Italia – Ungheria 2-1: cronaca diretta live e risultato in tempo reale

1671

Italia Ungheria cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Italia – Ungheria del 7 giugno 2022 in diretta: vittoria importante degli Azzurri firmata da Barella e Pellegrini e “macchiata” da un’autorete di Mancini

Cronaca in tempo reale e tabellino

RISULTATO FINALE: ITALIA - UNGHERIA 2-1

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di serata a tutti

SECONDO TEMPO

49' al Manuzzi termina qui. L'Itala vince 2-1 grazie alle reti di Barella e Pellegrini

47' ammonito Cristante per un fallo su Szalai

46' Zerbin tenta un diro debole sul secondo palo! Nessun peoblema per Dibusz

44' saranno quattro i minuti di recupero

42' doppio cambio per l'Unheria: dentro Vancsa e Adam al posto di Schafer e Szalai

39' doppia sostituzione per l'Italia: dentro Zerbin e Tonali al posto di Raspadori e Barella

36' cambio nell'Ungheria: esce Z. Nagy entra Bolla

32' conclusione a giro di Calabria! Palla abbondantemente a lato!

30' altro cambio nell'Italia: Dentro Dimarco al posto di Spinazzola e dentro anche Belotti al posto di Politano

26' ammonito Schafer per un fallo su Barella

23' conclusione potente ma centrale di Sallai! Donnarumma alza la palla oltre la traversa!

23' lancio lungo di Bastoni per  Gnonto, che viene anticipato da Dibusz

21' cambio nell'Italia: esce Pellegrini entra Locatelli.

19' ammonito Barella per un fallo su Ad. Szalai

16' L'UNGHERIA ACCORCIA LE DISTANZE grazie a una autorete di Gianluca Mancini. Cross basso dalla fascia destra di Fiola, Mancini devia la palla mettendola in rete

13' cambio nell'Ungheria: dentro Fiola al posto di Nego e dentro Styles al posto di Nagy

13' Barella, servito da Gnonto, speca l'occasione. Palla a Dibusz

11' Politano si accentra, prova il tiro e colpisce la traversa! La palla torna in campo ma nessuno ne approfitta

8' concluione di Szallai! Ancora una respinta di Donnarumma!

6' cross basso dalla sinistra di Gnonto per  Calabria che prova la conclusione dal limite dell'area!  At. Szalai devia la palla!

3' Nagy serve Szalai che viene anticipato da Donnarumma 

1' si riparte! promo pallone battuto dall'Italia

PRIMO TEMPO

45' finisce qui un divertente primo tempo con l'Italia che va negli spogliatoi in vantaggio per 2-0

45' RADDOPPIO ITALIA!!!! Politano va via sulla destra, entra in area e mette palla al centro dell'area per Pellegrini con un tiro potente e preciso spiazza Dibusz!!!!

43' non ci sarà recupero

41' Cristante prova il lancio lungo per Raspadori. Dibusz lo anticipa e fa sua la palla al limite dell'area.

38' Sallai cerca Szallai al centro dell'area ma l'attaccante perde l'attimo per concludere

37' chiusura provvidenziale di Dibusz su Bastoni

36' deviazione in angolo di un cross di Calabria. Sugli sviluppi del corner battuto da Pellegrini il colpo di testa di Szalai allontana la palla

35' conclusione di Raspadori! Palla sul fondo

33' fallo di Calabria su Nagy

33' Raspadori viene travolto da Orban: punizione per l'Italia

32' lancio lungo per Nego che non arriva in tempo sulla palla

31' per Barella si tratta dell'ottavo gol con la maglia azzurra

30' VANTAGGIO ITALIA!!! Barella su assist di Spinazzola calcia dal limite sell'area trovando l'angolino alto alla destra di Dibusz!

28' Sallai cserve Szoboszlai ma  Donnarumma lo anticipain uscita.

25' tentativo dal limite dell'area di Sallai! Respinta di Donnarumma!

21' Lang calcia fuori. Rimessa laterale in favore dell'Italia

20' conclusione di Gnonto ribattuta in calcio d'angolo! Sugli sviluppi del corner, battuto da Politano sul secondo palo, c'é la conclusione di Mancini! Respinta di Dibusz!

19' Nego perde il tempo per tentare la conclusione da buona posizione

17' Mancini in peofondità per Pellegrini, la palla arriva a Gnonto che perde l'attimo per calciare in porta!

15' fallo di Bastoni su Szalai

14' chiusura di Szalai su Pellegrini in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner, battuto da Pellegrini sul primo palo, Spinazzola non trova lo spazio per concludere

13' ottimo anticipo di Bastoni su Lang

12' si verifica al Var un possibile tocco di braccio di Mancini

11' punizione da posizione pericolosa per l'Ungheria dopo un fallo di Cristante ai danni di Szalai. La batteSlobozai! La barriera azzurra respinge la palla!

10' sugli sviluppi di un calcio d'angolo sulla sinistra, Nagy che calcia dal limite dell'area ma la sua conclusione viene ribattuta da Spinazzola!

9' gran controllo di Pellegrini in area, fermato dall'anticipo di Lang

8' Ungheria raccolta a protezione della propria metà campo

7' Calabria allarga per Raspadori: c'é una deviazione. Rimessa laterale per l'Italia

5' verticalizzazione dii Bastoni per lo scatto sulla sinistra di Spinazzola che mette palla in mezzo. La difesa magiara libera l'area

3' Punizione per l'Ungheria a seguito di un fallo su Szalai

2' Gnonto mette la palla in fallo laterale

2' buona chiusura di orban su Raspadori, che finisce per commettere fallo: Punizione per l'Ungheria

1' cross di Spinazzola intercettato da Orban. Calcio d'angolo per gli Azzurri: lo batte Politano, palla in area per Mancini ma Dibisz si distende e blocca la palla a terra!

1' partiti! primo pallone battuto dall'Ungheria

si ascoltano gli Inni nazionali

squadre in campo

Un cordiale buonasera a tutti i lettori colegati per vivere insieme alla redazione di calziomagazine.net ogni emozione di Italia - Ungheria

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Mancini, Bastoni, Spinazzola (dal 30' st Dimarco); Pellegrini Lo (dal 21' st Locatelli)., Cristante, Barella (dal 39' st Tonali); Politano (dal 3'' st Belotti), Gnonto, Raspadori (dal 39' st Zerbin). A disposizione: Cragno, Meret, Di Lorenzo, Luiz Felipe, Esposito, Pessina, Bonucci. Ct. Mancini.

UNGHERIA (3-4-2-1): Dibusz; Lang, Orban, At. Szalai; Négo (dal 13' st Fiola), A. Nagy (dal 13' st Styles) Schafer (dal 42' st Vancsa), Z. Nagy (dal 36' st Bolla); Sallai, Szoboszlai; Ad. Szalai (dal 42' st Adam). A disposizione: Gulacsi, Szappanos, Kecskés, Salloi, Barath, Spandler, Vécsei. Ct. Rossi

Reti: al 30' Barella, al 45' Pellegrini, al 16' st Mancini (autorete)

Ammonizioni: Barella, Schafer, Cristante

Recupero: nessun minuto nel primo tempo e 4' nella ripresa

Le dichiarazioni di Mancini alla vigilia

“Non sarà una gara semplice anche perché le gare semplici non esistono più. L’Ungheria ha battuto l’Inghilterra con merito, ha pareggiato con Francia e Germania all’Europeo: è una squadra difficile da affrontare, ha centrali alti e molto forti e ha qualità importanti in attacco. Marco Rossi credo di averlo preso io alla Sampdoria è un ragazzo perbene e un bravissimo allenatore. Grazie a lui l’Ungheria è migliorata tantissimo, sta facendo un lavoro straordinario. Gnonto ha 18 anni e non gli va data troppa pressione, deve crescere tranquillamente. Per l’età che ha sa giocare a calcio come pochi ed è molto veloce. E’ una seconda punta, ma può fare anche l’esterno. Non è un problema far giocare calciatore esordienti e metterli alla prova in gare difficili. Inserirò un po’ di giocatori freschi perché siamo a giugno e abbiamo giocato tre giorni fa. Scamacca é veloce, potente e tecnico. Può migliorare nello stacco, anche se è alto. E’ reduce però dalla prima stagione da titolare in Serie A, ci vorrà un po’ di tempo ma può diventare davvero un grande attaccante”.

Le parole di Barella alla vigilia

Nel girone abbiamo dominato tutte le partite, ma ci sono stati episodi che non ci sono girati a favore. Con la Macedonia probabilmente dovevamo vincere tre o quattro a zero. Mi dispiace, non so dare una spiegazione. Cercheremo di fare di tutto per andare al prossimo Mondiale. I nuovi ci hanno dato tanta energia, che forse ci serviva. Speriamo per chi ha esordito che sia la prima di tante partite. Ci sono tanti ragazzi come Locatelli, Frattesi o Esposito, che rappresentano il presente e il futuro della Nazionale, non solo io e Tonali. Ora che sono tra i più esperti cerco di trasmettere ciò che ci ha trasmesso il mister in questi anni. Vestire questa maglia è un onore, mai un peso. Quando indossi questa maglia tutto passa in secondo piano, anche se c’è stanchezza vieni a giocare lo stesso”.

La presentazione del match

Ecco come le due squadre si presentano all’appuntamento. Buon esordio nel torneo, contro la Germania, per la Nazionale di Mancini, che ha sbloccato il risultato al 25′ della ripresa con Pellegrini su assist di Gnonto ma si é fatta riprendere subito dopo da Kimmich. Un risultato che fa ben sperare per il futuro e riscatta le recnti delusioni per la  sconfitta per 3-0 rimediata dall’Argentina nella Finalissima e soprattutto per la mancata qualificazione ai Mondiali del Qatar 2022, battuta dalla Macedonia nella semifinale dei playoff. Nelle ultime cinque sfide ha vinto una volta, pareggiato due e perso due siglando quattro reti e incassandone sette. Di fronte troverà l’Ungheria, che nella prima giornata ha battuto l’Inghilterra grazie a un rigore realizzato da Slobozsai nella ripresa. Non si é qualificata per i Mondiali del Qatar essendo arrivata quarta nel Girone I con 7 punti, frutto di cinque vittorie, due pareggi e tre sconfitte, con diciannove gol fatti e tredici subiti. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di quattro successi e una sconfitta con otto reti siglate e due incassate. A dirigere il match sarà Sandro Schärer, assistito da Stephane De Almeida e Bekim Zogaj. Quarto arbitro Alain Bieri.  Tutti gli arbitri designati sono di nazionalità svizzera. L’ultimo precedente tra le due rappresentative risale al lontanissimo 22 agosto 2007 quando l’Ungheria si impose per 3-1.

QUI ITALIA –  Mancini dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-3 con Donnarumma in porta e retroguardia formata al centro da Acerbi e Bastoni e ai lati da Florenzi e Dimarco. A centrocampo Frattesi, Cristante e Tonali. Tridente offensivo composto da Gnonto, Scamacca e Pellegrini.

QUI UNGHERIA – L’Ungheria dovrebbe rispondere con il modulo 5-1-3-1 con Gulacsi in porta e retroguardia composta al centro da Lang, Orban e Szalai e sulle fasce da Nego e Nagy. Davanti alla difesa Nagy. Unica punta Szalai davanti ai trequartisti Schafer, Szoboszlai e Sallai.

Le probabili formazioni di Italia – Ungheria

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Dimarco; Frattesi, Cristante, Tonali; Gnonto, Scamacca, Pellegrini. Ct. Mancini.

UNGHERIA (5-1-3-1): Gulacsi; Nego, Lang, Orban, At. Szalai, Z. Nagy; A. Nagy; Schafer, Szoboszlai, Sallai; Ad. Szalai. Ct. Rossi

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta e in esclusiva su Rai Uno e in streaming su Rai Play.