L’Inter passa i 90 e festeggia al meglio il 19mo Scudetto

1467

Inter Udinese cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Inter – Udinese del 23 maggio 2021 in diretta: giornata di festa al San Siro dove la squadra di Conte si diverte e rifila una cinquina ai bianconeri. In gol per i nerazzurri Young, Eriksen, Lautaro, Perisic e Lukaku

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: INTER-UDINESE 5-1

SECONDO TEMPO

90′ Finisce qui Inter – Udinese. Le squadre lasciano il campo di gioco. Risultato finale 5 a 1. Vi ringraziamo per averci seguito e vi ricordiamo di seguire la nostra sezione dedicata alle dirette per non perdere le prossime cronache in tempo reale

88′ Finisce qui la partita di Walace che lascia il campo

88′ L’allenatore inserisce Udinese Martin Palumbo in campo

88′ Fuori dal rettangolo di gioco Juan Musso per Udinese

88′ Dalla panchina si alza Manuel Gasparini che fa il suo ingresso

79′ Udinese in rete con Roberto Pereyra che ha concluso trasformando dal dischetto!

71′ Marcatura per Romelu Lukaku per Inter!

69′ Termina qui la partita di Rodrigo de Paul che abbandona il rettangolo di gioco

69′ Sostituzione per Udinese entra in campo Jean-Victor Makengo

65′ Andrea Pinamonti lascia il campo

65′ Mossa dell’allenatore entra sul terreno di gioco Alexis Sánchez

64′ La palla termina in rete! Ivan Perišić, assist di Matías Vecino! Cambia il punteggio che adesso è di 4 a 0

59′ Esce dal campo Marvin Zeegelaar per Udinese

59′ Spazio a Fernando Forestieri, nuova mossa per l’allenatore

58′ Termina qui la partita di Stefano Okaka che abbandona il rettangolo di gioco

58′ Sostituzione per Udinese entra in campo Llorente

57′ Achraf Hakimi fuori campo per dar spazio al compagno

57′ In campo per Inter Ivan Perišić

57′ Fuori dal rettangolo di gioco Lautaro Martínez per Inter

57′ Forze fresche in campo per Inter con l’ingresso di Romelu Lukaku

55′ Goal! Occasione per Lautaro Martínez che segna calciando il rigore. 3 a 0

46′ Al via la ripresa dell’incontro tra Inter e Udinese, ben trovati con la nostra cronaca

46′ Termina qui la partita di Samir Handanovič che abbandona il rettangolo di gioco

46′ L’allenatore inserisce Inter Daniele Padelli in campo

PRIMO TEMPO

45′ Scaduto il tempo a disposizione per questa prima parte di gioco. Inter e Udinese vanno agli spogliatoi sul risultato di 5 a 1

44′ Ed è gol! Christian Eriksen . Il risultato cambia, 2 a 0 adesso

39′ Stefano Sensi fuori campo per dar spazio al compagno

39′ Spazio a Christian Eriksen, nuova mossa per l’allenatore

26′ Sanzionato con il giallo Lautaro Martínez, ora deve stare attento a non farsi buttar fuori dall’arbitro

8′ Inter in gol con Ashley Young!

1′ L’arbitro fischia l’inizio della partita tra Inter e Udinese!

Si gioca Inter – Udinese, siamo pronti a commentare la partita in diretta

Tabellino

INTER: Samir Handanovič (dal 1′ st Daniele Padelli); Achraf Hakimi (dal 12′ st Romelu Lukaku), Andrea Ranocchia, Ashley Young, Danilo D’Ambrosio, Alessandro Bastoni, Roberto Gagliardini, Matías Vecino, Stefano Sensi (dal 39′ pt Christian Eriksen), Lautaro Martínez (dal 12′ st Ivan Perišić), Andrea Pinamonti (dal 20′ st Alexis Sánchez). A disposizione: Ionuț Radu, Stefan de Vrij, Milan Škriniar, Arturo Vidal, Nicolò Barella. Allenatore: Antonio Conte.

UDINESE: Juan Musso (dal 43′ st Manuel Gasparini); Samir, Kevin Bonifazi, Nahuel Molina Lucero, Jens Stryger Larsen, Rodrigo Becão, Marvin Zeegelaar (dal 14′ st Fernando Forestieri), Rodrigo de Paul (dal 24′ st Jean-Victor Makengo), Walace (dal 43′ st Martin Palumbo), Roberto Pereyra, Stefano Okaka (dal 13′ st Llorente). A disposizione: Simone Scuffet, Thomas Ouwejan, Thomas Battistella, Alessandro Rigo, Salah Basha. Allenatore: Luca Gotti.

Reti: al 8′ pt Ashley Young, al 44′ pt Christian Eriksen, al 10′ st Lautaro Martínez, al 19′ st Ivan Perišić, al 26′ st Romelu Lukaku, al 34′ st Roberto Pereyra.

Ammonizioni: al 26′ pt Lautaro Martínez (INT).

Le parole di Conte e Gotti

Conte: “Manca l’ultima partita contro l’Udinese che è una buonissima squadra e dovremmo cercare fino all’ultimo di dare sempre il massimo per finire nella migliore maniera. Domani dobbiamo alzare il trofeo dello Scudetto e vogliamo farlo con una buona prestazione. L’Udinese è una buonissima squadra, molto fisica, brava anche nella fase difensiva a concedere pochi spazi per poi ripartire, ci aspettiamo sicuramente una partita che avrà delle difficoltà anche perché giustamente verranno a San Siro non per onor di firma ma per affrontare i nuovi Campioni d’Italia e cercare di fare del loro meglio. Sicuramente quando alla fine vinci lo Scudetto è perché hai fatto qualcosa di importante e straordinario, qualcosa di più rispetto alle altre. Penso che i numeri siano importanti perché fanno capire che tipo di stagione abbiamo giocato e vissuto e i complimenti vanno fatti soprattutto ai calciatori”.

Gotti: “Abbiamo avuto un inizio e un finale di campionato terribili in termini di punti, pagando a caro prezzo le difficoltà, e una parte centrale a tratti molto buona. Dovevamo fare almeno 10 punti in più, dispiace non essere riusciti a migliorarci dallo scorso anno e a finire nella parte sinistra della classifica, per i tifosi e per il presidente. Tre obiettivi però li abbiamo ottenuti: quello di salvarsi, di farlo in un modo che non ha mai fatto veramente soffrire e di aver contribuito alla crescita di molti giocatori. Per il tipo di stadio e il tipo di tifoseria che abbiamo sentiamo particolarmente il pathos emotivo del pubblico, che è in grado di dare un valore aggiunto in certi momenti della partita. In questi due anni ogni mio confronto con i tifosi è stato bello perché bello è il loro atteggiamento. Mi sento di ringraziare anche i sostenitori presenti oggi al Bruseschi per quello che si sono sentiti di dirmi. L’Inter ci ha abituati a un certo tipo di mentalità. Mi aspettavo che facesse un simile percorso, piuttosto potevo aspettarmi che altre squadre potessero rimanere più a ridosso dei nerazzurri. Non solo Juventus e Napoli, ma anche la Roma”.

La presentazione del match

MILANO – Oggi pomeriggio, domenica 23 maggio, alle ore 15 si giocherà Inter – Udinese, incontro valevole per la trentottesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021. Da una parte c’è la squadra di Conte che, già con lo Scudetto sul petto da settimane, è reduce dalla sconfitta esterna contro la Juventus ed in classifica occupa, ovviamente, la prima posizione con 88 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Gotti che è reduce dalla sconfitta casalinga contro la Sampdoria ed in classifica occupa la tredicesima posizione, insieme alla Fiorentina, con 40 punti. Al match assisteranno 1000 spettatori come confermato dal presidente di Lega Serie A Dal Pino. La sfida verrà diretta dal signor Volpi della sezione di Arezzo.

QUI INTER – Conte dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-2 con Handanovic in porta, pacchetto difensivo composto da D’Ambrosio, Ranocchia e Bastoni. A centrocampo Sensi in cabina di regia con Gagliardini e Vecino mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio ad Hakimi e Perisic. In attacco tandem offensivo composto da Lautaro Martinez e Pinamonti

QUI UDINESE – Gotti dovrebbe mandare in campo i suoi col 3-5-1-1 con Musso tra i pali, reparto arretrato formato da Becao, Bonifazi e Zeegelaar. A centrocampo Walace in cabina di regia con De Paul e Pereyra mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Molina e Stryger Larsen. Davanti spazio a Forestieri alle spalle di Okaka.

Le probabili formazioni di Inter – Udinese

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Hakimi, Gagliardini, Sensi, Vecino, Perisic; Lautaro Martinez, Pinamonti. Allenatore: Conte

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Zeegelaar; Molina, De Paul, Walace, Pereyra, Stryger Larsen; Forestieri, Okaka. Allenatore: Gotti

STADIO: San Siro

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Inter – Udinese, valido per la trentottesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva sulla piattaforma DAZN. La sfida sarà visibile per i suoi clienti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app e su tutti i televisori collegati ad una console Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S) o PlayStation 4 o 5, oppure a un dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. La partita sarà inoltre disponibile alla visione sul canale satellitare DAZN1 per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Gli utenti DAZN abbonati a Sky potranno anche seguire la partita in tv attraverso la app disponibile sul decoder Sky Q. Tifosi e appassionati, mediante DAZN, potranno vedere Inter – Udinese in diretta streaming anche sul proprio pc o notebook e su dispositivi mobili quali smartphone e tablet. Nel primo caso basterà collegarsi con il sito ufficiale della piattaforma, nel secondo occorrerà invece scaricare precedentemente la app e in seguito avviarla e selezionare la gara dal palinsesto. Al termine del confronto, gli highlights e l’evento integrale saranno messi a disposizione degli utenti per la visione in modalità on demand.

Articoli correlati