Parma-Napoli: la presentazione, le probabili formazioni

48

logo-napoliAzzurri in campo contro il Parma di Donadoni, ancora imbattuto in casa. La squadra ducale schiererà un 3-5-2 molto compatto tra i reparti per chiudere gli spazi agli avversari e ripartire. Oltre all’ottima organizzazione, la compagine emiliana gode anche di un centrocampo molto duttile e pericoloso negli inserimenti. Parolo, Marchionni, Gobbi e Valdes offrono nell’insieme qualità e quantità e sono bravi ad inserirsi negli spazi. Il Napoli, dal canto suo, andrà al “Tardini” per vincere e difficilmente Mazzarri confermerà l’atteggiamento attendista visto a Firenze. Hamsik dovrebbe agire qualche metro più avanti, almeno nella fase iniziale, riproponendo il 3-4-1-2. Tuttavia, gli azzurri dovranno prestare attenzione alla capacità di inserirsi in maniera efficace dei centrocampisti di Donadoni. Una linea difensiva troppo alta potrebbe esporre al contropiede gli uomini di Mazzarri.

Sulle corsie si annuncia equilibrato il duello tra Mesto e Gobbi, mentre Zuniga dovrebbe spuntarla ai danni di Rosi. Proprio a sinistra il Napoli potrebbe trovare maggiori sbocchi. Donadoni è orfano di Zaccardo, ceduto al Milan, e Santacroce, unito a Rosi, non rappresenta una grande garanzia. Il Napoli potrebbe scoprirsi di più soprattutto nella seconda fase di gara. Nella parte iniziale il Parma proverà ad aggredire le fonti del gioco come Inler, Hamsik e la retroguardia per costringere il Napoli al lancio lungo. Le palle alte sono prede facili per Paletta e Lucarelli che, tuttavia, non hanno grande rapidità.

PROBABILI FORMAZIONI:

PARMA (3-5-2): Mirante; Santacroce, Paletta, Lucarelli; Rosi, Marchionni, Valdes, Parolo, Gobbi; Sansone, Belfodil.  A disposizione: Pavarini, MacEachen, Gobbi, Benalouane, Morrone, Ninis, Amauri, Palladino, Biabiany. All. Donadoni.

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Mesto, Dzemaili, Inler, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani.  A disposizione: Rosati, Colombo, Grava, Uvini, Fernandez, Gamberini, Donadel, Armero, El Kaddouri, Insigne, Calaiò. All. Mazzarri

[Marcello Pelillo – Fonte: www.tuttonapoli.net]

Articoli correlati

Federico Marchetti alla Lazio

Scritto da - 6 luglio 2011
Mancava solo l’ufficialità: Federico Marchetti è un giocatore della Lazio. Il giocatore si trasferisce in biancoceleste a titolo definitivo per…