Napoli-Liverpool, le probabili formazioni: reds rivoluzionati

Niente turn-over per Mazzarri. Per l’attesissima sfida al Liverpool scenderà in campo con ogni probabilità l’undici titolare. Unico piccolo dubbio in difesa dove Aronica è in vantaggio per una maglia da titolare sul centro-sinistra con Campagnaro che torna sul centro-destra. Nella ripresa, anche in base al risultato, Yebda e Sosa potrebbero far rifiatare Gargano e Hamsik, sicuramente i più affaticati al rientro dalle nazionali. Non bisogna trascurare il fatto che lunedì sera c’è l’impegno con il Milan.

Lunga la lista degli indisponibili per Roy Hodgson. Kuyt, Johnson e Agger gli ultimi infortunati e il tecnico, inoltre, nonostante la sua panchina in forte rischio, opererà un ampio turn-over a partire da stelle come Gerrard, Torres, Lucas e Meireles. Scelte obbligate in difesa dove Carragher e Skrtel saranno i centrali con Kelly e Konchesky ai lati. A centrocampo Maxi Rodriguez, Poulsen e Spearing dovranno supportare l’attacco composto da Babel e Cole a supporto di Ngog. Dovrebbe partire dalla panchina, così come Lucas, El Nino Torres come ha lasciato intendere Hodgson.

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Pazienza, Gargano, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Iezzo, Santacroce, Grava, Zuniga, Yebda, Sosa, Dumitru. All. Mazzarri

LIVERPOOL (4-3-2-1): Reina; Kelly, Carragher,  Skrtel, Konchesky; Maxi Rodriguez, Spearing, Poulsen; Babel, Cole; Ngog. A disposizione: Jones, Aurelio, Kyrgiakos,  Wilson, Shelvey, Jovanovic, Pacheco. All. Hodgson

ARBITRO: Thorsten Kinhöfer (Germania)

[Antonio Gaito – Fonte: www.tuttonapoli.net]