Serie B, Spezia e Juve Stabia impegnate nella lotta al COVID-19

216

corona test

La squadra ligure e quella campana hanno donato, rispettivamente, tremila e cinquemila mascherine per fronteggiare l’emergenza legata alla Pandemia.

LA SPEZIA – Spezia e Juve Stabia scendono in campo per fronteggiare l’emergenza legata alla diffusione della Pandemia da COVID-19 che sta paralizzando il nostro Paese da oltre un mese. Il club ligure a deciso di donare circa tremila mascherine alle Associazioni Auser, Anteas e Ada mentre le “Vespe” ha fatto pervenire ieri alla Direzione Sanitaria dell’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia 5000 mascherine destinate al personale sanitario, impegnato ormai da giorni per contenere l’emergenza in atto, ed ai pazienti.

Il comunicato ufficiale della Lega B

In accordo con il Comune della Spezia, il Club di via Melara ha deciso di donare circa tremila mascherine alle Associazioni AuserAnteas e Ada, che in queste settimane difficili stanno supportando proprio il Comune spezzino nella consegna a domicilio di spesa e farmaci alle categorie maggiormente a rischio, e a Caritas, che oltre alla gestione ordinaria del dormitorio e della mensa, ha attivato il Centro diurno per i Senza Fissa Dimora presso la tensostruttura posizionata nel centro sportivo “Montagna”, che accoglie tutti i giorni più di 85 persone.

Un piccolo gesto per essere vicini a chi è sceso in campo in prima persona per vincere la partita più importante e a chi lotta ogni giorno per aiutare i più deboli, perché solo uniti potremo uscire da questa situazione critica ed essere ancora più forti di prima.

Il Presidente della Juve Stabia, Andrea Langella, nell’ambito della collaborazione instaurata con la Lega di Serie B, ha fatto pervenire ieri alla Direzione Sanitaria dell’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia 5000 mascherine destinate al personale sanitario, impegnato ormai da giorni per contenere l’emergenza in atto, ed ai pazienti. Con l’occasione, per ricordare il costante ed encomiabile impegno di tutto il personale del nosocomio stabiese in questa battaglia epocale che il mondo intero sta attraversando, è stata donata anche la gloriosa maglia gialloblè con il numero 1 e la scritta “EROI”. La Direzione Sanitaria dell’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, nella persona del dottor Muto, ha ringraziato il presidente Langella e la Juve Stabia per il prezioso contributo offerto e per il sostegno materiale e morale.

Articoli correlati