Under 19, Italia – Bosnia Erzegovina 3-2: decide una rete di Hasa nel finale

1285

Italia Bosnia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Italia U19 – Bosnia Erzegovina U19 di Sabato 24 settembre 2022 in diretta: gli azzurri in gol due volte con Vignato vengono per due volte raggiunti fino alla rete decisiva al 43′ della ripresa

RUMIA – Sabato 24 settembre, alle ore 12, a Rumia, la Nazionale Under 19 affronterà la Bosnia Erzegovina nella seconda giornata della prima fase delle qualificazione agli Europei di categoria che si terranno a Malta nel 2023. Martedì 27 settembre, alle ore 14, l’Italia, inserita nel Gruppo 5,  sarà poi di scena a Gdynia contro i padroni di casa della Polonia. Le prime due classificate del girone, insieme alla miglior terza classificata di tutti i gruppi, si qualificheranno per la Fase élite. Fondamentale vincere per gli Azzurrini,  ora affidati ad Alberto Bollini, che ha raccolto l’eredità di Carmine Nunziata dopo che quest’ultimo è passato all’Under 20 per guidare i ragazzi con cui ha raggiunto la qualificazione al Mondiale. L’avventura in questo nuovo percorso é infatti iniziata male e ora non é già più possibile sbagliare. Ventisei tiri in porta, due traverse colpite, diciassette calci d’angolo battuti e un dominio di campo assoluto non sono bastati per battere l’Estonia, che, allo scadere, in contropiede, é andata in gol con Kondratski e al quarto minuto di recupero, ha chiuso il risultato con Ounapuu. “È un risultato bugiardo nella maniera più assoluta –ha commentato il tecnico Bollini al termine del match – ci sarebbe andato molto stretto il pareggio, figuriamoci la sconfitta”. Ora é tempo di riscattarsi contro la Bosnia ed Erzegovina, sconfitta 2-0 dalla Polonia nell’altro incontro

Tabellino

ITALIA U19: Mastrantonio D., D’Andrea L. (dal 38′ st Hasa L.), Dellavalle L., Di Maggio L. (dal 30′ st Amatucci L.), Faticanti G. (dal 30′ st Lipani L.), Kumi J., Missori F., Regonesi I. (dal 38′ st Kayode M.), Stivanello R., Turco N. (dal 43′ st Raimondo A.), Vignato S.. A disposizione: Bagnolini N., Amatucci L., Chiarodia F. C., Favasuli C., Hasa L., Kayode M., Lipani L., Mancini T., Raimondo A.

BOSNIA-ERZEGOVINA U19: Prslja L., Alisah H. (dal 23′ st Prskalo A.), Kahvic A., Kovac N., Krdzalic A., Mesanovic A. (dal 44′ st Plavcic Z.), Mulalic E., Pestic D., Ramic I., Sakota M. (dal 44′ st Kocevic N.), Smajic R.. A disposizione: Vojvodic D., Bogdanic S., Kocevic N., Mijatovic D., Plavcic Z., Pramenkovic S., Prskalo A., Prusina B., Susic S.

Reti: al 2′ pt Vignato S. (Italia U19) , al 18′ st Vignato S. (Italia U19) , al 43′ st Hasa L. (Italia U19) al 38′ pt Sakota M. (Bosnia-Erzegovina U19) , al 29′ st Prskalo A. (Bosnia-Erzegovina U19) .

Ammonizioni: al 13′ pt Faticanti G. (Italia U19), al 9′ st Dellavalle L. (Italia U19), al 27′ st Vignato S. (Italia U19), al 32′ st Kumi J. (Italia U19), al 45’+1 st Mastrantonio D. (Italia U19) al 20′ pt Alisah H. (Bosnia-Erzegovina U19), al 17′ st Pestic D. (Bosnia-Erzegovina U19), al 18′ st Prslja L. (Bosnia-Erzegovina U19), al 24′ st Mesanovic A. (Bosnia-Erzegovina U19), al 45’+1 st Kocevic N. (Bosnia-Erzegovina U19), al 45’+5 st Mulalic E. (Bosnia-Erzegovina U19).

Espulsioni: al 45’+6 st Mulalic E. (Bosnia-Erzegovina U19).

L’elenco dei convocati

Portieri: Nicola Bagnolini (Bologna), Davide Mastrantonio (Triestina), Simone Scaglia (Juventus);

Difensori: Andrea Bozzolan (Milan), Fabio Cristian Chiarodia (Werder Brema), Lorenzo Dellavalle (Juventus), Costantino Favasuli (Fiorentina), Michael Olabode Kayode (Fiorentina), Filippo Missori (Roma), Iacopo Regonesi (Atalanta), Filippo Saiani (Spal), Riccardo Stivanello (Bologna), *Samuele Vignato (Monza);

Centrocampisti: Federico Accornero (Genoa), Lorenzo Amatucci (Fiorentina), Luca Di Maggio (Inter), Giacomo Faticanti (Roma), Luis Hasa (Juventus), Lorenzo Ignacchiti (Empoli), Justin Kumi (Sassuolo), Luca Lipani (Genoa), Niccolò Pisilli (Roma);

Attaccanti: Luca D’Andrea (Sassuolo), Tommaso Mancini (Juventus), Antonio Raimondo (Bologna), Nicolò Turco (Juventus).

La presentazione del match

Bollini dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-1-2 con Mastrantonio tra i pali e una difesa a quattro composta al centro da Chiarodia e Stivanello e sulle fasce da Regonesi e Missori. A centrocampo  Amatucci, Faticanti, Kumi. Sulla trequarti Hasa, di supporto alla coppia di attacco formata da Mancini e Raimondo.

La probabile formazione dell’Italia

ITALIA (4-3-1-2): Mastrantonio; Regonesi, Chiarodia, Stivanello, Missori; Amatucci, Faticanti, Kumi; Hasa; Mancini, Raimondo.

Dove vedere la partita in tv e streaming

La gara non sarà trasmessa in diretta televisiva o streaming.