Serie B, mercato: Volta e Ebagua verso Perugia

Serie B logoContinuano i movimenti di mercato delle società che prenderanno parte al prossimo campionato cadetto. Iniziamo coi movimentati flussi – tanto in entrata quanto in uscita – del nuovo Perugia di Bisoli: oltre all’ormai prossimo ingaggio del difensore Volta, anche l’attaccante Giulio Ebagua potrebbe presto approdare alla corte dell’ex tecnico romagnolo. In caso di buon esito della trattativa, per l’italo – nigeriano ci sarebbe dunque una nuova possibilità di riscatto, dopo le deludenti esperienze di Bari e Spezia. In uscita, invece, da segnalare l’addio del portiere Koprivec, sempre più vicino al Latina.

Pontini che, nel frattempo, sono in dirittura d’arrivo per Maxwell Acosty, ex centrocampista di Modena e Carpi a cui è stato offerto un contratto triennale. Vicini al nerazzurro risultano anche i centrocampisti Scaglia (dal Brescia) e Minala (scuola Lazio, lo scorso anno a Bari). Scatenato anche il Vicenza, pronto a trattare con la Juventus per aggiudicarsi le prestazioni dell’attacante Thiam, a Lanciano nella scorsa stagione. Attivo resta anche l’Avellino, interessato al mediano Gnoukouri, talentuoso classe 1996 dell’Inter di Mancini.

Capitolo portieri. Il problema degli estremi difensori sembra essere tornato d’attualità anche tra quelle squadre sulla carta più blasonate. Come ad esempio il Cagliari, interessato a Frey e soprattutto Storari: all’attuale secondo portiere della Juventus, infatti, è stato offerto un ricco biennale. Si attende una risposta entro martedi. A Cesena – dopo il mancato arrivo di Brignoli – si guarda con decisione all’estremo difensore del Palermo Samir Ujkani. Suggestione Rosati invece per il Perugia, con l’ex Lecce, Napoli e Fiorentina che sta seriamente valutando il ritorno tra i cadetti.

Tempo di rinnovi, infine, per quanto riguarda il Trapani ed il neo promosso Teramo. Se in Sicilia a rinnovare è il difensore Simone Rizzato (per un solo anno), tra gli abruzzesi tocca invece al centrocampista Amadio, che resterà in biancorosso sino al 2017.

[Domenico Brandonisio – Fonte: www.tuttobari.com]