Lazio: differenziato per gli infortunati, Radu torna in campo…

AURONZO DI CADORE – Ultimi sgoccioli del ritiro ai piedi delle Dolomiti, ma la preparazione biancoceleste ha ancora qualcosa da raccontare: domani pomeriggio alle 15 ci sarà l’ultima amichevole ad Auronzo, quella contro lo Slavia Praga. Ieri sera Hernanes e compagni hanno cenato al ristorante ‘La Ribotta’, birra e risate per una serata fuori dalle righe; dopo la baldoria però, stamattina tutti agli ordini di Edy Reja per una seduta di lavoro atletico: un’ora circa di seduta sotto il tiepido sole delle Dolomiti, tra riscaldamento in palestra, slitte e corsa, mentre i portieri hanno continuato la loro preparazione con Grigioni tra uscite ed hair body.

GLI INFORTUNATI – Sedici giorni di preparazione cominciano a farsi sentire, i primi guai fisici anche. Mauri e Foggia, ieri assenti all’allenamento pomeridiano per un affaticamento muscolare il primo e per i soliti problemi alla schiena il napoletano, hanno recuperato il lavoro atletico di ieri. Meno gravi del previsto le condizioni di Radu: la contrattura al retto femorale della coscia sinistra sembrava aver messo fine al suo ritiro di Auronzo con appuntamento direttamente a Fiuggi; invece stamattina il rumeno è sceso in campo, svolgendo un lavoro differenziato insieme a Lulic ieri out per un affaticamento muscolare. Per i due appuntamento lunedi mattina in Paideia, Radu alle 9, Lulic alle 13, per accertamenti strumentali. A parte si è allenato anche Dias, che alcuni giorni fa aveva accusato un affaticamento muscolare al polpaccio; nulla di grave, ma la precauzione è la parola d’ordine in casa Lazio. Non sono scesi in campo invece né Konko per la contrattura al polpaccio sinistro, né Makinwa per i soliti problemi al ginocchio.

“OLYMPIA, QUANTO PESI!” – Prima dell’inizio dell’allenamento tutta la Lazio, giocatori, preparatori, ufficio stampa e staff al completo, si sono riuniti per una foto di gruppo. Guest star dell’occasione l’immancabile Olympia, appollaiata sul braccio del Team Manager Maurizio Manzini, che tra i vari scatti del fotografo ha potuto constatare l’imponenza dell’aquila biancoceleste: “Olympia, ma quanto pesi!”, si è lasciato sfuggire tra i sorrisi del gruppo e dei tifosi.

I BIMBI DEL SUMMER CAMP A LEZIONE DALLA LAZIO – Al termine della seduta d’allenamento sono entrati in campo con i biancocelesti i bambini del Lazio Summer Camp 2011, che si sta tenendo a Santo Stefano di Cadore. Biava, Stankevicius Mauri e Kozak si sono intrattenuti a parlare con le baby aquile, tutti a lezione dai biancocelesti. Dagli spalti, prima che lasciasse il campo, sono arrivati molti applausi anche per Edy Reja, sempre molto acclamato dai tifosi durante questo ritiro di Auronzo.

[Giorgia Baldinacci – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]