Sakic: “Se avessimo vinto non avremmo rubato nulla”

423

fiamme milan

VERONA – Al termine del match contro il Chievo, Nenad Sakic, secondo di Sinisa Mihjlovic ha parlato i microfoni di Premium Sport rispondendo ad alcune domande.

Sulla partita: “Ho già parlato con Sinisa. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, il Chievo è una squadra organizzata e fisica, che gioca molto sulle seconde palle. Nel primo tempo siamo stati un pò troppo attenti ai compiti, dovevamo attaccare di più. Nella ripesa abbiamo avuto tante occasioni, fra cui due pali. Ci è mancato il gol. Se avessimo vinto non avremmo rubato nulla. Purtroppo non sfruttiamo le occasioni e questo ci ha penalizzato anche nelle partite precedenti”.

Su Menez: “Sappiamo che Jeremy arriva da un grave infortunio e non è ancora al 100% ma ha cercato di sacrificarsi”.

Sul cambio di modulo dopo l’infortunio di Kucka: “Dovevamo giocare col 4-3-3, ma Kucka si è fatto male nel riscaldamento. Avendo già cambiato il centrocampo, con Bertolacci mediano e Poli che non giocava da tempo, abbiamo ritenuto opportuno inserire una seconda punta come Menez e giocare con un modulo che conosciamo”.

Su Balotelli: “Oggi non ha giocato, lo ha fatto la settimana scorsa e forse giocherà la prossima. Non c’è nessun problema. Abbiamo messo Luiz Adriano perché ci avrebbe dato una mano a coprire sul loro mediano. È un uomo più di fatica rispetto a Balo, che ha altre caratteristiche”.

Infine, su Bacca e Donnarumma: “Carlos è un giocatore molto bravo in area di rigore e sicuramente se arriva qualche pallone in più avrebbe fatto magari gol. Donnarumma ha preso un colpo, ora farà gli accertamenti e speriamo per lui che non sia nulla di grave”.

Articoli correlati