Inter – Salernitana 2-0: decidono le reti di Lautaro e Barella

1030

Inter Salernitana cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Inter – Salernitana di Domenica 16 ottobre 2022 in diretta: un gol per tempo e i nerazzurri centrano il secondo successo consecutivo, buona la gestione del vantaggio

MILANO – Domenica 16 ottobre, allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, andrà in scena Inter – Salernitana, lunch match della decima giornata del campionato di calcio di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 12.30. I nerazzurri, che in settimana in Champions League hanno sfiorato l’impresa sul campo del Barcellona venendo raggiunti da Lewandowski nei minuti finali, sono reduci dal successo esterno per 1-2 contro il Sassuolo; sono a quota 15 punti, con un cammino di cinque partite vinte e quattro perse, sedici gol fatti e quattordici subiti. Dopo una crisi di risultati che aveva messo in serie discussione la permanenza in panchina di Simone Inzaghi, nelle ultime tre gare sono arrivate due vittorie e un pareggio importante come quello del Nou Camp, che hanno ridato vigore e morale alla squadra. Nello scorso fine settimana sono tornati a sorridere anche i campani, grazie al successo al fotofinish contro il Verona, che ha consentito loro di archiviare la batosta rimediata dal Sassuolo e di ritrovare i tre punti dopo cinque turni. La squadra di Nicola ora occupa l’undicesima posizione a quota 10, avendo due vinto volte, quattro pareggiato e perso tre, con dodici reti realizzate e quattordici incassate.  Inter e Salernitana non hanno mai pareggiato in Serie A: in sei precedenti quattro successi nerazzurri e due granata. Nello scorso campionato l’Inter ha vinto entrambe le sfide contro la Salernitana per 5-0, diventando la prima squadra a battere con più di 4 gol di scarto una singola avversaria per due incontri consecutivi dalla stessa Inter nel 1999 contro il Lecce.

Cronaca della partita con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: INTER 2-0 SALERNITANA

SECONDO TEMPO

48′: fischio finale! L’Inter conferma la rete del primo tempo con il secondo gol firmato da Barella e conquista tre punti a San Siro con una Salernitana che ci prova, ma non abbastanza. E’ 2-0 il risultato finale

45′: tre minuti di recupero nel secondo tempo!

44′: doppio cambio per l’Inter: escono Dumfries e Calhanoglu, entrano Darmian e Bellanova

41′: Asllani butta giù Bonazzoli, è punizione per la Salernitana

36′: doppio cambio per la Salernitana: escono Mazzocchi e Pirola, entrano Bronn e Sambia

32′: ci prova Candreva con un’azione personale che non si conclude al meglio

30′: l’Inter padroneggia oramai il campo, senza concedere troppo alla Salernitana

25′: doppio cambio per l’Inter: escono Dzeko e Mkhitaryan, entrano Correa e Asllani

20′: l’Inter di forza e in massa verso l’area di rigore avversaria, ma Candreva ferma tutto e concede calcio d’angolo

17′: cambia anche l’Inter di Inzaghi: esce Dimarco, entra Gosens

14′: Nicola risponde con due cambi per la Salernitana: escono Piatek e Kastanos, entrano Bonazzoli e Valencia

13′: GOL DELL’INTER! Come nel primo tempo, meno di quindici minuti servono ai neroazzurri per trovare la rete del doppio vantaggio, grazie all’ottimo inserimento di Barello. E’ 2-0 allo stadio San Siro

8′: cerca di rispondere la formazione ospite con Dia, ma ancora Onana si allunga e manda in calcio d’angolo

6′: fallo di mano della Salernitana, calcio di punizione per l’Inter

1′: non cambiano gli undici titolari i due allenatori, che confermano le formazioni iniziali

Fischio d’inizio! L’arbitro dà il via al secondo tempo di Inter-Salernitana

PRIMO TEMPO

46′: fischio fine primo tempo! L’Inter si porta subito in vantaggio con Lautaro Martinez, che si sblocca anche in Serie A dopo la rete in Champions League. Inizio in salita per la Salernitana, è 1-0 allo stadio San Siro

45′: un minuto di recupero nel primo tempo!

44′: occasione pazza per l’Inter! Palla in area di rigore perfetta, tacco di Lautaro non intuito dai suoi giocatori, ma dopo essere caduto si rialza per colpire di testa, ancora bravo Sepe a fermare tutto

40′: è Mazzocchi il mvp della Salernitana! Ancora lui che calcia verso il secondo palo, ma Onana si allunga bene e respinge altrattanto bene

36′: Dimarco risponde presente! Entrato in area di rigore, l’esterno dell’Inter va in porta e calcia bene, ma Sepe è reattivo per parare con i piedi

34′: prova a rispondere la Salernitana, ma l’azione finisce con un tiro che vede la Curva dell’Inter

32′: occasione Inter! Su sviluppi di calcio d’angolo, i neroazzurri spiazzano con Skriniar, che sale più di tutti di testa, ma non inquadra la porta

31′: Lautaro Martinez scatenato in questa prima mezz’ora, trova la palla giusta ma non la porta e conquista calcio d’angolo

29′: la Salernitana riparte dal possesso palla del portiere dopo che l’Inter prova a sorprenderla

25′: l’Inter si adagia sul vantaggio guadagnato, mentre la Salernitana prova timidamente ad affacciarsi nell’area di rigore avversaria

20′: illusione Salernitana! Ci prova Mazzocchi in corsa, ma la palla finisce sull’esterno della rete: San Siro spaventata per un secondo

16′: abbattuto Dumfries, ammonito Daniliuc: primo cartellino giallo del match

13′: GOL DELL’INTER! Lautaro intravede uno spazio e dal limite dell’area prova il tiro da fuori: controllo e precisione perfetti, Sepe non può arrivarci. E’ 1-0 a San Siro

11′: l’Inter inizia la sua massiccia fase offensiva e così ottiene il primo giro dalla bandierina del match

6′: ora l’intervento duro è di Calhanoglu su Coulibaly, ma l’arbitro non estrae il cartellino giallo

4′: ancora fallo della Salernitana a centrocampo, ancora punizione Inter

1′: subito calcio di punizione per i neroazzurri, supportati dal pubblico di casa

Fischio d’inizio! L’arbitro dà il via la match tra Inter e Salernitana

Un caro saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti al match tra Inter e Salernitana!

TABELLINO

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, De Vrij, Acerbi; Dumfries (44′ st Darmian), Barella, Calhanoglu (44′ st Bellanova), Mkhitaryan (25′ st Asllani), Dimarco (17′ st Gosens); Dzeko (25′ st Correa), Lautaro. A disposizione: Handanovic, Cordaz, Gosens, Correa, Bellanova, Asllani, D’Ambrosio, Darmian, Carboni, Zanotti, Stankovic, Bastoni. Allenatore: Simone Inzagh

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Daniliuc, Pirola (36′ st Sambia); Candreva, Coulibaly, Kastanos (14′ st Valencia), Vilhena (31′ st Bohinen), Mazzocchi (36′ st Bronn); Piatek (14′ st Bonazzoli), Dia. A disposizione: Fiorillo, De Matteis, Bronn, Bradaric, Sambia, Bohinen, Bonazzoli, Botheim, Valencia, Capezzi, Motoc, Iervolino. Allenatore: Davide Nicola

Reti: 13′ pt Lautaro M. (I); 13′ st Barella (I)
Ammonizioni: 16′ pt Daniliuc (S)
Recupero: un minuto nel primo tempo; tre minuti nel secondo tempo

Inzaghi alla vigilia: “Determinazione e motivazione faranno la differenza”

È stato un mercoledì intenso, abbiamo fatto una grandissima gara contro un avversario molto forte, però è già il passato, poi penseremo alla Champions ma domani abbiamo una partita da affrontare nel migliore dei modi contro un avversario ben organizzato. La squadra ha sempre dimostrato di avere cuore, insieme alla determinazione questo è servito a fare una grande gara però adesso il nostro focus è su domani, sulla Salernitana. Quella che abbiamo giocato è una di quelle partite in cui si spende tanto a livello fisico e mentale, già domani c’è un altro match e dobbiamo recuperare sapendo che dovremmo fare una partita molto intensa. Affronteremo una squadra organizzata, che l’anno scorso ha fatto un girone di ritorno molto buono, una squadra di corsa e qualità con ottimi elementi, quindi servirà fare molto bene”. Assenze? “Ne avremo qualcuna noi, qualcuna loro, la differenza la farà la determinazione e la motivazione che metteranno in campo le squadre, ovviamente spero che la mia ne abbia di più perchè è una partita importante”.

Nicola alla vigilia: “Ci attende un altro step di crescita da affrontare”

“Ho grande fiducia in tutti i calciatori a disposizione, tutti avranno la loro occasione e dovranno essere bravi a sfruttarla. Mi riservo di capire chi possa interpretare determinate posizioni per fare le scelte di formazione. Non cambierà il nostro modo di giocare ed interpretare la partita, ci saranno momenti in cui saremo più alti e altri in cui saremo costretti a giocare più bassi. Dobbiamo mantenere sempre la stessa aggressività a prescindere dall’altezza di campo in cui ci troviamo. Dovremo essere bravi ad interpretare i diversi momenti della gara e capire quando attaccare e quando rallentare il gioco. L’Inter è una squadra che sa aggredire molto alta ma anche difendersi molto basso. Sarà una partita in cui dovremo alzare la nostra comunicazione interna e richiamarci costantemente perché giocheremo in una cornice meravigliosa. Domani ci attende un altro step di crescita da affrontare, servirà una prova di grande carattere e compattezza con la consapevolezza che affrontiamo una grande squadra. Domani potremmo fare dei cambi dal punto di vista tattico, dipenderà anche dall’interpretazione del gioco dei nostri avversari. L’Inter ha calciatori abituati a giocare ogni tre giorni, dovremmo essere al top delle nostre energie mentali. Hanno una convinzione in quello che fanno superiore alla media, non dobbiamo perdere le nostre caratteristiche e attitudini per fare la nostra partita. Vogliamo fare una prestazione concreta, dobbiamo rimanere compatti e stretti tra le linee e avere la giusta fluidità nelle ripartenze. Dobbiamo giocare sempre con la stessa convinzione. La Salernitana ha sempre interpretato partite molto piacevoli anche dal punto di vista estetico, credo che non si possa giocare male e vincere. Alla squadra chiedo una crescita costante in funzione dell’avversario che si affronta, sappiamo che dovremo avere la capacità di farci trovare pronti dal punto di vista emotivo in uno stadio del genere. Non vivo nulla come un peso, questo lavoro mi piace troppo. Vivo di sogni, responsabilità, obiettivi e cerco di veicolare tutto questo ai miei ragazzi. Domani ci attende un altro step di crescita da affrontare, servirà una prova di grande carattere e compattezza avendo la consapevolezza che affrontiamo una grande squadra. Abbiamo provato diverse soluzioni tattiche in settimana, vediamo quale utilizzeremo domani. Vorrei avere sempre tutti i calciatori a disposizione ma le assenze non mi preoccupano perché abbiamo altri elementi pronti a giocare e a sfruttare la loro opportunità”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà sarà diretta da Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata, coadiuvato dagli assistenti Luigi Rossi di Rovigo e Vittorio Di Gioia di Nola; quarto uomo Marco Piccinini di Forlì. Al Var: Valerio Marini di Roma, assistito da Alessandro Giallatini della sezione di Roma 2.

Presentazione del match

QUI INTER – Simone Inzaghi dovrà rinunciare ancora a Romero Lukaku, Correa e Brozovic. Il tecnico nerazzurro dovrebbe affidarsi al consueto modulo 3-5-2. Tra i pali dovrebbe esserci Onana, insidiato da Handanovic. Difesa a tre composta da Skriniar, Acerbi e Bastoni, con sacrificio di deVrij. In cabina di regia Calhanoglu affiancato da Barella e Mkhytarian, mentre sulle corsie esterne agiranno Dumfries e Gosens. Coppia di attacco formata da Lautaro Martinez e Dzeko.

QUI SALERNITANA –  Nicola, che dovrà rinunciare agli infortunati Maggiore, Lovato, Bohinen e  Micai e allo squalificato Radovanovic, dovrebbe rispondere col tradizionale modulo 3-5-2 con Sepe in porta e con una linea difensiva a tre formata da Gyomber, Daniliuc e Pirola. In cabina di regia Kastanos con Lussana Coulibaly e Vilhena mentre sulle corsie esterne agiranno Candreva e Mazzocchi. Coppia di attacco formata da Piatek e Bonazzoli, in vantaggio su Dia per la maglia da titolare.

Le probabili formazioni di Inter – Salernitana

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Gosens; Lautaro, Dzeko. Allenatore: Inzaghi

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Daniliuc, Pirola; Candreva, Coulibaly, Kastanos, Vilhena, Mazzocchi; Bonazzoli, Piatek. Allenatore: Nicola

Curiosità

Lautaro Martínez ha segnato 4 gol in due sfide contro la Salernitana in Serie A, inclusa una delle sue due triplette nella competizione, realizzata a San Siro lo scorso marzo. Edin Džeko ha preso parte a 4 reti in due incontri contro la Salernitana in Serie A, grazie a due gol e due assist; nella sfida dello scorso marzo a San Siro il bosniaco ha realizzato una doppietta e servito un assist per uno dei tre gol segnati da Lautaro. Nicoló Barella ha partecipato attivamente a 5 reti in questa Serie A (2 gol, 3 assist): tra i giocatori nerazzurri nessuno ha fatto meglio in campionato. Inoltre, Barella è il giocatore dell’Inter più utilizzato in questo campionato: per lui 764 minuti in campo. (Fonte: www.inter.it)

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale.   La gara sarà visibile anche su Sky Sport Calcio (canale numero 202), Sky Sport 4K (canale 213) e Sky Sport (canale251) e, per i soli abbonati Sky, in streaming su SkyGo.