Lazio-Cagliari 3-0: risultato finale e cronaca della partita

174

Lazio-Cagliari 3-0: risultato finale e cronaca della partitaTabellino di di Lazio-Cagliari. 3-0 il risultato finale. Netta superiorità dei biancocelesti. Doppietta di Immobile e gol di Bastos

ROMA – Finisce 3-0 all’Olimpico tra Lazio e Cagliari. Netta superiorità dei biancocelesti, anche se i sardi hanno mostrato qualche buo sprazzo di gioco. Nel primo tempo sblocca il risultato Immobile su rigore per un fallo di mano in area di Crosta.  Il Cagliari pareggia con Farias, ma il Var conferma la decisione del guardalinee: fuorigioco. Al 41′ il raddoppio ancora con Immobile. Il gol di Bastos al 3′ della ripresa spegne la partita. Il Cagliari cerca i accorciare le distanze, ma invano

Lazio-Cagliari 3-0: risultato finale e cronaca della partita

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu (dal 25’Luis Felipe); Marusic (dal 34′ st caicedo), Parolo, Leiva (dal 1’st Murgia), Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. A disposizione: Vargic, Guerrieri, Patric, Luiz Felipe, Mauricio, Di Gennaro, Murgia, Jordao, Nani, Caicedo. Allenatore: Simone Inzaghi

CAGLIARI (3-5-2): Crosta; Andreolli, Romagna, Pisacane; Dessena (dal 19′ st Faragò), Ionita, Barella, Joao Pedro, Padoin (dal 31′ st Miangue); Farias, Sau (dal 13′ st Pavoletti). A disposizione: Rafael, Daga, Cabras, Capuano, Cigarini, Van der Wiel, Ceppitelli, Miangue, Faragò, Giannetti, Pavoletti. Allenatore: Diego Lopez

Reti: al 7′ (rig) e al 41′ Immobile al 3’st Bastos

Ammonizioni: Andreolli, Lucas Leiva. Dessena

Recupero: nessun minuto nel primo tempo

Presentazione di Lazio-Cagliari

ROMA – Domenica 22 ottobre 2017, allo stadio Olimpico di Roma, si disputa Lazio-Cagliari, posticipo della nona giornata del Campionato di calcio di Serie A. Calcio di inizio alle ore 20.45.  I biancocelesti, tra Campionato e Coppa, provengono da cinque vittorie consecutive, tra le quali quella importantissima di sabato scorso contro la Juventus all’Allianz Stadium di Torino. In classifica, al momento, sono quarti con 19 punti, a cinque lunghezze dalla capolista Napoli.

Soltanto sei punti, invece, per i rossoblù. La sconfitta rimediata domenica scorsa al Sardegna Arena dal Genoa, ultima di una striscia negativa di quattro giornate, é costata in settimana la panchina a Massimo Rastelli. La guida tecnica della prima squadra é stata affidata fino a giugno del 2019 all’ex Diego Lopez, già allenatore del Cagliari dal 2011 al 2024, che ha vinto la concorrenza di Massimo Oddo.

La gara è stata affidata al signor Pairetto della sezione di Torino. Mondin e Di Meo saranno gli assistenti, con Giua come quarto uomo. I responsabili del Var saranno Pasqua e Balice.

Sono 34 i precedenti giocati a Roma tra le due compagini, con il bilancio di 22 vittorie per i padroni di casa, 7 pareggi e 5 affermazioni degli ospiti. Nell’ultima sfida, che risale al 26 ottobre 2016, la Lazio si impose 4-1 grazie alla doppietta di Immobile e ai gol di Keita e Felipe Anderson, Per i sardi andò a segno Capuano.

Sulla carta, la Lazio potrebbe trionfare anche quest’anno. Addirittura l’80 % degli scommettitori ha scelto il segno “1”, offerto a bassissima quota,  il 5% ha scelto il segno “2”, mentre il 15% ha optato per il pareggio.

QUI LAZIO – Inzaghi non potrà contare sugli infortunati Felipe Anderson, Lukaku, Basta e Wallace. Probabile il modulo 3-4-2-1. Quindi, Strakosha tra i pali e difesa a tre formata da Bastos, DeVrij e Radu, con gli esterni preferiti, rispettivamente, a Mauricio e Luis Felipe. In cabina di regia la coppia Lucas Leiva-Parolo. Sulle fasce Marusic e Lulic, con quest’ultimo in vantaggio su Patric. Davanti, spazio a Luis Alberto e Milinkovic-Savic, di supporto all’unica punta Immobile.

QUI CAGLIARI – Il neo tecnico dovrà fare a meno di Cossu e di Cragno, infortunatosi nel match contro il Genoa. Anche il secondo portiere Rafael non é al meglio della conizione, al punto che é stato preallerato Crosta. Rientra Melchiorri che, dopo mesi, partirà dalla panchina. Possibile il modulo 4-3-1-2. Quindi, tra i pali Rafael o Crosta. Difesa a quattro composta dalla coppia centrale Andreolli-Pisacane e da Vanderwiel e Padoin sulle fasce. Cigarini centrocampista centrale, con Barella e Ionita mezz’ali. Possibile, presenza della coppia d’attacco Pavoletti-Sau, supportata da Joao Pedro.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Bastos, De Vrij; Radu, Marusic, Lucas Leiva, Parolo, Lulic, Luis Alberto, Milinkovic-Savic, Immobile A disposizione: Vargic, Guerrieri, Luis Felipe, Mauricio, Patric, Di Gennaro, Bruno Jordao, Caceido, Nanii. Allenatore: Simone Inzaghi.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno, Vanderwiel, Andreolli, Pisacane, Padoin, Barella, Cigarini, Ionita, Joao Pedro, Pavoletti, Sau. A disposizione: Crosta, Cragno, Romagna, Miangue, Ceppitelli, Capuano, Deiola, Dessena, Faragò, Giannetti, Farias. Allenatore: Diego Lopez.

Arbitro: Luca Pairetto della sezione di Pinerolo

Assistenti: Mondin – De Meo

Quarto Uomo: Giua

Var: Pasqua

Avar: Balice

Stadio: Olimpico di Roma

Articoli correlati