Palermo, Pastore: “A Palermo mi sento a casa”. Maresca ritorna in auge?

216

Il centrocampista del Palermo, Javier Pastore, intervistato da fourfourtwo, parla della sua esperienza in rosanero: “Vado fiero della mia esperienza a Palermo. In questa splendida città mi sento veramente a casa e voglio restare qui imparando dal calcio italiano. Sono cresciuto tantissimo nella mia prima stagione e sono anche riuscito a guadagnarmi la maglia della nazionale per i mondiali. Adesso voglio dare il massimo in Serie A e vivere l’esperienza dell´Europa League”.

CAPITOLO CALCIO MERCATO – Il calciomercato del Palermo si è chiuso con tanti colpi in ottica futura ma lasciando solo parzialmente soddisfatto il tecnico Delio Rossi. Ilicic è il centrocampista esterno che chiedeva al direttore Sabatini, un giocatore che a giudicare dalle prestazioni espresse contro il Palermo nell’Europa League, è pronto per giocare un ruolo da protagonista nel calcio italiano. Bacinovic può ambire ad essere il vice Liverani ma tenuto conto delle responsabilità di tale compito, nonostante le doti del calciatore, è difficile pensare che possa essere a disposizione da subito per il tecnico rosanero.

Entrambi i calciatori poi non potranno giocare in Europa League e una squadra con le ambizioni del Palermo non può affrontare questa competizione con una panchina molto corta. La sorte allora potrebbe giocare a favore dei rosanero; Enzo Maresca, sul quale Sabatini aveva effettuato un sondaggio circa un mese fa, potrebbe essere tesserato in quanto svincolato. Maresca, vero e proprio Jolly di centrocampo, potrebbe essere molto utile negli schemi di Rossi e fornirebbe oltretutto quella esperienza in campo internazionale che nella squadra rosanero un pò scarseggia. Sabatini ne approfitterà o si limiterà ad aspettare la sessione invernale di calciomercato, rischiando d’acquistare a prezzi più elevati e lasciando il proprio tecnico in difficoltà per tutta la prima parte della stagione?

[Andrea Nizza – Fonte: www.tuttopalermo.net]

Articoli correlati