Il Crotone resiste per un tempo: nella ripresa l’Atalanta dilaga 5-1

1575

Atalanta-Crotone

La partita Atalanta – Crotone del 3 marzo 2021 in diretta: i calabresi danno filo da torcere ai bergamaschi nel primo tempo con il gol di Simy che risponde a quello di Gosens. Nella ripresa i nerazzurri dilagano con le reti di Palomino, Muriel, Ilicic e Miranchuk

BERGAMO – Atalanta – Crotone, incontro valevole per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, non ha riservato sorprese rispetto ai pronostici della vigilia, ma il primo tempo è stato meno facile di quando il risultato sembri suggerire. La squadra di casa è partito con piglio autoritario e ha sbloccato il match con Gosens. La gara sembrava in discesa, ma un’incomprensione tra Freuleur e Romero ha permesso a Simy di firmare il gol del pareggio. L’Atalanta perde fiducia e in diverse occasioni il Crotone si fa pericoloso verso l’area nerazzurro. I bergamaschi entrano però in campo nel secondo tempo più determinati e, aiutati anche da errori difensivi dei calabresi, dilagano nella ripresa. Segnano in ordine Palomino, Muriel, Ilicic nel quarto d’ora iniziale della ripresa, verso la fine c’è gloria anche per Miranchuk. La partita termina quindi con un netto 5-1 che nasconde le difficoltà riscontrate dai padroni di casa nel primo tempo.

La cronaca del match

RISULTATO FINALE: ATALANTA-CROTONE 5-1

SECONDO TEMPO

45′ È finita! L’Atalanta dopo un primo tempo più combattuto dilaga all’inizio del secondo tempo. Il Crotone è crollato a inizio ripresa. Grazie per aver seguito la diretta su Calciomagazine, alla prossima!
45′ Non ci saranno minuti di recupero.
41′ L’Atalanta sostituisce Gosens con Ghislandi.
41′ Miranchuk riceve palla da Zapata e appena entrato in area fa partire un sinistro che prende il palo interno ed entra in porta.
40′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! MIRANCHUK!
38′ Atalanta ancora vicina al gol, Zapata calcia di sinistro all’altezza del dischetto di rigore, Cordaz riesce a deviare il pallone che si stampa sulla traversa!
36′ Colpo di testa di Pessina da dentro l’area ma colpisce debole e centrale, quasi un passaggio per Cordaz.
36′ Il Crotone sostituisce Eduardo Henrique con Marrone.
34′ Errore di Ilicic che nel passare la palla indietro verso Sportiello serve inavvertitamente Messias, il quale ancora una volta solo contro il portiere bergamasco si fa respingere il tiro.
30′ Gran punizione di Ilicic battuta appena fuori area: di sinistro supera la barriera ma un intervento miracoloso di Cordaz sventa la minaccia.
27′ L’Atalanta non sembra voler placare la propria fame di gol. Il Crotone sta cercando di limitare i danni, probabilmente però ormai la testa è al match contro un’avversaria più alla loro portata come il Torino.
24′ L’Atalanta sostituisce Muriel e Romero, al loro posto Zapata e Caldara.
19′ Appena entrato Miranchuk ha l’opportunità di segnare, ma ricevuta palla all’incirca all’altezza del dischetto di rigore non trova la porta.
18′ Doppio cambio per l’Atalanta: escono Freuleur e Malinovskyi, al loro posto Pasalic e Miranchuk.
16′ Il Crotone sostituisce Riviere con Petriccone.
14′ Servito al limite dell’area da Muriel, Ilicic fa partire un sinistro a giro su cui Cordaz non può far nulla. Atalanta ormai sul velluto.
13′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! ILICIC!
10′ Pessimo rientro in campo per il Crotone che era riuscito a rimettere in piedi la gara. Gli errori negli ultimi due gol incassati hanno spianato la strada all’Atalanta.
7′ Il Crotone sostituisce Magallan con Cuomo.
7′ Golemic scivola nella propria area e ne approfitta Muriel, che di sinistro segna il gol del 3-1 per l’Atalanta.
6′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! MURIEL!
4′ Calcio d’angolo battuto da Djimsiti che attraversa l’area e Palomino segna un facile tap in.
3′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! PALOMINO!
2′ Il Crotone ha sostituito nell’intervallo Reca con Rispoli.
1′ È iniziato il secondo tempo!

PRIMO TEMPO

46′ L’arbitro fischia la fine di un vivace primo tempo.
45′ Ci sarà un minuto di recupero.
45′ Veronica di Messias che tira a giro di sinistro da fuori area con il pallone che termina alto non di molto.
44′ Occasione sprecata d Malinovskyi che svetta in area solo ma di testa non trova la porta.
43′ Passaggio improvviso di Gosens per Muriel, che dal limite dell’area si gira e calcia. Il tiro è potente ma centrale, Cordaz respinge.
41′ Contropiede dell’Atalanta con Malinovskyi servito da Ilicic, ma il suo tiro esce di poco passando vicino al primo palo.
36′ Tiro di Ilicic di mancino dalla distanza ma la palla termina alta sulla traversa.
31′ L’Atalanta aveva comiciato con piglio autoritario l’incontro dando l’impressione di poterlo dominare, ,a dall’errore che ha determinato il gol del pareggio hanno perso fiducia. Il pericolo corso con Messias è un segnale evidente in tal senso.
29′ Occasione Crotone! Messias in velocità salta i difesori centrali atalantini e per poco non riesce a fare lo stesso con Sportiello. Il portiere in tuffo riesce a togliergli palla dai piedi senza commettere fallo.
25′ Ammonito Riviere per aver sbracciato troppo in un contrasto aereo su Djimsiti.
24′ Malinteso tra Freuler e Romero, nessuno dei due va su un pallone vagante e alle loro spalle ne approfitta Simy, che avanza versa l’area e con un tocco sotto supera Sportiello in uscita. Pareggio del Crotone!
23′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DEL CROTONE! SIMY!
20′ Nuova combinazione tra Ilicic e Gosens, ma a differenza dell’azione del gol il pallone è alto e il colpo di testa non trova la porta.
16′ Forte del vantaggio l’Atalanta continua a premere cercando il raddoppio.
13′ Ilicic sulla fascia destra rientra sul piede mancino e fa partire un cross teso che Gosens sfrutta di testa e sblocca già la partita. Atalanta in vantaggio!
12′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! GOLENS!
11′ Ilicic prova un cross in area per Muriel ma la palla passa troppo centralmente e Sportiello la cattura.
8′ Gosens entra in area dal lato sinistro e calcia angolato di collo pieno, ma non trova la porta.
7′ Ammonito Magallan per un intervento in ritardo su Malinovskyi.
4′ Come era facile ipotizzare, in questo avvio il Crotone è partito prudente con l’Atalanta che invece cerca subito di alzare i ritmi.
1′ Partiti! È iniziata Atalanta-Crotone!
20.41 Le squadre stanno rientrando in campo insieme alla terna arbitrale. Tra poco si comincia!
20.35 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento e sono tornate negli spogliatoi.
20.15 Le squadre sono in campo per il consueto riscaldamento pre-partita.
20.00 Per quanto concerne il capitolo formazioni, l’Atalanta scende in campo con un 3-4-2-1 con Malinovskyi e Ilicic alle spalle di Muriel; il Crotone risponde con un 3-4-3 con Messias e Riviere ali e Simy punta centrale.
19.45 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buonasera e benvenuti alla diretta di Atalanta-Crotone, incontro valido per la venticinquesima giornata di Serie A.

IL TABELLINO

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Djimsiti, Romero (dal 24′ st Caldara), Palomino; Maehle, Freuler (dal 18′ st Pasalic), Pessina, Gosens (al 41′ st Ghislandi); Malinovskyi (dal 18′ st Miranchuk), Ilicic; Muriel (dal 24′ st Zapata). A disposizione: Toloi, Caldara, Rossi, Ruggeri, Ghislandi, Miranchuk, Pasalic, Zapata, Gollini.  Allenatore: Gasperini
CROTONE (3-4-3): Cordaz; Magallan (dal 7′ st Cuomo), Golemic, Luperto; Pedro Pereira, Zanellato, Eduardo Henrique (dal 36′ st Marrone), Reca (dal 1′ st Rispoli); Messias, Simy, Riviere (dal 16′ st Petriccione). A disposizione: Cuomo, Ounas, Dragus, Festa, Rojas, Crespi, D’Aprile, Rispoli, Marrone, Petriccione, Di Carmine. Allenatore: Cosmi
Reti: al 12′ pt Gosens (A), al 23′ pt Simy (C), al 3′ st Palomino (A), al 6′ st Muriel (A), al 13′ st Ilicic (A), al 40′ st Miranchuk (A).
Ammonizioni: Magallan, Riviere (C)
Recupero: 1′ nel primo tempo, nessun minuto nella ripresa.
Stadio: Gewiss Stadium

Le parole di Gasperini

“Come tutte le partite del nostro campionato sarà una gara difficile. Domani dobbiamo prendere le precauzioni giuste, ma siamo anche in un buon momento. Siamo al massimo della fiducia, vogliamo proseguire su questo momento. Rispettiamo comunque il momento del Crotone, è stata una squadra sfortunata nei risultati. Ha fatto delle buone prestazioni anche se ha raccolto poco. Sono tutte componenti che conosciamo, vogliamo continuare quello che stiamo facendo. Tutte le vittorie sono pesanti, vincere sta diventando complesso. I punti pesano per tutti in questa fase, superare gli avversari diventa difficile. Tutti perdono dei punti, risultati eclatanti non ce ne sono, sono tutti match equilibrati. È una fase molto lunga, vincere su campi difficili non è facile. Domani dobbiamo essere attenti e concentrati, dobbiamo avere una buona condizione fisica e mentale. Domani sarà un’altra partita ravvicinata, poi le gare si distanzieranno. Questo può essere un buon segno, abbiamo un po’ di emergenza con le assenze di Sutalo, Kovalenko, Hateboer. È sicuramente un motivo, ma 14 gare sono ancora troppe per fare un bilancio. Si vedrà più avanti. È una squadra diversa, compatta, continua a creare situazioni da gol, è meno facile farci gol. C’è un buon equilibrio, c’è una buona mentalità e una condizione che sta crescendo, affrontiamo questi due mesi che saranno decisivi. Tra due settimane giocheremo a Madrid, un bel test”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Gasperini che viene dall’ottimo successo esterno contro la Sampdoria ed in classifica occupa la quarta posizione a quota 46 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra pitagoria che viene dalla sconfitta casalinga contro il Cagliari ed in classifica occupa l’ultimo posto solitario con 12 punti. Nella giornata di oggi è arrivato anche l’esonero di Stroppa, al suo posto Cosmi. La gara di andata, giocata allo Scida, ha visto trionfare la squadra nerazzurra grazie alla doppietta di Muriel.

Sono cinque i precedenti in Serie A tra le due squadre con il bilancio che pende nettamente a favore della squadra orobica che ha conquistato 4 vittorie e 1 pareggio mentre i pitagorici non hanno mai vinto. L’unico successo del Crotone risale al campionato di Serie B 2005/2006 quando la squadra pitagorica si impose di misura nei confronti dei nerazzuri. La sfida del Gewiss Stadium verrà diretta dal signor Sozza della sezione di Seregno.

QUI ATALANTA – Gasperini dovrebbe mandare in campo la sua squadra col classico 3-4-2-1 con Gollini in porta, pacchetto difensivo composto da Toloi, Romero e Djimsiti. A centrocampo Freuler e Pessina in cabina di regia con Maehle e Gosens sulle corsie esterne mentre in attacco Malinovskyi e Pasalic agiranno alle spalle di Muriel. Zapata potrebbe farcela per la panchina.

QUI CROTONE – Rebus modulo per i pitagorici che potrebbero scendere in campo col 3-5-2 con Cordaz tra i pali, reparto difensivo composto da Magallan, Golemic e Luperto. A centrocampo Zanellato in cabina di regia con Eduardo Henrique e Messias mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Rispoli e Reca. In attacco tandem offensivo composto da Ounas e Di Carmine.

Le probabili formazioni di Atalanta – Crotone

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, Freuler, Pessina, Gosens; Malinovskyi, Pasalic; Muriel. Allenatore: Gasperini

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Marrone, Magallan, Luperto; Rispoli, Eduardo Henrique, Zanellato, Messias Reca; Ounas, Di Carmine. Allenatore: Cosmi

STADIO: Gewiss Stadium

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Atalanta – Crotone, valevole per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su à Sky Sport , al 254 del satellite. Per poter seguire la sfida del Gewiss Stadium gli abbonati Sky potranno affidarsi a Sky Go: basterà scaricare l’app disponibile su tutti gli store su vari dispositivi, come pc o notebook, tablet oppure smartphone, poi selezionare il canale di riferimento. L’alternativa è invece Now TV, che offre la programmazione di Sky in streaming live: per poter seguire Atalanta – Crotone andrà acquistato uno dei pacchetti proposti sul sito ufficiale.

Articoli correlati