Palermo, Zamparini: “Non farò mai il sindaco di Palermo. Lo stadio? Burocrazia rallenta opera”

251 0

Maurizio Zamparini parla a tutto campo. Non si tratta però di calcio e pallone, bensì di politica. Ecco quanto detto dal Presidente rosanero in un’intervista a LiveSicilia: “Non farò mai il sindaco di una città, se mi chiamasse invece il sindaco di Palermo sarei propenso ad una collaborazione, ovviamente gratuita. Io vedrei la Sicilia – e di questo ne sto parlando anche con alcune persone – una regione autonoma che mandi a fanc…l’Italia e diventi una fucina di partenza per un cambiamento. Che sia la Sicilia a rendere leggi per l’agricoltura, per il turismo, meno burocrazia, mi piacerebbe che la trinacria sia il punto di partenza”. Sempre la burocrazia ha impedito a Zamparini di iniziare i lavori per il nuovo stadio: “E’ proprio così, pensi che anche per il centrocommerciale ci sono stati questi problemi, facendomi perdere cinque mesi, che poi tradotti, significano soldi, non solo per me, ma per tutti quei lavoratori che dovevano iniziare nel centro. Pensi quanto sono sei mila euro in cinque mesi per una famiglia? Sono tanti…”.

[Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttopalermo.net]