Lazio – Napoli 1-2: pazzesco finale all’Olimpico

2579

Lazio Napoli cronaca diretta risultato live

La partita Lazio – Napoli del 27 febbraio 2022 in diretta: il match si accende nella ripresa con la rete di Insigne e nel finale, quando un perla di Pedro ha fatto presagire al pari ci ha pensato quella di Fabian Ruiz allo scadere a dare tre punti pesantissimi ai campani

ROMA – Domenica 27 febbraio alle ore 20.45, allo Stadio Olimpico di Roma, andrà in scena il big match Lazio – Napoli, posticipo serale della ventisettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. La squadra di Sarri é chiamata a riscattare la delusione patita in settimana per l’esclusione dalla Europa League: un 2-2 casalingo contro il Porto che non é riuscito a ribaltare il verdetto dell’andata in terra lusitana. Ora per i biancocelesti tutte le attenzioni sono rivolte al campionato, dove sono reduci dal pareggio esterno per 1-1 contro l’Udinese e sono sesta, a quattro lunghezze dalla zona Champions League e a quota 43 punti, con un cammino di dodici partite vinte, sette pareggiate e sette perse con cinquantatré reti realizzate e quaranta incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di una vittoria, due pareggio e due sconfitte con sette gol fatti e nove subiti.  Stesso percorso e ambizioni ancora più importanti per il Napoli, uscito di scena dalle competizioni europee a seguito del 2-4 patito contro il Barcellona allo Stadio Maradona giovedì scorso. In campionato é reduce dal pareggio esterno per 1-1 contro il Cagliari ed é secondo a pari merito con l’Inter, che però deve ancora recuperare una gara, a due  lunghezze dalla capolista Milan, a quota 54 punti, con un cammino di sedici partite vinte, sei pareggiate e quattro perse cinquantasette reti realizzate e diciotto incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di una vittorie,tre pareggi e una sconfitta con sette gol fatti e altrettanti subiti. Sono centossessantuno i precedenti tra le due compagini, con il bilancio di quarantanove vittorie del Napoli, cinquanta pareggi e sessantuno affermazioni del Napoli. All’andata, lo scorso 28 novembre, finì  con un sonoro 4-0 in favore dei partenopei.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: LAZIO-NAPOLI 1-2

PRIMO TEMPO

45' 4' La partita finisce qui: vince il Napoli, che agguanta così il Milan. Grazie per averci seguito, alla prossima! 

45' 3' Raddoppio del Napoli con Fabian Ruiz! 

45' Ci saranno quattro minuti di recupero. 

43' Conclusione al fulmicotone di Pedro! Pareggia la Lazio! 

39' Basic e Acerbi sostituiscono Leiva e Patric. 

38' Ammonito Zaccagni 

36' Entrano Lobotka e Ounas, escono Demme e Politano. 

33' Ammonito Immobile. 

32' Milinkovic-Savic prova la triangolazione lunga, ma l'azione non va in porto.

29' Osimhen non centra lo specchio della porta. 

27' Radu sostituito da Hysaj. 

26' Ammonito Radu. 

24' Raddoppia Insigne, doppietta di Lorenzo il Magnifico! Cambia ancora il parziale all'Olimpico, anzi no: l'arbitro annulla per fuorigioco! 

20' Entra Pedro, esce Felipe Anderson. 

17' Segna Insigne di rasoterra con il collo interno! Napoli in vantaggio!

12' Entra Elmas, esce Zielinski. 

10' Immobile incoccia, ma il tiro è telefonato. 

8' Felipe Anderson, servito da Luis Alberto, calcia dal limite dell'area: Ospina si oppone. 

1' Inizia la seconda frazione.

45' 3' Il primo tempo si chiude qui. A più tardi per la cronaca della ripresa.

45' Ci saranno tre minuti di recupero. 

41' Milinkovic-Savic "spara" con il sinistro da posizione ravvicinata, ma Ospina non si fa impensierire. 

36' Ancora Insigne in cerca del vantaggio, ma ancora una volta la situazione non cambia. 

30' Insigne crossa in mezzo per Osimhen, ma Marusic lo anticipa facendolo cadere a terra. Il giocatore partenopeo, poi, si rialza. 

25' Le due squadre ci provano ma senza farsi troppo male. Partita molto tattica finora.

23' Si fa vedere Zielinski dalla distanza, ma Strakosha intercetta la sfera. 

20' Incredibile Immobile! Tiro di interno destro a giro che accarezza la parte alta della traversa, sfiorando l'incrocio dei pali!

17' Si fa sotto anche Insigne, ma il risultato è un nulla di fatto.

15' Tagliato il traguardo del quarto d'ora, ma c'è ancora il pareggio a occhiali.

10' Primi dieci minuti di gioco. Risultato ancora fermo sullo 0-0.

9' Tentativo di Immobile su spunto di Luis Alberto, ma l'ex Pescara non riesce a centrare il sette. 

6' Rigore in movimento per Luis Alberto su assist di Felipe Anderson, ma la palla finisce fuori. 

5' Destro di Osimhen, ben servito da Zielinski: nessun problema per Strakosha.

1' La partita è cominciata. Calcio d'avvio battuto dai padroni di casa. Come tutte le altre, il fischio d'inizio è stato dato con 5 minuti di ritardo in segno di protesta contro la guerra in Ucraina.

Buonasera a tutti dallo stadio Olimpico, dove sta per cominciare la gara tra Lazio e Napoli. Domenica 27 febbraio alle ore 19.45 le formazioni ufficiali, dalle ore 20.50 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Radu (27' st Hysaj), Patric (39' st Acerbi), Luiz Felipe, Marusic; Luis Alberto, Cataldi, Milenkovic-Savic; Zaccagni, Immobile, Felipe Anderson (20' st Pedro). A disp.: Reina, Adamonis, Hysaj, Acerbi, Kamenovic, Akpa Akpro, A. Anderson, Cataldi, Basic, Romero, Moro, Pedro, Cabral. All. Sarri

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Demme (36' st Lobotka), Fabian Ruiz; Politano (36' st Ounas), Zielinski (12' st Elmas), Insigne; Osimhen. A disp.: Marfella, Meret, Ghoulam, Juan Jesus, Zanoli, Elmas, Lobotka, Mertens, Ounas, Petagna. All. Spalletti

Arbitro: Di Bello

Reti: 17' st Insigne, 43' st Pedro, 45' st Fabian Ruiz

Ammoniti: 26' st Radu, 33' st Immobile, 38' st Zaccagni, 45' st Mario Rui, 45' st Fabian Ruiz

Recupero: 3' pt, 4' st

I convocati del Napoli alla vigilia

Meret, Ospina, Marfella, Di Lorenzo, Juan Jesus, Koulibaly, Ghoulam, Mario Rui, Rrahmani, Zanoli, Demme, Elmas, Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski, Insigne, Mertens, Osimhen, Ounas, Petagna, Politano.

Le dichiarazioni di Spalletti alla vigilia

“Per lo scudetto ci sarà una corsa a perdifiato per uomini forti. Con il Barcellona non siamo stati all’altezza di noi stessi. Noi abbiamo una identità precisa di gioco in cui deve esserci necessariamente qualità. Se viene meno la qualità è chiaro che andiamo incontro a brutte figure. C’è subito la possibilità di riscattarsi in campionato. Domani c’è una occasione importante all’Olimpico. Il campionato può diventare una giostra bella e crudele per uomini forti. Ci sono più squadre che possono lottare per la vittoria del campionato e per la zona Champions. Io sono convinto che i miei calciatori daranno tutto, perché li conosco bene e sanno riconoscere l’importanza di questo momento. Da qui alla fine deve essere una corsa a perdifiato. Noi conosciamo il nostro valore e andremo a giocare con fiducia. E’ una maniera per capire dove possono arrivare le nostre capacità. Probabilmente siamo in una fase in cui si fa sentire la stanchezza, ma abbiamo tanta energia dentro che vogliamo portare fuori. Io sono il generatore di questo gruppo e so cosa possiamo esprimere. Abbiamo affrontato i momenti difficili e li abbiamo superati. Adesso abbiamo un match importantissimo e dipende tutto da noi. Bisogna giocare da Napoli tenendo la testa alta e guardando in faccia gli avversari dimostrando che possiamo andare oltre tutto. Osimhen ha buone possibilità di giocare 90 minuti. Lobotka potrebbe essere con noi e valuteremo le sue condizioni, ma è difficile che possa essere titolare. Anguissa ha bisogno ancora di una settimana per recuperare.  Sarri identifica un gioco che a Napoli ha lasciato un ricordo straordinario. Adesso ce lo ritroveremo di fronte e sappiamo che ci confronteremo con una squadra di valore. L’idea è sempre la stessa, riuscire a essere noi stessi senza mai rinunciare al nostro gioco. Abbiamo tanta fiducia nei nostri mezzi e in coloro che andranno in campo. Abbiamo avuto delle difficoltà ma non abbiamo staccato la spina. Adesso siamo al bivio, se essere dimenticati o restare nella memoria dei tifosi come eroi”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Marco Di Bello della sezione di Brindisi, coadiuvato dagli assistenti Passeri e Tegoni; quarto uomo Cosso. Al V.A.R.: Massa, Assistente V.A.R Preti. Il direttore di gara pugliese ha già arbitrato per 16 volte i biancocelesti in Serie A: il bilancio sorride alla Lazio che è uscita vincitrice per 8 volte, pareggiando in 2 occasioni e perdendo in 6 circostanze. Diciotto i precedenti con il Napoli con il bilancio di 15 vittorie e 3 pareggi per i partenopei.

La presentazione del match

QUI LAZIO – Sarri, che contro il Napoli ritrova il suo passato, dovrebbe affidarsi al consueto modulo 4-3-3, con Strakosha tra i pali e Marusic, Luiz Felipe, Patric e Radu a comporre il blocco difensivo. A centrocampo Milinkovic-Savic, Leiva e Luis Alberto, alle spalle del tridente d’attacco composto da Felipe Anderson, Immobile e Zaccagni.

QUI NAPOLI – Indisponibili Anguissa, Lozano, Lobotka, Politano e Tuanzebe. Spalletti dovrebbe affidarsi al modulo 4-2-3-1 con Meret in porta e davanti a lui Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. In mediana Demme e Ruiz. Sulla trequarti Elmas e Zielnski e Osimhen, di supporto all’unica punta Insigne.

Le probabili formazioni di Lazio – Napoli

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Marusic, Luiz Felipe, Patric, Radu, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Anderson, Immobile, Zaccagni. Allenatore: Sarri.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Demme, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Lazio – Napoli, valido per la ventisettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.