Lazio-Chievo 0-1, il tabellino: decide Inglese allo scadere

629

Lazio-Chievo risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: LAZIO-CHIEVO 0-1

TABELLINO:

Lazio (4-3-3): Strakosha; Basta, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic; Felipe Anderson, Djordjevic, Lulic. A disposizione: Vargic, Bastos, Wallace, Lukaku, Patric, Leitner, Murgia, Kishna, Lombardi, Luis Alberto, Rossi A. Allenatore: S. Inzaghi

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Spolli, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Bastien; De Guzman; Birsa, Inglese. A disposizione: Seculin, Bressan, Sardo, Hetemaj, Kiyine, Izco, Dainelli, Depaoli, Vignato. Allenatore: Maran

Arbitro: Michael Fabbri

Assistenti: Vanghetti e De Meo

Quarto Ufficiale: Tasso

Addizionali: Irrati, Rapuano

Reti: 89′ Inglese (C)

Ammoniti: 30′ Milinkovic-Savic (L) – 45′ Cacciatore (C) – 70′ Izco (C) – 85′ Lulic (L) –

Recupero: nessuno nel primo tempo, 6 minuti nella ripresa

Stadio: Olimpico di Roma.


Lazio-Chievo la presentazione della partita

Lazio-Chievo
Lazio-Chievo risultato, tabellino e cronaca della partita

ROMA – Sabato all’Olimpico si affronteranno due formazioni dai volti opposti. Il Chievo è reduce da una serie negativa di 4 partite nelle quali ha subito la bellezza di 13 reti. La Lazio si presenta invece con il curriculum di chi cede solo davanti alle grandi. I biancazzurri nelle ultime gare hanno infatti perso contro Inter e Juve, battendo Atalanta e Crotone.

I padroni di casa intendono quindi sfruttare il turno casalingo per avvicinare la terza posizione occupata dal Napoli, che dista solo 4 lunghezze.

Per il Chievo la classifica non è un problema, ma le ultime performances la collocano nella parte bassa. Sebbene la zona calda disti ben 15 punti, gli uomini di Maran stanno perdendo l’immagine di provinciale di lusso che hanno conquistato negli ultimi anni.

QUI LAZIO

La Lazio dovrà fare a meno di Immobile, squalificato e Basta. Queste assenze si aggiungono a quella di Keita, impegnato in coppa d’Africa ma ancora in rotta con la società.

Inzaghi schiererà comunque un 4-3-3 il cui vertice sarà Djordjevic, dato anch’esso in partenza da alcune fonti. È quello delle motivazioni legate al mercato forse il problema più importante che il tecnico biancazzurro dovrà affrontare.

Sul fronte tattico invece, la situazione è abbastanza fluida. Patric e Radu agiranno sulle fasce, con Felipe Anderson e Lulic che accorceranno il campo, mentre Milinkovic sarà il raccordo con l’attacco. Parolo e Biglia si occuperanno di interdizione e regia, con facoltà di inserimenti.

QUI CHIEVO

Gli scaligeri si presenteranno all’Olimpico col modulo abituale, nonostante la somma emergenza in attacco. Birsa dietro gli attaccanti che questa volta saranno Inglese e Birsa, con Meggiorini appiedato per squalifica e Pellissier indisponibile.

Maran punterà sul suo centrocampo di qualità per arginare l’impatto della Lazio che tenderà ad aggirare la linea mediana del campo. A questo punto diverrà importante l’opera degli esterni Cacciatore e Gobbi. Le verticalizzazioni laziali saranno contrastate dall’esperienza della coppia Gamberini-Dainelli.