Pescara – Grosseto 2-1: decidono le reti di D’Ursi e Ferrari

675

Pescara Grosseto cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Pescara – Grosseto del 9 aprile 2022 in diretta: succede tutto nel primo tempo, il Delfino si porta a -2 dal Cesena terzo in classifica

PESCARA – Sabato 9 aprile, alle ore 17.30, allo Stadio “Adriatico-Cornacchia”, andrà in scena Pescara – Grosseto, gara valida per la trentaseiesima giornata del Girone B di Serie C 2021/2022Gli abruzzesi sono reduci dalla sconfitta per 2-1 rimediata sul campo della Lucchese e sono quinti, in zona playoff, a quota 58 punti e con un cammino di quindici partite vinte, tredici pareggiate e sette perse, con quarantanove reti segnate e trentasette incassate. Nelle ultime cinque sfide hanno ottenuto due vittorie, due pareggi e una sconfitta siglando cinque reti e incassandone quattro. I toscani vengono dal pareggio casalingo a reti bianche contro il Siena e sono ultimi in classifica con 30 punti, frutto di cinque vittorie, quindici pareggi e quindici sconfitte, con ventotto gol fatti e quaranta subiti. Il bilancio del Grosseto nelle ultime cinque partite giocate é di una vittoria, tre pareggi e una sconfitta con tre gol fatti e altrettanti subiti. All’andata, lo scorso 5 dicembre, finì 1-2 in favore del Pescara. A dirigere il match sarà Dario Madonia della sezione di Palermo; assistenti Alessandro Antonio Boggiani di Monza e Giuseppe Lipari di Brescia; quarto ufficiale Gianmarco Vailati di Crema

Tabellino

PESCARA: Sorrentino A., Clemenza L., De Risio C., Drudi M., D’Ursi E., Ferrari F., Frascatore P., Ingrosso G., Pompetti M., Pontisso S., Zappella D.. A disposizione: Di Carlo U., Iacobucci A., Cancellotti T., Cernigoi I., Delle Monache M., Diambo A., Ierardi M., Nzita M., Rasi A., Veroli D.

GROSSETO: Barosi D., Artioli F., Bruzzo M., Capanni L., Ciolli A., Gorelli M., Mauceri G., Nocciolini M., Rabiu, Raimo A., Siniega G.. A disposizione: Di Bonito F., Fallani M., Arras D., Cretella R., Di Meglio, Marigosu F., Peretti M., Piccoli G., Salvi M., Saporiti E., Semeraro F., Tiberi M.

Reti: al 14′ pt D’Ursi E. (Pescara), al 39′ pt Ferrari F. (Pescara) al 28′ pt Artioli F. (Grosseto).

Ammonizioni: al 30′ pt De Risio C. (Pescara), al 25′ st Clemenza L. (Pescara).

Formazioni ufficiali della partita

PESCARA: 22 Sorrentino, 7 D’Ursi, 9 Ferrari, 13 Zappella, 18 Drudi, 19 De Risio, 20 Pontisso, 21 Pompetti, 28 Ingrosso, 38 Frascatore, 97 Clemenza. A disposizione: 14 Iacobucci, 46 Di Carlo, 3 Rasi, 11 Cernigoi, 16 Diambo, 23 Cancellotti, 27 Veroli, 29 Nzita, 40 Delle Monache, 68 Ierardi. Allenatore: Luciano Zauri

GROSSETO: 1 Barosi, 2 Raimo, 5 Ciolli, 6 Gorelli, 19 Siniega, 25 Artioli, 65 Bruzzo, 66 Rabiu, 71 Capanni, 77 Mauceri, 99 Nocciolini. A disposizione: 12 Di Bonito, 22 Fallani, 3 Semeraro, 4 Cretella, 7 Marigosu, 14 Piccoli, 15 Di Meglio, 16 Salvi, 21 Arras, 29 Tiberi, 54 Peretti, 70 Saporiti. Allenatore: Agenore Maurizi

I convocati del Pescara

46 Di Carlo Umberto, 14 Iacobucci Alessandro, 22 Sorrentino Alessandro, 23 Cancellotti Tommaso, 18 Drudi Mirko, 38 Frascatore Paolo, 68 Ierardi Mario, 28 Ingrosso Gianmarco, 29 Nzita Mardochee, 3 Rasi Alessio, 27 Veroli Davide, 13 Zappella Davide, 16 Diambo Amadou, 19 De Risio Carlo, 21 Pompetti Marco, 20 Pontisso Simone, 11 Cernigoi Iacopo, 97 Clemenza Luca, 7 D’ursi Eugenio, 40 Delle Monache Marco, 9 Ferrari Franco

Le dichiarazioni di Zauri alla vigilia

Il mio primo pensiero va decisamente a mister Auteri, digerire un esonero non è mai semplice, capisco la sua delusione in questo momento e ne sono dispiaciuto. Ora, però, tocca a me e, lasciatemi passare il termine, me la godo. Ringrazio il presidente Sebastiani e il direttore sportivo Matteassi per avermi permesso di tornare qui. Se la vedo come una rivincita? Assolutamente no! Per me Pescara è una seconda casa, sono entusiasta di rivedere l’ambiente, i tifosi e molti visi conosciuti. Per quanto riguarda la mia avventura nella precedente guida tecnica… beh, col senno di poi, avrei potuto fare meglio in alcune cose, ci ho riflettuto tanto, ma l’esperienza, sia nella vita, ma anche nel calcio, serve a questo, ad imparare dal passato”. E a proposito di vecchie facce, l’allenatore ritrova anche quelle di alcuni suoi ragazzi della Primavera, come Sorrentino e Veroli. “Sono giovani che sono cresciuti tanto, ed è sempre un piacere tornare a lavorare con ragazzi talentuosi come loro, ma in generale con tutti quanti. Io sono abruzzese, quindi il Pescara lo seguo molto da sempre e lo guardo sempre con un occhio diverso, sono contento quando fa bene. Anche io mi sento maturato, ho studiato, letto, osservato… e dunque, ho aggiunto qualcosa, spero, oltre agli anni anche nel cervello! Ora sono qui, insieme alla squadra, per fare passi avanti importanti: ce la metteremo tutta. Dalle mie prime impressioni la squadra sta bene, qualche piccolo acciacco tipico di questa fase della stagione, ma niente di irrecuperabile. In settimana abbiamo fatto ottimi allenamenti. I ragazzi hanno qualità ben delineate, grinta e voglia di fare, questa è la consapevolezza più importante e mi auguro che tutto ciò si vedrà già da domani. Io sono un foglio bianco, tutto quello che i miei hanno da dirmi lo accetto e ne faccio tesoro per migliorare. Dal mio canto – prosegue Zauri – non vedo l’ora che arrivi il momento della partita. Il clima è positivo e, devo ammettere, io sono ottimista per natura, quindi non riesco a vedere scheletri da nessuna parte. La squadra vuole dimostrare di saperci fare, provare a scalare una posizione e dare tutto il possibile. Faremo il massimo, dobbiamo solo vedere quale consistenza avrà, il banco di prova è sempre la partita. Il Grosseto é una squadra aggrappata alla categoria, non vuole assolutamente mollarla, sarà un match molto impegnativo. Io ho in testa un’idea di gioco ben delineata e spero di vederla realizzare subito, ma dipende anche dalle gambe. Certo è che, in soli 3-4 giorni, non è semplicissimo riuscire a trasmettere e a far metabolizzare loro tutti i concetti che vorrei, ma farlo almeno con un paio di questi è già tanto. Ma, ripeto, le parole servono a poco, abbiamo zero alibi e solo il campo dirà quello che io e i ragazzi riusciremo a fare, il tempo per farlo c’è”.

La presentazione del match

QUI PESCARA – Zauri, subentrato in settimana ad Auteri, dovrà fare a meno di Rauti, Di Gennaro e Cretella e probabilmente anche di Illanes. Probabile modulo 4-2-3-1, con in porta Sorrentino; difesa composta da Zappella, Drudi, Ingrosso e Frascatore. A centrocampo Pompetti, Pontisso e Di Risio; sulla trequarti Clemenza e  D’Ursi, di supporto all’unica punta Ferrari.

QUI GROSSETO – Maurizi dovrà rinunciare all’infortunato Peretti e valutare le condizioni di Moscati, Scaffidi e Bccardi. Probabile modulo 3-5-2 con Barosi fra i pali coadiuvato nel pacchetto arretrato da Gorelli, Ciolli e Siniega. In cabina di regia Rabiu con Piccoli e Artioli; sulle fasce Mauceri e Raimo. Nocciolini e Capanni.

Le probabili formazioni di Pescara – Grosseto

PESCARA (4-2-3-1): Sorrentino; Zappella, Drudi, Ingrosso e Frascatore; Pompetti, Pontisso, Di Risio, Clemenza, D’Ursi, Ferrari. Allenatore: Auteri

GROSSETO (3-5-2): Barosi; Gorelli, Ciolli, Siniega; Raimo, Artioli, Rabiu, Piccoli, Mauceri, Capanni, Nocciolini. Allenatore: Maurizi.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta su Eleven Sports: potrà essere seguita previa sottoscrizione di un abbonamento, mensile o stagionale a seconda del pacchetto scelto, che consente la visione di tutte le partite del campionato di Serie C.