Salernitana – Hellas Verona 2-1: decisivo Dia in pieno recupero

862

Salernitana Hellas Verona cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Salernitana – Hellas Verona di Domenica 9 ottobre 2022 in diretta: in vantaggio con Piatek dal 18′ i campani erano stati raggiunti all’11’ della ripresa di Depaoli ma trovano la stoccata decisiva al fotofinish

SALERNO – Domenica 9 ottobre, nella cornice dello Stadio “Arechi” di Salerno, andrà in  scena Salernitana – Hellas Verona, gara valida per la nona giornata del campionato di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 15. Uno scontro diretto per la salvezza tra due squadre in cerca di riscatto. I granata di Nicola, dopo cinque risultati utili consecutivi, sono prima caduti in casa contro il Lecce e poi letteralmente franati in casa del Sassuolo; ora sono quattordicesimo a quota 7, con un percorso di una partita vinta, quattro pareggiate e tre persa, dieci reti realizzate e tredici incassate. Gli scaligeri vengono da tre k.o. di fila, nell’ordine contro Lazio, Fiorentina e contro l’Udinese: sono diciassettesimi con 5 punti, frutto di una vittoria, due pareggi e cinque sconfitte,  sette reti realizzate e quindici incassate. Nella passata stagione, a Salerno, finì 2-2.

Tabellino

SALERNITANA: Sepe L., Bonazzoli F. (dal 14′ st Botheim E.), Candreva A. (dal 45′ st Sambia J.), Coulibaly L., Daniliuc F., Gyomber N. (dal 45′ st Bronn D.), Maggiore G. (dal 9′ pt Vilhena T.), Mazzocchi P., Piatek K. (dal 14′ st Dia B.), Pirola L., Radovanovic I. A disposizione: De Matteis J., Fiorillo V., Botheim E., Bradaric D., Bronn D., Capezzi L., Dia B., Iervolino A., Kastanos G., Lovato M., Motoc A., Sambia J., Valencia D., Vilhena T. Allenatore: Nicola D..

VERONA: Montipo L., Ceccherini F. (dal 41′ st Cabal J. D.), Depaoli F. (dal 41′ st Faraoni D.), Doig J., Gunter K., Henry T. (dal 1′ st Djuric M.), Hien I., Hrustic A. (dal 26′ st Kallon Y.), Tameze A., Veloso M. (dal 26′ st Kakari I.), Verdi S.. A disposizione: Berardi A., Chiesa M., Perilli S., Cabal J. D., Cortinovis A., Djuric M., Faraoni D., Hongla M., Kakari I., Kallon Y., Piccoli R., Terracciano F. Allenatore: Cioffi G..

Reti: al 18′ pt Piatek K. (Salernitana) , al 45’+4 st Dia B. (Salernitana) al 11′ st Depaoli F. (Verona) .

Ammonizioni: al 22′ pt Piatek K. (Salernitana), al 45’+2 st Sambia J. (Salernitana), al 45’+4 st Daniliuc F. (Salernitana) al 23′ pt Hien I. (Verona), al 45’+2 pt Depaoli F. (Verona), al 34′ st Kakari I. (Verona).

Espulsi: al 53′ st Radovanovic I. (Salernitana), al 53′ st Ceccherini F. (Verona)

I convocati della Salernitana

Portieri: De Matteis, Fiorillo, Sepe

Difensori: Bradaric, Bronn, Daniliuc, Fazio, Gyomber, Lovato, Motoc, Pirola, Sambia

Centrocampisti: Candreva, Capezzi, Coulibaly L., Kastanos, Iervolino, Maggiore, Mazzocchi, Radovanovic, Vilhena

Attaccanti: Bonazzoli, Botheim, Dia, Piatek, Valencia

Nicola: “Vogliamo rimettere in gioco la nostra forza

“Quella di domani è una partita in cui non vogliamo sbagliare nell’atteggiamento per dimostrare di essere competitivi. Dobbiamo avere grande caparbietà e capacità di essere uniti. La partita di Sassuolo deve servire per farci capire che giocando in quel modo non raggiungiamo i nostri obiettivi e non rappresentiamo nel modo giusto i nostri tifosi. Dobbiamo riscoprire determinati valori che non devono mai essere abbandonati come l’umiltà e l’equilibrio. In settimana abbiamo lavorato con grande piacere e volontà. Il Verona è una squadra con valori importanti e verrà qui per vincere. Dovremo mettere in campo tutte le nostre qualità per fare bene. Vogliamo rimettere in gioco la nostra forza, fino a tre partite fa giocavamo il miglior calcio quindi dobbiamo ritrovare ciò che ci è mancato nelle ultime due gare. In ogni progetto tecnico-tattico c’è sempre un confronto prima e dopo la partita. Sappiamo tutti il percorso che è stato fatto fino a questo momento e sono perfettamente cosciente che possiamo e dobbiamo migliorare ancora tanto. Questa è una squadra nuova, dobbiamo completare la nostra costruzione. Dobbiamo partire da ciò che dobbiamo migliorare e mettere in campo tutti i presupposti per fare bene. Domani é possibile che ci siano dei cambi in determinati ruoli per dare maggiore freschezza, ho le idee chiare e sceglierò la migliore formazione possibile. Per noi era importantissimo dare un certo tipo di mentalità fin dall’inizio della stagione e verificarla anche dopo una sconfitta. Ribery è un campione capace di fare tutto nel mondo del calcio e ha un’immagine positiva, sarei molto contento di qualsiasi scelta prenderà per il suo futuro”.

Le dichiarazioni di Cioffi prima della gara

“Senza dubbio, dopo il risultato arrivato contro l’Udinese, la partita di domenica diventa ancora più importante, ma in ogni caso lo sarebbe stata indipendentemente dall’esito del match contro i bianconeri. In settimana con i ragazzi ho lavorato più sull’aspetto mentale, ovvero la leggerezza con cui devono vivere la partita. Non credo che abbiano bisogno di ulteriori pesi sulle spalle. La squadra è presente, è viva, ha lavorato bene come in ogni seduta di allenamento. Incontreremo una squadra che in estate ha rinfoltito la sua rosa, ma che viene da un momento di difficoltà. In ogni caso, noi andremo a Salerno per fare la nostra partita, per proporre il nostro gioco. Credo che da quando ho scelto di allenare questa squadra ogni partita e ogni allenamento siano determinanti per me. Il confronto con la società c’è stato come c’è dall’inizio: discuto sempre di calcio e del mio lavoro con il Presidente ed il Direttore Sportivo. Come allenatore devo sapere e capire perché vinco e perché perdo. Durante la partita contro l’Udinese ho visto una squadra in crescita, con la giusta voglia di giocare e di esprimere il proprio calcio e anche nei nostri match precedenti ho sempre riconosciuto quella sana frenesia di arrivare al risultato. Nella mia analisi vedo una squadra vogliosa di dimostrare, magari anche commettendo degli sbagli, ma sempre pronta a dare il massimo. Contro l’Udinese Piccoli ha disputato un match di grande sacrificio. Ho scelto di schierarlo dal primo minuto scegliendo così un giocatore che mi potesse dare profondità e velocità in ripartenza. E’ un giocatore di talento, al quale va dato tempo e va recuperato al 100%”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Davide Ghersini della sezione di Genova, coadiuvato dagli assistenti Gianluca Sechi di Sassari e Gaetano Massara di Reggio Calabria; quarto uomo Francesco Cosso di Reggio Calabria. Al VAR: Luigi Nasca di Bari, assistito da Lorenzo Maggioni di Lecco.

Presentazione del match

QUI SALERNITANA –  Nicola, che dovrà fare i conti con l’addio al calcio di Ribery e valutare le condizioni di Fazio, dovrebbe affidarsi al tradizionale modulo 3-5-2 con Sepe in porta e con una linea difensiva a tre formata da Lovato, Daniliuc e Bron. In cabina di regia Maggiore con Lussana Coulibaly e Vilhena mentre sulle corsie esterne agiranno Candreva e Mazzocchi. Coppia di attacco formata da Piatek e Dia.

QUI VERONA- Out Coppola, Faraoni, Ilic e Dawidowicz. Cioffi schiererà i suoi con il 3-4-1-2. In porta andrà Montipò, mentre i tre in difesa saranno Gunter, Hien, Ceccherini. Il centrocampo sarà formato da Lazovic, Tameze, Veloso e Doig con Verdi che agirà alle spalle di Henry e Piccoli.

Le probabili formazioni di Salernitana – Hellas Verona

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Lovato, Daniliuc, Bronn; Candreva, L. Coulibaly, Maggiore, Vilhena, Mazzocchi; Dia, Piatek. Allenatore: Nicola.

VERONA (3-4-1-2): Montipò; Gunter, Hien, Ceccherini; Lazovic, Tameze, Veloso, Doig; Verdi; Piccoli, Henry. Allenatore: Cioffi.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale.   La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 215 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purche’ siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo.