Milan, presentati Paloschi ed El Shaarawy

Sono stati presentati oggi a Milanello Stephan El Shaarawy e Alberto Paloschi. Queste le dichiarazioni principali dei due attaccanti riportate dal sito ufficiale del club rossonero.

Paloschi: “Mi hanno riaccolto tutti benissimo qui a Milanello, mi hanno fatto sentire subito a mio agio. Lavorare al Genoa e al Parma, mi è servito per crescere, ma sono molto giovane e ho davvero ancora tante cose da imparare. Spero di avere continuità fisica e di non avere più intoppi. Gli infortuni sono piccoli ostacoli nel calcio, a me sono successi tutti insieme, ma ho avuto l’occasione di curarmi bene qui a Milanello. Ora sono un capitolo chiuso e dimenticato. Ora spero di stare bene. Inzaghi? Pippo prima di essere un compagno è un amico. Mi dà consigli, mi aiuta a crescere e mi è stato sempre vicino anche nei momenti difficili. Spero di stargli vicino, di guardarlo e magari di riuscire a rubare qualcosa dal suo repertorio”.

El Shaarawy: “Questi primi giorni a Milanello sono stati molto emozionanti, perché ho potuto conoscere da vicino grandi campioni, che sono persone straordinarie. Qui al Milan mi hanno colpito l’organizzazione, che è incredibile, e la disponibilità di tutto lo staff. L’approccio con tutti i compagni è stato molto buono, sono stati i “grandi” a venire da me a darmi tantissimi consigli. Mi hanno detto di impegnarmi sempre e di lavorare duro. Gli obiettivi per questa stagione sono quelli di imparare e crescere il più possibile, perché sono ancora molto giovane e devo maturare. C’è bisogno di grande impegno e io voglio mettercelo, spero di fare bene: questo è il mio obiettivo. In questi giorni il lavoro è duro e abbastanza pesante. C’è sintonia con Alberto e spero di giocare insieme a lui già questa stagione. Il Milan? Sono appassionato del Milan, da piccolo andavo allo stadio a vedere le partite, è sempre stata la mia squadra del cuore”.

[Gianluca Losco – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]