La Roma conquista la prima edizione della Conference League

1944

Roma Feyenoord cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Roma – Feyenoord del 25 maggio 2022 in diretta: decide una rete di Zaniolo al 31′ della ripresa. Mourinho conquista anche questo trofeo europeo per club

ROMA – Mercoledì 25 maggio, alle ore 21, allo Stadio Arena Kombetare di Tirana, si giocherà Roma – Feyenoord, finale della prima Conference League 2021/2022. La Roma é arrivata in fondo alla competizione avendo la meglio sul Trabzonspor nel turno preliminare (1-2 all’andata e 3-0 all’Olimpico) vincendo il proprio girone di qualificazione ed eliminando il Vitesse agli ottavi di finale, Bodo/Glimt ai quarti di finale e Leicester in semifinale (1-1 all’andata e 1-0 al ritorno).

La cronaca con commento minuto per minuto e tabellino

RISULTATO IN DIRETTA: ROMA-FEYENOORD 1-0

SECONDO TEMPO

45' 5' E' finitaaaaaaaaaaaaaaaa! La Roma vince la prima Conference League e l'Italia torna a sollevare un trofeo europeo dopo 12 anni! Grazie per averci seguito, alla prossima! 

45' Ci saranno cinque minuti di recupero.

44' Escono Karsdorp e Abraham, entrano Vina e Shomurodov.

43' Escono Kokcu e Malacia, entrano Walemark e Jahanbakhsh.

40' Ancora cinque minuti, recupero escluso, e poi ci sarà il triplice fischio. 

39' Rui Patricio ammonito per aver perso tempo.

37' Destro rasoterra di Sinisterra, nessun problema per Rui Patricio.

35' Ultimi dieci minuti di gioco. La Roma vede più vicina la coppa, il Feyenoord deve cercare di fare almeno un goal.

30' Entrano Pedersen e Linssen, escono Nelson e Trauner.

27' Corner per la Roma, arriva da fuori area il neo entrato Veretout ma Bijlow respinge con i pugni.

23' Assist di Veretout ad Abraham, che manda oltre la traversa.

20' Entrano Spinazzola e Veretout, escono Zalewski e Zaniolo.

15' Eccoci al quarto d'ora, sempre sull'1-0 in favore della squadra di Mourinho.

14' Esce Til, entra Toornstra.

10' Siamo al decimo della ripresa. I giallorossi hanno un po' abbassato il ritmo, ma c'è grande esperienza in campo e quindi la devono chiudere.

9' Quando il Feyenoord si infuria, mette paura: la Roma deve stare attenta e cercare, con lucidità, di mantenere il vantaggio. 

6' Clamorosa trattenuta di Senesi su Abraham, ma l'arbitro lascia correre.

4' Palo di Malacia su deviazione di Rui Patricio! Feyenoord sempre più pericoloso!

3' Corner in favore degli olandesi, ma poca fortuna per loro dalla bandierina.

2' Palo e poi miracolo di Rui Patricio su tentativo di Til! La Roma rischia grosso ma si salva!

1' Inizia il secondo tempo. Nessun cambio è stato effettuato nell'intervallo.

PRIMO TEMPO

45' 4' La prima frazione va in archivio con il prezioso vantaggio di misura della Roma. A più tardi per la cronaca della ripresa! 

45' Ci saranno quattro minuti di recupero.

42' Altro corner per gli ospiti, nulla di fatto dai successivi sviluppi.

40' Kokcu con un tiro centrale prova a sorprendere da fuori area Rui Patricio, che però para in due tempi.

37' Ammonito Pellegrini.

35' Mancano dieci minuti alla fine del primo tempo, la Roma conduce per 1-0.

34' Calcio d'angolo per la Roma. Bijlow abbraccia il pallone senza problemi.

31' Goooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooal! Zaniolo controlla di petto e si porta la palla in avanti, Bijlow esce ma lui lo batte!!!! Roma in vantaggio!

26' Abraham incoccia servendo Pellegrini, che però non riesce a raggiungere la sfera.

25' Ammonito Trauner per fallo su Abraham.

20' Brutta tegola per la Roma con la perdita di Mhkitaryan.

17' Problemi fisici per Mhkitaryan che, d'altronde, tornava da un infortunio e quindi non era al 100%: per lui è inevitabile la sostituzione. Verrà rimpiazzato da Sergio Oliveira.

15' Siamo al quarto d'ora, ancora a reti inviolate.

12' Questa sera in tribuna sono presenti molti romanisti vip: Antonello Venditti, Vincent Candela, Aldair, Francesco Totti e l'ex presidente Rosella Sensi sono solo alcuni nomi.

10' Eccoci al decimo, sempre sul pareggio a reti bianche.

8' I giallorossi stanno cercando di arginare il Feyenoord, che più volte si sta mostrando minaccioso.

5' Già trascorsi cinque minuti, risultato ancora fermo sullo 0-0.

3' Grande intensità in questi primi minuti di gioco. Sia gli olandesi che i giallorossi vogliono fortemente la coppa.

2' La Roma è partita subito in quinta.

1' Comincia la prima finale di Conference League della storia! 

Buonasera a tutti da Tirana, dove tra poco avrà inizio la finale di Conference League tra Roma e Feyenoord. Mercoledì 25 maggio dalle ore 20 le formazioni ufficiali, dalle ore 21 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio, Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp (44' st Vina), Mhkitaryan (17' pt Sergio Oliveira), Cristante, Zalewski (20' st Spinazzola); Zaniolo (20' st Veretout), Pellegrini; Abraham (44' st Shomurodov). A disp.: Fuzato, Vina, Carles Perez, Shomurodov, Maitland-Niles, Veretout, Kumbulla, Sergio Oliveira, Spinazzola, Bove, Afana-Gyan, El Shaarawy. All. Mourinho.

FEYENOORD (4-2-3-1): Bijlow, Geertruida, Trauner (30' st Linssen), Senesi, Malacia (43' st Jahanbakhsh); Kokcu (43' st Walemark), Aursnes; Nelson (30' st Pedersen), Til (14' st Toornstra), Sinisterra; Dessers. A disp.: Cojacarum Marciano, Jansen, Pedersen, Hendrix, Jahanbakhsh, Linssen, Sandler, Walemark, Hendriks, Toornstra, Hall. All. Slot.

Reti: 31' pt Zaniolo 

Ammoniti: Trauner, Pellegrini, Rui Patricio 

Recupero: 4' pt, 5' st 

Le dichiarazioni di Mourinho alla vigilia del match

Nella consueta conferenza stampa della vigilia il tecnico della Roma, José Mourinho, ha parlato delle due finali che la squadra si é trovata ad affrontare nel giro di quattro giorni: la prima, quella contro il Torino nell’ultima giornata di campionato, che le ha assegnato quello che si meritava dal campo ossia la qualificazione alla prossima Europa League; la seconda é una finale europea dopo trentuno anni dove occorrerà vincere per scrivere la storia. La squadra sta bene,  ha la tensione giusta e la gioia. Mkhitaryan si è allenato per la prima volta con la squadra ma ha detto di stare bene e di essere pronto a giocare. Mourinho ha detto di non avere altro in mente che la finale: fa parte del suo modo di essere, del suo modo di sentire, di stare. Ha confessato di non essere scaramantico. Crede nella squadra, nei giocatori:  il loro momento, non c’è niente di speciale da fare ma essere solo se stessi. Senza limiti. Ha anticipato che Spinazzola è disponibile per domani: ovviamente dieci mesi fuori sono tanti, però ha lavorato tanto per tornare.

Le dichiarazioni di Slot alla vigilia

“Sappiamo cosa aspettarci dalla Roma, ma non si sa mai, a volte il suo allenatore cambia qualcosa a livello di gioco. Ma abbiamo osservato le loro partite, quindi speriamo di essere preparati nel modo giusto, e se ci dovesse sorprendere abbiamo giocato 55 partite in questa stagione quindi sarei un po’ sorpreso se dovesse pensare a qualcosa che non abbiamo ancora analizzato”.

Le parole di Trauner, difensore Feyenoord

“Naturalmente mi sono preparato a giocare contro [Tammy] Abraham. È forte fisicamente, ha una buona tecnica e sa fare gol, è uno dei giocatori chiave di questa Roma. Dobbiamo cercare di tenerlo lontano dalla nostra area”

Le parole di Pellegrini alla vigilia del match

Intervistato ai microfoni di Sky Sport, il capitano della Roma, Lorenzo Pellegrini, ha detto che domani sarà una grande giornata. “Una finale è una cosa diversa da tutte le altre partite. Io ai compagni mi sento di dire un grazie. Al di là di come andrà domani, è stato un anno bellissimo. Tutti quanti si sono sacrificati, l’uno per l’altro, sofferto tutti insieme, gioito tutti insieme. Questo è quello che secondo me fa un gruppo vero, una squadra vera. L’ho detto anche di recente, è un feeling che ho da un po’ di tempo. Quando si ha a che fare con una squadra vera, è tutto più semplice. Noi vogliamo che la finale vada solo in un senso e faremo di tutto per metterla in pratica questa cosa. Credo che questa partita domani vada presa con molta gioia, con molta serenità sotto certi aspetti, che non vuol dire non essere concentrati o non essere determinati perché di essere determinati e concentrati penso che sia normale e sarà sicuramente così. Spero che domani possa diventare uno dei giorni più belli della mia vita. I nostri tifosi sono stati incredibili in questa stagione, ci hanno sempre sostenuto. Nei momenti difficili e quando siamo riusciti a farli gioire. Siamo a fine stagione, domani giocheremo una partita importantissima per noi, importantissima per loro. Possiamo rassicurarli, la Roma domani scenderà in campo per dare tutto quello che ha in corpo per vincere la partita”.

Le parole di Mancini alla vigilia

Gianluca Mancini, alla vigilia del match, ha dichiarato che la Roma non deve temere nessuno. “In una finale non dobbiamo temere niente. Abbiamo studiato il Feyenoord, l’abbiamo preparata, sappiamo cosa dobbiamo fare, conosciamo punti forti e deboli, sappiamo che loro hanno qualità in mezzo al campo e anche davanti. Come l’abbiamo noi. Siamo le due squadre che hanno fatto meglio nel torneo, 50 e 50 di possibilità. Le finali si giocano su tanti aspetti. Quello mentale per noi difensori è più importante. È importante capire cosa fanno gli avversari. Bisogna rimanere lucidi sempre, domani ancora di più. Le finali si giocano su tutto, i piccoli errori fanno la differenza. Il mio modo di giocare è di essere aggressivo, cerco di tenere gli attaccanti spalle alla porta, ma – come detto – più concentrazione rispetto al solito domani sera”

”. Si é studiato il Feyenoord, si sa che dal centrocampo in su ha qualità. Poi le finali si giocano tra le due squadre migliori e c’é il 50% di poterla vincere. Mancini ha sottolineato che la Roma darà tutto, anche caricati dal fatto che, come ha riferito Kumbulla, i tifosi saranno dalla sua parte. “I tifosi quest’anno sono stati unici, ci hanno dimostrato tantissimo, in casa e fuori casa. Domani una parte sarà qui, un’altra parte all’Olimpico. L’unica cosa che possiamo fare, come ringraziamento, è dare tutto in campo e portare a casa qualcosa di unico”. Ha poi ammesso che é la partita più importante della sua carriera. “Ho fatto una finale di Coppa Italia, ma una finale europea è qualcosa di diverso, ha un percorso lungo, più difficile, quindi sì è la partita più importante della mia carriera”.

La presentazione del match

A spingere la Roma in finale sono state anche le prestazioni di Tammy Abraham: in 13 presenze in questa Conference League, l’inglese ha messo a segno nove reti, sei delle quali all’Olimpico, delle quali una nella fase preliminare. In campionato i giallorossi, dopo la vittoria esterna per 0-2 contro il Torino, hanno chiuso al sesto posto con 63 punti, frutto di diciotto partite vinte, nove pareggiate e undici perse, con cinquantanove gol siglati e quarantatré incassati. Il bilancio delle ultime cinque sfide parla di due vittorie, due pareggi e una sconfitta con cinque reti segnate e tre subite. Il Feyenoord ha avuto la meglio al primo e al secondo turno preliminare, rispettivamente, su Drita e Lucerna e al terzo turno sull’Elfsborf nel terzo turno; ha vinto, come la Roma, il proprio girone di qualificazione e ha eliminato agli ottavi di finale il Partizan Belgrado, lo Slavia Praga ai quarti e il Marsiglia in semifinale (3-2 all’andata, 0-0 al ritorno). Dopo la sconfitta casalinga per 2-3 contro il Twente, nell’Eredivisie si é piazzato al terzo posto, a quota 71 punti e con un cammino di ventidue partite vinte, cinque pareggiate e sette perse, con settantasei reti realizzate e trentaquattro incassate. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto due volte, pareggiato due e perso una, segnando sette gol a fronte dei cinque presi. Dopo aver vinto due volte UEFA Champions League e UEFA Europa League, José Mourinho ha l’occasione per vincere la terza importante competizione UEFA per club. Sconfitta in finale di Coppa dei Campioni nel 1984, la Roma ha perso contro l’Inter l’altra finale UEFA a cui ha partecipato (Coppa UEFA 1991 nel doppio confronto), ma a Tirana avrà l’occasione per vincere la sua prima coppa europea. Vincitore della Coppa dei Campioni nel 1970, il Feyenoord ha vinto la Coppa UEFA nel 1974 e 2002 e potrebbe quindi diventare il primo club ad aver vinto le tre più importanti competizioni UEFA. La squadra di Arne Slot può contare sul capocannoniere della competizione, Cyriel Dessers (10 gol), ma nell’unico precedente contro la Roma ha perso complessivamente 3-2: nei sedicesimi di Coppa UEFA 2014/15. Sono due i precedenti tra le due compagini e risalgono ai sedicesimi di finale di Europa League: all’andata finì 1-1 mentre al ritorno la Roma si impose per 2-1. A dirigere il match sarà il romeno Istvan Kovacs, coadiuvato dagli assistenti connazionali Vasile Florin Marinescu e Mihai-Ovidiu Artene. Il quarto ufficiale sarà lo svizzero Sandro Schärer. Al Var ci sarà il tedesco Marco Fritz assistito dai connazionali Christian Dingert e Bastian Dankert.

QUI ROMA – Mourinho dovrebbe mandare in campo la sua squadra col modulo 3-4-2-1 con Rui Patricio in porta, pacchetto difensivo composto da Mancini, Smalling e Kumbulla. In mezzo al campo Cristante e Mhkitaryan; sulle corsie esterne Zalewski e Karsdorp. Unica punta Abraham davanti ai trequartisti Zaniolo e Pellegrini.

QUI FEYENOORD –  Slot dovrebbe rispondere col modulo 4-2-1-3 con Marciano tra i pali e con difesa composta al centro da Trauner e Senesi e sulle fasce da Geertruida e Malacia. In mediana Kokcu e Aursnes. Til trequartista alle spalle del tridente offensivo composto da Nelson, Sinisterra e Dessers.

Le probabili formazioni di  Roma – Feyenoord

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio, Mancini, Smalling, Kumbulla; Karsdorp, Mhkitaryan, Cristante, Zalewski; Zaniolo, Pellegrini; Abraham. Allenatore: Mourinho.

FEYENOORD (4-2-1-3): Marciano, Geertruida, Trauner, Senesi, Malacia; Kokcu, Aursnes; Til; Nelson, Sinisterra, Dessers. Allenatore: Slot.

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta su DAZN. Scaricando l’App DAZN si potrà vedere Leicester – Roma – in diretta streaming anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet. Su pc o notebook è possibile vedere la partita collegandosi al sito ufficiale DAZN. Dopo il fischio finale, gli utenti avranno a disposizione gli highlights e la partita integrale per la visione on demand su DAZN. La gara sarà visibile anche su Sky, sui canali Sky Sport Uno (numero 201), Sky Sport (numero 251) e Sky Sport Footbal (numero 253).e , in streaming, su SkyGo, app scaricabile gratuitamente, e su NOWTV.

Biglietti

Per accedere allo stadio di Tirana per assistere alla finale di Conference League si potrà scaricare il biglietto sulla Appa UEFA Mobile Tickets. Sul sito ufficiale della Roma sono riportate le seguenti istruzioni operative:

  • La mail sarà inviata all’indirizzo utilizzato in fase di registrazione al portale Uefa.
  • Scaricare la app UEFA Mobile Tickets disponibile sugli store Apple e Google.
  • Accedere alla app con l’indirizzo mail e inserisci il codice di registrazione.
  • Inserire i dati personali richiesti dalla app.