Mercoledì rosanero, il Cagliari vuole continuare a sognare

Primo turno infrasettimanale stagione per il Cagliari di Massimo Ficcadenti. I rossoblù affronteranno questa sera alle 20.45 il Palermo di Zamparini. La compagine sarda comanda la classifica dopo le due vittorie consecutive di inizio stagione e potrebbe prolungare la sua serie positiva al Barbera di Palermo. Partita difficile, perchè i rosanero in casa sono una squadra sempre temibile, che difficilmente sbaglia la partita. Ne sa qualcosa l’Inter di Gasperini, travolta due settimane fa per 4-3.

Un Cagliari che non dovrebbe presentare grosse novità. Ficcadenti ha escluso il turn over e dovrebbe quindi confermare quasi in toto la formazione iniziale schierata contro il Novara. Agazzi difenderà i pali della porta rossoblù. Canini e Astori saranno i centrali, Pisano a destra e Agostini a sinistra. Centrocampo con Conti in cabina di regia, coadiuvato da Nainggolan e Biondini. Davanti ancora tridente: Cossu è intoccabile. Nenè dovrebbe essere preferito a Larrivey, con Thiago Ribeiro in vantaggio su Ibarbo per completare il reparto. Assente per infortunio El Kabir.

Qualche novità invece per Mangia e il suo Palermo. Assente l’ex Alvarez, dovrebbe giocare l’israeliano Zahavi. Probabile cambio anche in attacco: Miccoli ha qualche problemi muscolari e potrebbe cominciare l’incontro dalla panchina. Al suo posto il cileno Pinilla a fare coppia con Hernandez. Novità anche nel reparto di centrocampo: Della Rocca dovrebbe sostituire il ghanese Acquah in mezzo al campo, accanto al confermatissimo Barreto.

[Giampaolo Gaias – Fonte: www.tuttocagliari.net]