Probabili formazioni per il fantacalcio: le ultime della terza giornata

1038

fantacalciomagazine

Nell’anticipo di oggi al Franchi, spazio per Ribery. Younes favorito con Insigne in dubbio. Verso l’esordio Gomez come spalla di Lukaku

FIRENZE – Riparte da Fiorentina – Juventus il nuovo turno di campionato dopo la sosta per le Nazionali. Ricordiamo agli amici fantallenatori che sono disponibili i consigli della 3° giornata. Sono invece in aggiornamento le probabili formazioni con le ultime dei campi (disponibili per le 10.30). Andiamo dunque a vedere, partita per partita quali potrebbero essere le variazioni rispetto alle formazioni previste in settimana, questo anche alla luce dei nazionali rientrati nelle rispettive squadre.

Fiorentina – Juventus

In casa viola non sono stati convocati né Benassi, né il neo acquisto Pedro. Questo offrirà una chance dal primo minuto a Castrovilli mentre in avanti dovrebbe partire dal primo minuto Ribery a discapito di Sottil. Salgono le quotazioni di Vlahovic che è stato più volte provato nel tridente. Questo porterebbe Boateng ad accomodarsi in panchina. In casa Juve non sarà disponibile De Sciglio mentreMandzukic dovrebbe finire in tribuna. Spazio dunque a Danilo in difesa mentre a centrocampo testa a testa tra Khedira e Emre Can.

Napoli – Sampdoria

Alla luce del turno di Champions League possibile qualche turn over per gli azzurri. In difesa chance per Mario Rui che potrebbe essere preferito a Ghoulam mentre a centrocampo potrebbe riposare Allan per far posto da Elmas. In avanti restano dubbi per le condizioni di Insigne così come Milik non ancora al 100%. Potrebbe essere dunque inserito Younes in avanti. Nella Samp sicura l’assenza per squalifica di Vieira, testa a testa tra Ekdal e Linetty. In avanti ci potrebbe essere l’esordio di Rigoni dal primo minuto a discapito dell’ex di turno Gabbiadini. Altro dubbio da sciogliere è legato al ruolo di centrale difensivo: ecco Regini per Colley.

Inter – Udinese

 

Possibili novità nella formazione e forse modulo per Conte che deve fare i conti con i rientri dei nazionali e il turno di Champions League. Rientra de Vrij al centro della difesa mentre se resta il centrocampo a 5 potrebbero essere confermati sia gli esterni che gli interni con Barella dunque dal 1° minuto. In avanti Politano potrebbe aver spazio se si dovesse optare per un tridente altrimenti dovrebbe essere Gomez (favorito su Lautaro) la spalla di Lukaku. Rosa al completo per i bianconeri che devono fare a meno solo di Ter Avest. I dubbi restano legati solo al reparto offensivo con Okaka che potrebbe spuntarla nel ruolo di prima punta. Con lui Pussetto potrebbe essere preferito a De Paul, leggermente affaticato.

Genoa – Atalanta

Poche le novità in casa rossoblù con Pajac che sembra favorito su Barreca, Andreazzoli ha a disposizione Saponara ma difficilmente ha i 90 minuti sulle gambe. Criscito retrocede nel trio difensivo con Ghiglione che dovrebbe essere confermato nel ruolo di esterno di centrocampo. Gasperini pare intenzionato a confermare Djimsiti per Toloi che non sembra aver recuperato anche se potrebbe spuntare la maglia di Kjaer. Centrocampo invariato mentre in avanti Gomez dovrebbe supportare Ilicic con Zapata piuttosto che Muriel con il compagno colombiano. Si prevede pertanto una staffetta tra le due punte visto che sono reduci da un lungo viaggio.

Brescia – Bologna

Cistana non è al 100% quindi Gastaldello e Magraviti potrebbero avere più di una chance. Questo anche perchè Chancellor è rientrato solo ieri e anche Magnani pare non aver smaltito completamente l’infortunio. Se a centrocampo l’unico dubbio resta per Dessena che potrebbe essere preferito a Spalek, in avanti stop per Torregrossa e possibile esordio di Matri con Donnarumma. Nel Bologna non ci sarà Danilo pertanto l’ipotesi è o di inserire Bani al suo posto o giocarsi la carta Medel in posizione più arretrata. In avanti spazio a Palacio anche se non è da escludere un testa a testa fino all’ultimo con Destro e qualche minuto anche per Santander.

Parma – Cagliari

Verso l’esordio Darmian con il tecnico gialloblu che dovrebbe confermare il resto dalla squadra che ha ben figurato a Udine. Possibile staffetta tra Karamoh e Kulusevski anche se quest’ultimo, con due assist e un 7 in pagella è stato tra le note più liete dell’ultimo turno. Nel Cagliari i dubbi sono per Nainggolan che accusa un problema al polpaccio mentre in avanti verso l’esordio dal primo minuto per Simeone vista l’assenza di Pavoletti. Ballottaggi a centrocampo con Cigarini e Castro favoriti rispettivamente su Oliva e Birsa.

SPAL – Lazio

Recuperato anche Jankovic, Semplici deve fare i conti con l’affaticamente muscolare di Berisha che potrebbe lasciare i pali a Thiam. Sulle corsie esterne D’Alessandro e Igor dovrebbero essere confermati anche se per quest’ultimo c’è l’ipotesi di una staffetta con Reca. In casa Lazio verso l’esordio dal primo minuto Vavro viste le condizioni di Luiz Felipe, dubbi per Inzaghi sulla spalla per Immobile con le quotazioni di Caicedo in forte rialzo visto che Correa è rientrato tardi per gli impegni con la Nazionale e potrebbe non essere al 100%.

Roma – Sassuolo

L’assenza di Under obbliga Fonseca a ridisegnare il centrocampo: potrebbe esserci Pellegrini spostato in posizione più avanzata e in tal caso Veretout andrebbe al suo posto con Cristante ma c’è da valutare l’inserimento di Kluivert nel trio alle spalle di Dzeko con Mkhitaryan pronto a giocare. In difesa Smalling spalla di Fazio con Mancini che potrebbe essere visto come esterno destro se Florenzi viene dirottato in posizione più avanzata. De Zerbi riparte con un Defrel in più anche se per questa giornata potrebbe confermare il tridente di inizio campionato. Rientra Locatelli che potrebbe prendere il posto di Traore ma quest’ultimo potrebbe comunque rientrare nei gioco in caso di 4-3-1-2 ma sarebbe poi Boga a restare in panca.

Verona – Milan

 

Per Juric scatta subito l’ora di Stepinski? L’attaccante ultimo arrivato del mercato sembra il più papabile a giocare dell’inizio visto che sia Pazzini che Di Carmine non sono al meglio. Per il resto dovrebbe restare invariato l’undici che ha vinto a Lecce. In casa rossonera Rebic si allena a parte mentre si dovrebbe rivedere Castillejo complice la condizione non ottimale di Paquetà ma non si esclude una staffetta. A centrocampo si vede Bennacer e verso la conferma Calhanoglu, il migliore dello scorso turno tra i rossoneri.

Torino – Lecce

Mazzarri riparte con un Verdi in più. Il giocatore tuttavia potrebbe partire dalla panchina nell’ipotesi di un tandem offensivo più fisico con Zaza dal primo minuto. Siederà in panchina Iago Falque che tuttavia ha più di una chance di giocare almeno uno spezzone finale di match. A centrocampo spazio a Meitè invece di Berenguer e Aina vista l’assenza di Ansaldi. Liverani ritrova Farias che sempra favorito su Falco in appoggio a Lapadula. Non sono previste variazioni sostanziali per la formazioni con il nuovo acquisto Imbula che ha svolto una seduta differenziata e con Shakhov che potrebbe avere una nuova chance mentre Majer potrebbe finire in panchina.