Tim Cup, Fiorentina-Roma 0-1: Destro porta i giallorossi in semifinale

logo-romaLa ruota della fortuna questa volta gira dalla parte di Zeman e della Roma. La Fiorentina viene fermata tre volte dai legni, e Destro sfrutta una delle tre occasioni da gol. E ora in semifinale ci sarà Roma-Inter, un must della Coppa Italia.

PRIMO TEMPO – La Roma cerca a Firenze la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia ma anche la risposta alle critiche per le due sconfitte consecutive in campionato. Zeman ha gli uomini contati e tante defezioni. Scelta tattica inedita da parte del boemo che schiera un 3-4-3 con Marquinhos-Burdisso e Castan davanti a Goicoechea, e lo spostamento di Piris e Balzaretti a centrocampo dove ci sono anche Bradley e De Rossi. La Fiorentina parte in velocità e al 3’ Aquilani tenta una girata al volo parata senza problemi da Goicoechea. La Roma cerca di proporsi in attacco con un lancio di De Rossi per Detsro che però finisce tra i piedi dei difensori viola. Bravo anche Piris al 5ì con un cross pericoloso per la porta difesa da Neto. Dal corner il cross e il colpo di testa di De Rossi che sfiora il gol del vantaggio.

Al 10’ fallo di Rodriguez su Destro ma l’arbitro dice di continuare. All’11’ Jovetic ci prova da lontano ma il pallone finisce alto sulla traversa. Al 12’ occasione da gol per la Roma con un tiro di Florenzi respinto da Neto con Pjanic che ribadisce a rete ma la conclusione è ribattuta da Rodriguez. Al 16’ Cuadrado crossa al centro e Goicoechea in uscita copre la visuale a Toni. Il ritmo di gioco è alto da parte di tutte e due le squadre. Nella Roma si muovono bene Piris e Florenzi sulle fasce. Al 29’ si sveglia Mattia Destro: riceve palla da Bradley se ne va a due avversari ma il suo diagonale sfiora di poco il palo destro della porta difesa da Neto. La Roma c’è e ci crede. Al 32’ Piris colpisce di testa su cross lungo di Balzaretti, ma il pallone esce fuori. Al 37’ Bradley lancia Florenzi bravo a tagliare al centro dell’area, ma il centrocampista romano non riesce ad arrivar puntuale sul pallone. Al 41’ Fiorentina pericolosissima: Aquilani batte un calcio di punizione a girare ed il pallone colpisce in pieno la traversa con Goicoechea a guardare la traiettoria. Bravo anche Pjanic al 44’ con una punizione che esce di poco a lato. Il primo tempo si chiude con una conclusione da parte di Aquilani parata senza difficoltà da Goicoechea.

SECONDO TEMPO – Squadre in campo senza sostituzioni. Partenza veloce della Roma ma Florenzi viene fermato in posizione di fuorigioco. La Fiorentina risponde con un’azione manovrata da Pascal che però finisce con esito negativo. Al 49’ la Roma sfiora il vantaggio: errore di un difensore dei viola e Destro ne approfitta involandosi verso l’area avversaria, passaggio al centro per Florenzi che tira a botta sicura con Neto che compie un miracolo e devia in angolo sopra la traversa. Al 53’ ancora Florenzi con una botta rasoterra da lontana parata che Neto blocca. La Fiorentina cerca di rispondere ma la conclusione di Jovetic al 56’ non mette paura a Goicoechea. Al 58’ Zeman chiama fuori Balzaretti ed inserisce Dodò.

Al 62’ la Roma scatta in attacco con quattro uomini e palla a Bradley contro tre della Fiorentina, ma l’americano tenta la battuta da lontano e l’azione sfuma. Al 64’ cambio Fiorentina: fuori Migliaccio, dentro Romulo. Al 68 Fiorentina pericolosa in area giallorossa con uno spunto di Savic con il pallone che finisce in angolo. Poi contropiede della Roma ma il cross di Destro è bloccato da Neto. Al 73’ Jovetic cerca la conclusione ma il pallone finisce alto. Al 77’ Montella chiama fuori dal match Luca Toni per far posto a Ljaijc. All’ 80’ Zeman toglie Piris per far entrare Taddei. All’81’ Detsro ne approfitta di uno svarione difensivo ma la conclusione a rete è inguardabile. All’84’ un colpo di testa di Tomovic viene respinto involontariamente da Rodriguez prima di arrivare in porta. Ritmi molto alti anche nel finale di partita con le squadre che giocano a viso aperto. La Roma sembra essere un po’ più stanza della Fiorentina. L’arbitro decreta 3 minuti di recupero. Al 92’ Borja Valero colpisce l’incrocio dei pali della porta di Goicoechea. Nell’azione successiva Destro scavalca con un pallonetto Neto, ma Savic salva ad un metro dalla porta. Siva ai supplementari.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE –  Batte il calcio d’inizio la Fiorentina. Al 96’ GOL ROMAAAA Con un azione bellissima di Bradley conclusa da Pjanic con un cross basso spinto in rete da Destro 0-1. Reazione immediata della Fiorentina ma il tiro di Cuadrado finisce sull’esterno della porta di Goicoechea. La Roma riparte in attacco e Bradley guadagna un calcio d’angolo. Zeman toglie Pjanic e mette Tachtsidis. Al 102’ Aquilani impegna Goicoechea in angolo. Al 102’ terzo legno della Fiorentina con Cuadrado che colpisce in pieno il palo a portiere battuto. La Roma ha perso un po’ di equilibrio tattico e la Fiorentina ne approfitta.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE – La Fiorentina manda in campo Llama al posto di Pasqual. Al 107’ ci prova Jovetic ma la palla finisce lontano dai pali della porta giallorossa. Al 108’ destro è costretto ad uscire un minuto per ricevere le cure del medico sociale dopo uno scontro di gioco con Rodriguez, non visto dall’arbitro Rizzoli. Al 111’ Ljaijc ci prova da lontano ma il pallone finisce alto. Al 112’ fallo su Taddei che butta il pallone lontano. Al 115’ destro da solo davanti a Neto cerca il pallonetto ma il portiere non ci casca. Al 116’ Taddei commette fallo su Borja Valero e Rizzoli gli mostra il secondo giallo mandandolo anzitempo negli spogliatoi. Roma in dieci uomini. Forcing della Fiorentina con la Roma accerchiata in area. Tre minuti di recupero concessi da Rizzoli. Tanto nervosismo in campo. Dodò e Cuadrado si beccano e Rizzoli li espelle tutti e due. Roma in nove.

TABELLINO:

Fiorentina (3-5-2): Neto; Tomovic, G.Rodriguez, Savic; Cuadrado, Aquilani, Migliaccio (20′ st Romulo), Borja Valero, Pasqual (1′ sts Llama); Jovetic, Toni (33′ st Ljajic). A disposizione: Viviano, Lupatelli, Camporese, Roncaglia, Pizarro, Olivera, M.Fernandez, Seferovic. Allenatore: Vincenzo Montella

Roma (3-4-3): Goicoechea; Marquinhos, Burdisso, Castàn; Piris (35′ st Taddei), De Rossi, Bradley, Balzaretti (14′ st Dodò); Pjanic (11′ sts Tachtsidis), Destro, Florenzi. A disposizione: Svedkauskas, Frediani, Ferrante, Lucca. Allenatore: Zdenek Zeman

Arbitro: Rizzoli

Ammoniti: Aquilani, Tomovic, Savic (F), Florenzi, Burdisso, Castàn, Bradley, Pjanic, Taddei (R)

Espulsi: Taddei, Dodò (R), Cuadrado (F)

[Massimo Limiti – Fonte: www.forzaroma.info]