Juve, esame superato! Un super Quagliarella stende un buon Catania

La Juventus supera l’esame di maturità. Tre punti conquistati al Massimino per i bianconeri che hanno avuto la meglio di un buon Catania grazie a un cinismo e a una concretezza da grande squadra.  Senza Mascara, Giampaolo inserisce Gomez alle spalle di Maxi Lopez e Morimoto.

L’inizio del rossazzurri è arrembante, merito di un centrocampo che prende subito il sopravvento su quello avversario e imposta la manovra con velocità e passaggi di prima.  Biagianti e Ledesma fanno squillare i primi campanelli d’allarme per la retroguardia bianconera con due conclusioni da ottima posizione che difettano di precisione.

In difficoltà Aquilani e Felipe Melo, così come Krasic che con Alvarez – che ha l’unico compito di limitare le sue folate – non riesce a dar vita alle sue solite scorribande sulla corsia destra. Quando il serbo è un po’ sottotono, è però l’altro esterno – Simone Pepe – a salire in cattedra. Sul cross di Iaquinta, perfetto il tap-in dell’ex calciatore dell’Udinese che trafigge Andujar. Il vantaggio bianconero dura pochi secondi, il tempo di rimettere il pallone in gioco. Morimoto sembra avere un conto in sospeso con la Juventus e trafigge per la seconda volta i bianconeri nella sua carriera dopo la rete dell’8 febbraio dello scorso anno.

A cavallo tra le due frazioni, sale però in cattedra un Fabio Quagliarella che in questa stagione sta scoprendo una verve da goleador mai vista prima. Dopo un gol ingiustamente annullato, l’ex attaccante del Napoli mette a segno una doppietta che lascia intravedere tutte le sue doti: freddezza sotto porta e precisione nelle conclusioni dalla distanza che ha pochi eguali in Italia.

Uno-due tremendo per il Catania, che sotto di due gol ha un’importante reazione d’orgoglio tanto prepotente quanto improduttiva. Sugli scudi Storari che respinge ogni tentativo degli avanti rossazzurri con interventi sicuri ed efficaci.

Il clamoroso errore di Krasic durante i minuti di recupero non sminuisce una prestazione maiuscola della Juventus che conquista il suo undicesimo risultato utile in campionato e si porta a sei punti dalla vetta.

[Raimondo De Magistris – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]