VNL 2024, Italia – USA 3-0: cronaca e risultato finale

42
vnl 2024 italia vs usa
VNL 2024 Italia vs Usa – Credit: FIPAV

Successo da applausi per gli azzurri che centrano la quinta vittoria Volleyball Nations League portandosi a quota 15 punti in classifica

OTTAWA – L’Italia batte gli USA 3-0 (25-23, 26-24, 25-20) e conquista la sua quinta vittoria in Volleyball Nations League portandosi a quota 15 punti in classifica con un balzo importante nel ranking grazie ai 9,69 punti conquistati oggi a +122,24 da Cuba, sconfitta dall’Olanda, scivolata oggi fuori dai quattro posti utili del ranking validi per i Giochi Olimpici.

Partita equilibrata, contro un’avversaria forte come gli USA, azzurri bravi a ribaltare primo e secondo set sulla parte finale, col secondo chiuso ai vantaggi, set nel quale De Giorgi ha mandato in campo Bovolenta al posto di Romanò. Vittoria di testa quindi, con Lavia miglior realizzatore della gara con 16 punti, Galassi e Michieletto in doppia cifra, e azzurri proiettati alla sfida di domani mattina con Cuba in programma alle 11.00 locali (le 17.00 in Italia) per la terza gara della week 2 di Volleyball Nations League. La partita sarà trasmessa sulla piattaforma DAZN e su VBTV.

Cronaca della partita

Nel primo set De Giorgi da fiducia al 6+1 formato da Giannelli e Romanò, Michieletto e Lavia, Russo e Glaassi con Balaso libero. L’invasione a rete dell’Italia vale il primo punto della partita, USA avanti 1-0. Il 2-0 di Holt e il primo punto dell’Italia col primo tempo di Galassi 2-1. Romanò trova il punto con le mani del muro avversario, parità 6-6. L’Italia trova per la prima volta il vantaggio sul 7-6. USA nuovamente in vantaggio, il muro di Holt vale l’11-9. L’Italia trova il pareggio con un muro di Galassi 11-11, il fallo in attacco di Russell porta avanti gli azzurri 12-11, USA subito nuovamente avanti, l’attacco di Anderson vale il 13-12, il muro di Jendryk permette agli USA di allungare 16-13. L’Italia prova a star dietro agli USA, il pallonetto di Lavia è vincente per il 18-16, parità trovata sempre con Lavia vincente in attacco 18-18. Lavia al servizio, prima vince nte poi mette in difficoltà gli USA, Italia avanti 23-21. Primo set chiuso dagli azzurri 25-23.

Nessun cambio tra gli azzurri nel secondo set. Il primo punto lo firma Romanò, suo il block out dell’1-0. Prima parte equilibrata di set, il primo tempo di Russo vale il 3-3. Un muro di Jendryk, un attacco di De Falco, USA avanti 6-4, Italia che ritrova la parità con un muro di Russo 6-6. L’ace fortunato di Jendryk vale il 9-6, break di 3-0 per gli USA. Bovolenta in campo per Romanò sul 11-7. Una diagonale stretta di Giannelli porta l’Italia a due punti dagli USA 13-11. L’ace di Anderson porta a quattro i punti di vantaggio statunitensi, 17-13. Vantaggio gestito bene dagli USA, avanti 20-16. Lavia prova al servizio ad accorciare le distanze, suo l’ace del punto numero 19 per l’Italia a due punti dagli USA, azzurri bravi a pareggiare i conti sul 23-23 e a ribaltare il punteggio sul 25-24, set conquistato col punteggio di 26-24.

Confermato Bovolenta in campo dall’inizio nel terzo set al posto di Romanò. Italia subito avanti 2-0, il primo tempo di Russo vale il 5-1 . L’attacco vincente di Bovolenta porta gli azzurri sul 9-5. Lavia mette a terra il pallone del 13-9. L’Italia è brava a gestire il vantaggio, l’ace di Galassi porta gli azzurri sul 20-17, i due consecutivi di Giannelli valegono il 24-18. L’Italia chiude il set 25-20, conquistando la vittoria numero 5 in VNL battendo 3-0 gli USA.

Dichiarazioni nel post partita

Gianluca Galassi: “E’ stata una vittoria di dettagli, anche di particolari, che ieri non ci sono venuti così bene. Oggi invece, magari con un pò più di attenzione, è andata sicuramente meglio. È un risultato incredibile, è una cosa che volevamo tanto e siamo stati bravi ad andare a prendercela.

Questa vittoria può pesare tanto, sinceramente non so quanti punti ci darà, ma sicuramente da quando io sono in nazionale non avevo ancora vinto con gli Stati Uniti, quindi è stata veramente qualcosa di speciale, importante per noi, per la nostra testa, ma soprattutto anche per il ranking.

Domani con Cuba sarà un’altra partita importante, con una nostra diretta avversaria, quindi cercheremo di mettere tutto l’impegno e tutta l’attenzione che abbiamo messo in questa partita per giocare un’altra partita come quella di oggi”.

Alessandro Michieletto: “Rispetto a ieri abbiamo migliorato il punto a punto. Quei set combattuti li abbiamo sempre persi ieri. Ci ha dato un pò di fastidio. Invece oggi siamo sempre stati lì a giocare il punto a punto, ad accettarlo e alla fine oggi l’abbiamo spuntata noi. Sopra 2-0, abbiamo giocato ancora più sciolti. Magari all’inizio eravamo un po’ contratti, qualche errorino, però dopo ci siamo sciolti e abbiamo giocato il terzo set e una grande pallavolo.

Questa vittoria ci voleva, sapevamo che affrontavamo due grandissime squadre forti e quindi insomma era tosta però oggi non era facile anche perché abbiamo finito di giocare ieri sera tardi quindi neanche un giorno di riposo e siamo subito scesi in campo però dai abbiamo giocato bene abbiamo migliorato rispetto a ieri parecchie fasi del nostro gioco, che è quello che conta perché noi pensiamo a quello e a migliorarlo partita dopo partita. Domani subito in campo con Cuba tra neanche 24 ore, deve essere bravo il fisio stasera. C’è Cuba, quindi altra squadra tosta che sta lottando per un posto a Parigi, all’Olimpiade, come noi. Quindi sarà un’altra battaglia come oggi”.

Tabellino

Italia – USA 3 – 0 ( 25-23, 26-24, 25-20)

Italia : Michieletto 10, Giannelli 6, Galassi 11, Lavia 16, Romanò 4, Russo 5, Balaso (L), Recine 0, Bovolenta 5. N.e. Recine, Sanguinetti, Anzani, Laurenzano (L), Porro. All. De Giorgi.

USA : Anderson 7, Russell 7, Jendryk 7, Defalco 8, Christenson 2, Holt 8, E. Shoji (L), Ma’a 0, Jaeschke 3, Muagututia 5, Ensing 2. N.e. Dagostino (L), Averill, Smith. All. Speraw.

Arbitri: Robb Charles Andrew (CAN), Cambre Wim (BEL)
Durata set: 30, 31, 27.
Italia : 7 a, 11 bs, 5 mv, 18 et.
USA : 3 a, 8 bs, 8 mv, 19 et.

Tutte le gare della week 2 tra Fukuoka e Ottawa (orari italiani)

Week 2

Pool 3 (Fukuoka, Giappone)
Germania – Brasile 0-3 (15-25, 16-25, 15-25)
Polonia – Bulgaria 3-1 (21-25, 25-21, 25-19, 25-18)
Iran – Giappone 0-3 (23-25, 22-25, 17-25)
Slovenia – Turchia 3-0 (25-22, 26-24, 25-20)
Germania – Giappone 2-3 (22-25, 25-22, 27-25, 23-25, 8-15)
Iran – Brasile 1-3 (19-25, 25-22, 16-25, 23-25)
Bulgaria – Germania 1-3 (24-26, 25-22, 16-25, 16-25)
Polonia – Turchia 3-0 (25-19, 25-12, 25-19)
07.06 ore 05.00 Bulgaria – Iran
07.06 ore 08.30 Brasile – Slovenia
07.06 ore 12.20 Giappone – Polonia
08.06 ore 05.00 Turchia – Iran
08.06 ore 08.30 Polonia – Brasile
08.06 ore 12.20 Giappone – Slovenia
09.06 ore 08.30 Turchia – Germania
09.06 ore 12.30 Bulgaria – Slovenia

Pool 4 (Ottawa, Canada)
Argentina – USA 0-3 (23-25, 21-25, 24-26)
Canada – Cuba 3-1 (25-21, 25-27, 25-20, 28-26)
Serbia – Olanda 3-0 (25-17, 25-20, 26-24)
Italia – Francia 2 – 3 (23-25, 25-18, 23-25, 25-19, 10-15)
Cuba – Olanda 1-3 (24-26, 25-21, 20-25, 22-25)
Italia – USA 3 – 0 ( 25-23, 26-24, 25-20)
07.06 ore 02.00 Canada – Argentina
07.06 ore 17.00 Cuba – Italia
07.06 ore 22.30 Francia – Olanda
08.06 ore 02.00 USA – Serbia
08.06 ore 19.00 Cuba – Francia
08.06 ore 22.30 Canada – USA
09.06 ore 02.00 Serbia – Argentina
09.06 ore 17.00 Italia – Olanda
09.06 ore 20.30 Argentina – Francia
10.06 ore 00.00 Canada – Serbia