Roma, Ferragosto in apprensione

L’ultima amichevole estiva non ha dato le risposte che Ranieri sperava di avere. E ora i test sono finiti, dalla prossima settimana si fa sul serio con la Supercoppa contro l’Inter. Rendimento in discesa per la Roma che sabato prossimo giocherà contro i nerazzurri apparsi invece pimpanti nel test del Trofeo Tim contro Juve e Milan.

Dopo il ritorno a Roma Ranieri ha sancito il rompete le righe, la squadra ha riposato ieri e oggi, giorno di Ferragosto: tornerà a Trigoria lunedì pomeriggio. Comincerà così l’avvicinamento alla prima ufficiale della stagione. Sabato sera, i giallorossi giocheranno contro l’Inter al Meazza la Supercoppa italiana e Ranieri spera che tutto torni a posto per quel giorno.

Forse i troppi incontri amichevoli ravvicinato hanno stancato un po’ troppo il gruppo, ma di positivo c’e’ da dire che venerdì, quando la squadra ha incassato 4 dei 5 gol presi in totale, in campo c’erano molti rincalzi e molti dei giocatori per cui la società spera presto di trovar un’altra sistemazione. Come e soprattutto Julio Baptista richiesto anche dagli avversari greci, che hanno provato un nuovo approccio. La Roma sarebbe disposta a cederlo agli ellenici, ma a quanto pare per ora il brasiliano è convinto nel confermare il suo no.
Ranieri per sperare in un miglioramento può guardare comunque il lato positivo e cioè proprio il fatto che in campo, nel secondo tempo, c’erano proprio i giocatori che lui non vede e per cui ha dato il via libera per la cessione. Ma è lo stesso aspetto che i dirigenti guardano con preoccupazione perchèdi sicuro i 4 gol presi da Doni non favoriscono un suo trasferimento a breve tempo, così come vale per Loria o Antunes e Pit. Tutti giocatori in partenza, che non rientrano nei piani del tecnico e che appesantiscono troppo il monte ingaggi che va sfoltito.

Poi c’è la questione infortunati. Ranieri non aveva a disposizione Pizarro e Julio Sergio, portiere titolare da quasi un anno ormai. Due elementi fondamentali della Roma guidata dal tecnico. Insomma alcuni punti da cui ripartire e pochi giorni per farlo. Poi c’e’ la questione Burdisso. L’argentino, che ha qualche giorno di permesso dall’Inter, sta trascorrendo il week end di Ferragosto proprio a Roma dove ha ancora la sua famiglia. A Trigoria non hanno abbandonato le speranze di riportare il giocatore (che a quanto sostiene il direttore dell’area tecnica dell’Inter, Branca, avrebbe molti estimatori anche in Inghilterra a partire da Ancelotti), in giallorosso, i nerazzurri però non mollano dalle loro posizioni. Ormai sembra evidente che la voglia del club di Moratti è anche quella di non trovarsi Burdisso da avversario nel primo trofeo della stagione in palio.

Intanto nuove voci si insinuano nel futuro societario del club: il gruppo Clessidra ha palesato il suo interesse per la Roma, che verrebbe acquisita magari in cordata con la stessa Unicredit e Francesco Angelini….

[Giulia Spiniello – Fonte: www.vocegiallorossa.it]