Manchester City, Pellegrini: “Vogliamo andare in finale”

274

Il tecnico del City sfida il Real Madrid nell’andata delle semifinali di Champions: “Non ci difenderemo, proveremo a vincere”

MANCHESTER – Tra Manuel Pellegrini e il sogno finale di Champions League c’è di mezzo solo il Real Madrid, squadra da lui allenata nel 2009-2010. “Non dobbiamo accontentarci di essere arrivati sin qua – ha detto il manager del Manchester City – Vogliamo andare avanti e giocare la finale. “Non ci difenderemo, proveremo a vincere”. Ronaldo è lo spauracchio: “E’ un grandissimo giocatore, ma dovremo fare attenzione a tutto il Real. Dobbiamo lavorare di squadra”. 

Un’assenza pesante in casa City sarà quella di Yaya Touré. “Non penso ce la faccia – ha spiegato Pellegrini – Non ha recuperato dal problema muscolare. Speriamo che possa essere a disposizione per il ritorno”. Per il cileno una sfida al passato, visto che ha allenato il club più titolato di Spagna nella stagione 2009-2010. “Non mi interessa il passato” ha tagliato corto Pellegrini, che venne cacciato per far posto a José Mourinho nonostante un secondo posto con la bellezza di 96 punti conquistati.

Il tecnico si coccola Aguero: “E’ in continua maturazione come giocatore. Più invecchia e più migliora”. In difesa è stato recuperato Kompany, ma Pellegrini sembra orientato a confermare la coppia Mangala-Otamendi. “Mangala sta disputando un’ottima stagione, in coppia con Otamendi la porta è rimasta inviolata in quattro delle ultime cinque occasioni”.