Torino, chiudere bene dicembre per sognare sul mercato

322

Palermo-Torino 1-4TORINO – Il Torino è pronto per un mercato da grande, ma prima c’è da chiudere nel migliore dei modi un dicembre tutt’altro che positivo.

Prima della sfida natalizia in casa contro il Genoa, domenica al San Paolo i granata sono chiamati all’impresa per scongiurare la terza sconfitta consecutiva.

Contro il Napoli, una delle squadre più in forma del momento, gli uomini di Sinisa Mihjlovic sono chiamati a fare la partita perfetta per fare i punti necessari a non perdere contatto con la zona Europa League.

Ieri il tecnico serbo ha sottoposto i suoi a un’intesa seduta tecnico-tattica per preparare al meglio la sfida del San Paolo, vero e proprio crocevia della stagione granata.

Inutile nascondere che molto del prossimo mercato dipenderà dalla posizione di classifica a fine dicembre, con la società pronta a fare investimenti importanti per provare a inseguire il sogno europeo.

Il sogno si chiama Juan Manuel Iturbe, di proprietà della Roma e reduce da due stagioni non particolarmente positive. Il giocatore paraguayano non sta trovando spazio alla corte di Spalletti e avrebbe già dato il suo assenso al trasferimento sotto la Mole.

Secondo le voci di mercato vi sarebbe già l’accordo per un trasferimento sulla base di un prestito con diritto di riscatto, ma prima la Roma vorrebbe che il Torino versi i circa 6 milioni del riscatto di Iago Falque. Un intocco che, dati gli ottimi rapporti tra le due società, dovrebbe essere facilmente superato. Ormai tramontata invece la pista che porta a Jonhatan Biabiany dell’Inter.

Rimanendo in tema di mercato in entrata, è invece a Napoli che si guarda per rinforzare la difesa granata. Il nome in cima alla lista è quello di Lorenzo Tonelli, ancora a secco di presenze con la maglia azzurra nonostante gli oltre 9 milioni investiti su di lui dal club di Aurelio De Laurentis.

Trattativa non facile ma che potrebbe coinvolgere anche Rafael Cabral Barbosa, portiere classe ’90 sempre di proprietà del Napoli e individuato dagli uomini mercato granata come possibile sostituto del partente Padelli.