Palermo, il punto sul mercato in uscita

Delio Rossi l’ha detto in conferenza stampa: servono tre giocatori (un difensore e due centrocampisti) per completare la squadra. Il ds Walter Sabatini però deve prima sfoltire la rosa per poter acquistare nuovi giocatori. Ecco la situazione dei partenti in casa rosanero:

Moedim Rubinho: bloccato il passaggio al Chievo Verona, per il portiere rosanero si registrano le avances di diverse squadre sia italiane che estere. In Spagna ci sarebbe l’interessamento del Malaga, mentre in serie A Cagliari, Udinese e Cesena stanno alla finestra. Se la squadra sarda e quella friulana sceglierebbero Rubinho qualora uno dei loro portieri titolari andasse via, il Cesena vorrebbe il giocatore in prestito dai rosanero ma la trattativa sembra abbastanza complessa. Rubinho ha un contratto abbastanza alto che non rientra nel budget della squadra bianconera, inoltre la concorrenza con Antonioli per il ruolo di numero uno non entusiasma il portiere brasiliano che vuole da subito il posto da titolare. Nei prossimi giorni si vedrà meglio cosa fare, certamente Rubinho lascerà la compagine rosanero.

Hernan Dellafiore: il difensore è richiesto solamente in prestito ed attualmente la squadra più interessata sembra il Cesena. Il brutto infortunio di Goian, rimediato nella partita contro il Dinamo Tirana, potrebbe farlo rimanere in rosanero come alternativa al centrale rumeno.

Cesare Bovo: il procuratore Franco Zavaglia lo spinge fra le braccia della Juventus ma il futuro del centrale è assolutamente rosanero. Impossibile pensare ad una sua cessione. Inoltre la squadra bianconera non ha ma fatto pervenire un’offerta al club di Via del Fante.

Nicolas Bertolo: dall’Argentina rimbalzano sempre voci di un suo imminente trasferimento al River Plate, ma la società rosanero sembra voler trattenere il centrocampista. Negli ultimi giorni di ritiro Bertolo sembra aver convinto Delio Rossi, sebbene ancora la sua completa disciplinizzazione a livello tattico sia da ultimare.

Afriye Acquah: simile al caso di Bertolo la situazione del giovane centrocampista ghanese. Tecnicamente e fisicamente piace moltissimo a Delio Rossi e alla dirigenza rosanero, l’unico neo è la sua poca disciplina tattica in campo. Un anno di prestito in una squadra che gli garantisca minuti ed esperienza non è da escludere. Walter Sabatini valuterà la sua situazione nei prossimi giorni.

Roberto Guana: dopo le voci infondate che lo volevano vicino al Padova, il centrocampista sembra esser stato tolto dal mercato. Guana, reduce dal prestito al Bologna, garantisce ordine e polmoni in mezzo al campo, essendo anche duttile (può essere sia regista che incontrista). Per un Palermo ambizioso e che avrà tre competizioni da gestire, l’apporto di Guana sembra essere necessario e questo sembra che l’abbiano capito sia Sabatini che Rossi.

Davide Succi: per l’attaccante ravennate ci sono diverse squadre interessate. Il Torino in serie B lo vedrebbe bene accanto a Rolando Bianchi per puntare alla promozione, il Chievo Verona lo affiancherebbe a Pellissier per un attacco veloce e dinamico, il Cesena lo desiderebbe per dare peso ad un attacco che appare troppo debole per la serie A. Ammirato per la sua umiltà e per il suo impegno, non è comunque da escludere una sua conferma in rosanero. Se Budan parte, Succi sarebbe il quinto attaccante di Delio Rossi in un Palermo impegnato su tre fronti. L’assenza di Miccoli fino a settembre e la condizione tutta da valutare di Pinilla, reduce da un infortunio al Grosseto, potrebbero far rimanere l’attaccante in rosanero.

Igor Budan: a preoccupare sono le sue condizioni fisiche. Le continue ricadute fanno di Budan un attaccante senza molte garanzie dal punto di vista della continuità. Le sue qualità non si discutono e a testimonianza di ciò, ci sono le numerose società interessate al suo cartellino. Dal Chievo Verona al Cesena, passando per Brescia e Parma sono molte le squadre che vorrebbero come ariete l’attaccante croato. Non è da escludere la pista estera: sia in Russia che in Arabia Saudita si sono registrati sondaggi per il suo cartellino. La dirigenza del Palermo valuta il suo cartellino circa 4 milioni di euro.

[Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttopalermo.net]