Serie B – Il punto della situazione nella lotta salvezza

Serie B - Il punto della situazione nella lotta salvezza

Quando mancano otto giornate alla conclusione tutto da decidere in Serie B: nelle zone basse tante squadre a rischio. 

AVELLINO – Dopo il posticipo di ieri sera, vinto dall’Avellino per 2-0 sul Perugia, si è conclusa la trentaquattresima giornata di Serie B. Mancano otto giornate al termine del campionato cadetto è tutto, come sempre, è ancora da decidere sia nei quartieri alti che nella zona rossa. La nostra attenzione, quest’oggi, si focalizzerà sulla lotta per non retrocedere/evitare play-out che coinvolge almeno undici squadre. Dalla Salernitana dodicesima alla Ternana ultima, nel mezzo una grande confusione tra speranze e paure in vista del rush finale.

Nell’ultimo turno, infatti, i risultati hanno assottigliato ancor di più il distacco tra le squadre che sono in lotta a cominciare proprio dalla compagine campana che ha ottenuto un ottimo punto a Bari salendo a quota 42: nel prossimo turno la squadra di Colantuono giocherà tra le mura amiche contro il Cesena, un vero e proprio scontro diretto visto che i romagnoli hanno vinto contro l’Entella, nella scorsa giornata, e in classifica occupano la diciottesima posizione con 37 punti. A 41 la coppia lombarda Cremonese-Brescia con le due squadre che stanno attraversando momenti diametralmente opposti: i grigio-rossi non vincono da 11 partite e nell’ultimo turno hanno rimediato un sonoro 4-0 casalingo contro il Foggia mentre le Rondinelle sono in un ottimo momento e nelle ultime tre partite hanno ottenuto due vittorie e un pareggio. Nella prossima giornata la squadra di Tesser avrà una trasferta alquanto difficile, in quel di Palermo, mentre la compagine di Boscaglia ospiterà il Carpi che, invece, sta lottando per i play-off.

Dietro cinque squadre in tre punti a cominciare dalla coppia Novara-Avellino con 39: i piemontesi sono reduci dal pareggio nel derby con la Pro Vercelli e nel prossimo turno incontreranno la Ternana in casa mentre i campani, reduci dall’importante successo contro il Perugia, faranno visita all’Entella. Due scontri diretti per la squadre di Di Carlo e Foscarini visto che l’Entella occupa la diciannovesima posizione, con 36 punti, mentre la Ternana è ultima con 30 punti. A quota 38 c’è il Pescara che non vince da due mesi ma viene dall’ottimo pareggio in casa del Palermo. Primo punto per il nuovo allenatore Pillon che sabato farà il suo esordio all’Adriatico contro il Bari.

Dopo il Cesena, di cui abbiamo parlato già prima, c’è l‘Ascoli che ha raggiunto l’Entella a quota 36: la squadra marchigiana è reduce dal successo casalingo contro il Carpi e nel prossimo turno giocherà a Foggia. Nelle ultime due posizioni troviamo Pro Vercelli, con 31 punti e Ternana con 30. I piemontesi giocheranno in casa della capolista Empoli mentre gli umbri, reduci dal successo largo contro il Cittadella, giocheranno lo scontro diretto contro il Novara. Otto giornate al termine, dunque, undici squadre in lotta. Chi si salverà? 

Fonte foto: Pescara Calcio