Montolivo glissa, l’Inter osserva: assalto pronto. Retroscena Lukaku

224

I rifiuti di Riccardo Montolivo sono il caso del momento in quel di Firenze. Sinisa Mihajlovic trema alla sola idea di poter perdere, nel giro di un anno, il gioiello del centrocampo della sua Fiorentina, ma purtroppo la prospettiva pare essere reale. La questione è tutta sul rinnovo di contratto: il club viola propone un quinquennale, ma Montolivo vuol sentirsi sicuro prima di firmare praticamente a vita con la Fiorentina.

E poi, c’è anche una questione economica che si sta facendo sempre più intricata, come ha ammesso lo stesso giocatore sollecitato nella tarda serata di ieri dopo il match giocato con la Nazionale: “Quando tornerò parleremo della storia del mio rinnovo. E’ vero ciò che dice Branchini (il procuratore, ndr), che ancora le cose sono lontane, ma non mi pare questo il luogo dove affrontare certi discorsi”. Insomma, dichiarazioni tutt’altro che rassicuranti soprattutto dopo i botta e risposta tra l’agente Branchini e Corvino, che fanno capire una volta per tutte che la situazione non è affatto idilliaca. Dietro a tutto ciò però, sottolinea anche Datasport, ci sarebbe un pressing importante dell’Inter che, seppur non si sia ancora mossa ufficialmente, controlla la situazione del centrocampista che per età, caratteristiche e nazionalità italiana piace molto in Corso Vittorio Emanuele.

Montolivo lo sa bene che l’assalto nerazzurro potrebbe arrivare da un momento all’altro, soprattutto visti gli ottimi rapporti che Branchini già vanta con l’Inter, visto che ha in procura Suazo e Biabiany. E quando l’agente stesso dice che Riccardo non è troppo sicuro della firma proprio perché vuole capire a cosa può portarlo il progetto, sa che una grande potrebbe confermare la carriera di Montolivo ad alti livelli facendogli vincere qualcosa di importante, garanzia che il progetto Fiorentina, in tempi brevi, non può dargli. L’Inter dunque osserva, come ha già osservato tantissime volte Romelu Lukaku, 17enne belga del quale si parla per i nerazzurri specialmente dall’Inghilterra. Il Daily Mail ha ipotizzato un’asta con il Chelsea, ma secondo le ultime voci ad avere un bel vantaggio sarebbe l’Arsenal, che per facilitare il tutto si porterebbe in casa anche il fratello di Romelu, Jordan Lukaku.

C’è però un retroscena sull’idea Lukaku per i nerazzurri: se adesso a richiederlo è stato Benitez, già verso marzo fu José Mourinho a sollecitare l’Inter nel seguire il ragazzino, tanto da inviare uno 007 a Bruxelles proprio per capire al meglio le potenzialità di questo baby fenomeno. Anche quando il mercato è chiuso, l’Inter sa come muoversi…

[Fabrizio Romano – Fonte: www.fcinternews.it]

Articoli correlati