Quanto è sano Ganso? Bastos, uno dei tanti, l’unica vera promessa è Neymar ma a un prezzo stratosferico

Negli ultimi anni c’e’ stata un’invasione spaventosa di mezze figure calcistiche dal sudamerica, spacciate come grandi star.

Vari gli eredi di Maradona, da D’Alessandro a Banega, per non parlare di Ortega, e dei ragazzi brasiliani spacciati dai vari ex campioni, sponsorizzati dai vari procuratori come gli eredi di Zico, Falcao e del sempiterno Pelè, magari solo perchè giocano nel Santos.

Adesso l’uomo di moda è Ganso, un centrocampista proprio del Santos per il quale si sono sprecati elogi, ma che in realtà nello scorso luglio prometteva si, ma non troppo. Un centrocampista bravo negli inserimenti, tipo Perrotta, tanto per rendere l’idea. Ganso si è infortunato ed è stato fermo sette mesi, è rientrato dando l’impressione di non essere tornato al livello di prima. Mano, neo Ct del Brasile in estate l’aveva provato a centrocampo in coppia con Hernanes, in una partita contro gli Stati Uniti, partita nella quale non entusiasmò più di tanto. Abili mercati hanno fatto credere che Chelsea, Barcellona, Real e United fossero disposti a follie multimilionarie.

I suoi procuratori l’hanno proposto senza successo in Inghilterra e Spagna e adesso puntano decisamente all’italia. Trappolone megagalattiche in vista. Bastos del Lione viene presentato come un fenomeno, ma in realtà ha una carriera normalissima: ha girovagato per il mondo giocando in maniera decorosa per sei mesi nel Lione e nulla più. L’unico che merita una vera attenzione è Neymar, grande promessa, sempre del Santos. Ha scatto un dribbling secco e buon senso del gol..

Forse di dribbling ne ha uno di troppo, ma potrebbe diventare un giocatore di prima fascia. Neymar lo vorrebbe il Chelsea e anche il City ci pensa, ma potrebbero farsi vivi eventuali acquirenti anche dalla Spagna: costerà una quarantina di milioni, quindi da escludere le italiane.

Moratti si è convinto che non è più una promessa, ma un giocatore vero: Montolivo nella prossima stagione giocherà con la maglia dell’Inter. Già nella scorsa estate il centrocampista della Fiorentina era nel mirino della società nerazzurra, ma poi Moratti, pensando al fair play finanziario, decise non concludere la trattativa anche perchè la Fiorentina chiedeva trenta milioni. Adesso l’affare si è concluso vicino ai quindici milioni considerando che nel giugno del 2012 il giocatore entrerà in regime di svincolo.

[Franco Rossi – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]