Moratti si lascia sfuggire un… Capello di troppo

Vuoi perchè vince ed ha vinto tutto, vuoi perchè è sempre nell’occhio del ciclone, è inevitabilmente l’Inter ad essere al centro totale dell’attenzione mediatica di questi giorni. Troppo scottante il caso Mourinho, troppo succose le indiscrezioni legate alla nuova guida tecnica dei Campioni d’Europa.

Fin dalle prime battute vi abbiamo sottolineato come il nome di Fabio Capello fosse assolutamente in prima linea nelle preferenze di Moratti e, di riflesso, di tutta la società. Una conferma, sebbene parziale, arriva proprio dallo stesso Presidente nerazzurro, che a margine di una presentazione di un libro, a Roma, braccato dai cronisti proprio sulla possibilità che Capello sia il futuro allenatore dell’Inter, ha risposto deciso: “Sì…”. Solo pochi secondi dopo è giunta la parziale correzione del tiro, con l’inevitabile: “Aspettiamo il Mondiale”.

Una forzatura? Forse, ma se sommata agli indizi di cui vi abbiamo dato conto in questi giorni, ecco che il quadro appare sicuramente più definito.

Intanto prosegue la diatriba con il coeso fronte Real-Mourinho. Pare che sia stato proprio lo Special One a consigliare a Perez il muro contro muro, forte di una promessa già prontamente smentita dal Presidente interista: “Mah, io quella frase non l’ho mai detta. Se la sarà inventata Florentino Perez…”.

I presupposti che la fine della telenovela sia ancora lontana ci sono davvero tutti; del resto l’Inter ha tempo fino a dopo il Mondiale…

[Gianluigi Longari – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]