggio folle di Romero ma Sportiello se la cava deviando di testa in calcio d’angolo. Che rischio per il centrale dell’Atalanta.
14′ Estremamente tattico il posticipo della ventiseiesima giornata con la Dea sempre alta e aggressiva in fase di pressing, Inter che fatica a ripartire con il possesso palla.
12′ L’Inter è reduce dal successo esterno contro il Parma mentre l’Atalanta viene dal largo successo casalingo contro il Crotone. Tra le due squadre ci sono 10 punti di distacco.
10′ Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio tra Inter e Atalanta con il risultato ancora fermo sullo 0-0. Non ci sono state conclusioni fino a questo momento ma la sfida è godibile a San Siro.
8′ Pressione altissima da parte della squadra di Gasperini ma i giocatori nerazzurri escono palla al piede sfruttando spesso la catena di destra con Barella e Hakimi.
7′ Buon momento per l’Atalanta che sta gestendo il possesso palla mentre l’Inter aspetta compatta senza pressare troppo i portatori di palla della squadra orobica. Fase di studio del match.
5′ Si gioca subito su buoni ritmi con la squadra di Gasperini che sta alzando subito il pressing. Match che si preannuncia ricco di emozioni ma, allo stesso tempo, molto tattico.
3′ Buon approccio da parte della squadra di Conte che sta provando a prendere subito in mano il pallino del gioco mentre la Dea aspetta nella propria metà campo.
1′ PARTITI! E’ cominciata Inter-Atalanta!

20.44 I giocatori di Inter e Atalanta fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Tra poco si comincia!
20.32 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento pre-partita e stanno tornando negli spogliatoi.
20.15 Le due squadre sono in campo per il classico riscaldamento pre-partita.
19.45 Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-2 per l’Inter con il tandem offensivo composto da Lautaro Martinez e Lukaku mentre l’Atalanta risponde 3-4-2-1 con Pessina e Malinovskyi alle spalle di Zapata.
19.42 Siamo in attesa delle formazioni ufficiali del match.
19.30 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buonasera e benvenuti alla diretta di Inter-Atalanta, incontro valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi (85′ D’Ambrosio), Barella, Brozovic (77′ Gagliardini), Vidal (52′ Eriksen), Perisic (85′ Darmian); Lukaku, Lautaro Martinez (77′ Sanchez). A disposizione: Radu, Gagliardini, Sanchez, Vecino, Kolarov, Sensi, Ranocchia, Young, Eriksen, D’Ambrosio, Darmian, Pinamonti. Allenatore: Conte
ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Romero, Djimsiti (81′ Palomino); Maehle, Freuler (81′ Pasalic), De Roon, Gosens; Pessina (73′ Miranchuk), Malinovskyi (46′ Ilicic); Zapata (70′ Muriel). A disposizione: Rossi, Gollini, Palomino, Lammers, Muriel, Caldara, Kovalenko, Ruggeri, Ghislandi, Miranchuk, Ilicic, Pasalic. Allenatore: Gasperini

RETI: 54′ Skriniar (I)
AMMONIZIONI: Romero (A)
ESPULSIONI: //
RECUPERO: 1′ nel primo tempo, 4′ nel secondo tempo
STADIO: San Siro

Le parole di Conte e Gasperini

Conte: “Loro creano problemi a tutti, è una realtà consolidata, hanno consapevolezza e autostima, sono forti anche in panchina, penso a Muriel. Gasperini sta facendo un lavoro straordinario, i suoi lo seguono. L’abbiamo studiata, la affrontiamo per la quarta volta da quando sono qui e per questo ci conosciamo a vicenda. Dovremo essere resilienti quando le difficoltà verranno fuori, rispondendo col possesso. Anche l’anno scorso abbiamo fatto numeri importanti, sommandoli con quelli di quest’anno abbiamo fatto più punti di tutti. Non stiamo vedendo qualcosa di diverso, forse chi stava davanti ha frenato dando spazio a Inter, Milan, Atalanta e Roma. L’anno scorso, ripeto, abbiamo fatto una stagione importante, che non sia stata enfatizzata conta relativamente. Il mio contratto scade tra un anno, tutti siamo concentrati sul presente, non ci dobbiamo far distrarre da altre situazioni. Io posso e devo incidere sul presente, quello che accadrà all’esterno non lo so e non posso immaginarlo. Si tratta di una situazione che ci è caduta addosso, ma noi non possiamo influire sul domani. Capisco si voglia cercare di parlare anche d’altro, ma noi saremo focalizzati fino a fino stagione per dare segnali di continuità, dimostrando di aver riportato l’Inter dove merita. Dobbiamo essere feroci sotto questo aspetto”.

Gasperini: “Se c’è una legge dei grandi numeri prima o poi arriverà la volta buona. Ma domani il match ci potrà dire molto sulle nostre condizioni. Incontriamo una squadra meritatamente prima in classifica, hanno cambiato marcia nelle ultime settimane e hanno preso un buon margine sulla Juventus. È sicuramente la candidata per vincere il campionato, ma ci sono ancora 13 giornate. Riuscire ad essere ai vertici per numero di gol realizzati è una soddisfazione, è un segnale di fiducia visto che in tanti riescono a segnare. Questa squadra mi sta dando soddisfazioni: per fare bilanci ci vuole tempo, ma questa che stiamo costruendo è una buona striscia anche per l’atteggiamento. In questo momento stanno bene un po’ tutti, c’è un bel clima. Poi ci sono le partite, ma c’è una crescita da parte di tutti, mi viene in mente Miranchuk. Cerchiamo sempre qualche accorgimento, anche se l’impostazione è quella. Le ultime partite con l’Inter sono state molto buone, abbiamo perso l’ultima del campionato scorso, ma ci sono stati due pareggi sempre in rimonta. L’Inter e la Juve hanno qualcosa in più, noi ci siamo avvicinati negli scontri diretti che abbiamo giocato contro di loro”.

La presentazione del match

Domani sera, lunedì 8 marzo, alle ore 20.45 si giocherà Inter – Atalanta, incontro valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021. Da una parte c’è la squadra di Conte che è reduce dal successo esterno contro il Parma ed in classifica occupa il primo posto solitario con 59 punti, +3 sul Milan che ha vinto a Verona. Dall’altra parte troviamo la squadra di Gasperini che viene dalla larga vittoria casalinga contro il Crotone ed in classifica occupa la quinta posizione con 49 punti. Sono ben 119 i precedenti tra le due squadre, nel massimo campionato italiano, con il bilancio che vede l’Inter in vantaggio con 63 vittorie mentre sono 24 i successi della squadra orobica, 32 i pareggi. Tanto equilibrio, però, nelle ultime sei gare che hanno visto quattro pareggi ed una vittoria  per pate. Nella gara d’andata, appunto, pareggio al Gewiss Stadium con le reti di Lautaro Martinez e Miranchuk. La sfida di San Siro verrà diretta dal signor Mariani della sezione di Aprilia.

QUI INTER – Idee chiarissime per Conte che dovrebbe mandare in campo i suoi col 3-5-2 con Handanovic in porta, pacchetto difensivo composto da Skriniar, De Vrij e Bastoni. A centrocampo Brozovic in cabina di regia con Barella ed Eriksen mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio ad Hakimi e Perisic. In attacco tandem offensivo composto da Lautaro Martinez e Lukaku.

QUI ATALANTA – Qualche dubbio in attacco per Gasperini che dovrebbe mandare in campo i suoi col 3-4-1-2 con Gollini tra i pali, reparto arretrato formato da Toloi, Romero e Djimsiti. A centrocampo De Roon e Freuler in cabina di regia con Maehle e Gosens sulle corsie esterne mentre in attacco Pessina favorito su Ilicic per giocare dietro a Muriel e Zapata.

Le probabili formazioni di Inter – Atalanta

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lautaro Martinez, Lukaku. Allenatore: Conte

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel, Zapata. Allenatore: Gasperini

STADIO: San Siro

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Inter – Atalanta, valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite) e su Sky Sport (canale 251 del satellite). La sfida di San Siro sarà visibile anche in streaming grazie al servizio SkyGo, l’applicazione gratuita messa a disposizione da Sky agli abbonati: si potrà facilmente scaricare su dispositivi come pc, smartphone e tablet. Un’ulteriore alternativa è rappresentata da Now Tv, servizio di streaming live e on demand di Sky grazie a cui si può assistere al meglio della programmazione della tv satellitare, previo acquisto di uno dei pacchetti proposti.

Articoli correlati