31^ Serie B, il punto: a passi grandi Verona e Sassuolo

115

Firenze – Nella trentunesima giornata della serie B abbiamo assistito all’incredibile vittoria in rimonta del Sassuolo sull’Albinoleffe, alla vittoria nel derby del Verona sul Vicenza, ai pareggi del Torino a Stabia e del Pescara con il Brescia e con questi risultati la vetta della classifica si fa sempre più corta. Hanno pareggiato la Sampdoria con l’Ascoli, il Gubbio con il Crotone, il Grosseto con il Cittadella e il Padova col Varese. Hanno vinto la Reggina col Livorno, il Modena con la Nocerina e l’Empoli col Bari. In una Partita non bella Juve Stabia e Torino si sono divisi la posta e hanno conquistato un punto che fa muovere la classifica per entrambe le squadre. Il Toro non è riuscito ad allungare e viene avvicinato dagli inseguitori.

Le vespe stanno raggiungendo la salvezza matematica senza preoccupazioni. Continua la marcia trionfale del Verona, che dopo la vittoria di Torino ha vinto senza problemi il derby col Vicenza e conserva la terza posizione in classifica. Per i vicentini, in caduta libera, la cura Beghetto non ha portato alcun miglioramento e la classifica si è fatta veramente preoccupante. Con una grande prestazione il Sassuolo, sotto di due reti è riuscito a rimontare e in pieno recupero ha battuto l’Albinoleffe e si è portato al quarto posto in classifica. I seriani in vantaggio di due reti hanno fallito il rigore del probabile ko e poi sono stati beffati dagli emiliani ed ora la classifica è veramente deficitaria.

Il Padova ancora scioccato per la decisione del giudice sportivo di togliere i tre punti e di dare vinta la partita al Torino, nonostante il vantaggio non è riuscito a battere il Varese. I varesini, che non si sono dati mai per vinti, in dieci uomini sono riusciti ha pareggiare in zona cesarini e conservare la sesta posizione in classifica. Una Reggina rimaneggiata, con una prestazione sottotono, diverse volte messa in difficoltà dalla squadra toscana, ha battuto il Livorno e si è portata a tre punti dalla zona play off. Il Livorno, incostante, che non riesce a dare continuità ai suoi risultati, nonostante abbia giocato una buona partita, è stato battuto da due prodezze dei giocato reggini. Ancora un pareggio interno per la Sampdoria, la squadra ligure ha attaccato per tutta la partita ma non è riuscita a trovare la rete della vittoria per battere l’Ascoli e a conquistare i tre punti importantissimi per fare un salto in avanti in classifica.

I marchigiani con un portiere in splendida forma hanno conquistato un punto importantissimo su un campo difficilissimo. Il Grosseto, giocando sotto tono, ha buttato al vento un’altra vittoria, in vantaggio di due reti non ha saputo amministrare la partita e si è fatto raggiungere dai veneti. Il Cittadella sotto di due reti è riuscita a pareggiare, conquistando un punto molto importante in chiave salvezza. Il Modena, con il ritorno in panchina di Bergodi, continua a vincere e si sta allontanando dalla zona play out. La Nocerina vista a Modena non meritava di perdere, ma nulla ha potuto contro la voglia di vittoria dei canarini. Un Empoli ben determinato e con una difesa finalmente ben schierata, ha battuto il Bari e con questa vittoria esce momentaneamente dalle sabbie mobili della zona retrocessione con il morale alto.

Il Bari, pur giocando una buona partita, non è riuscito a dimostrare la sua supremazia come in altre occasioni in trasferta. In una partita bellissima ed emozionante, il Gubbio, per ben tre volte in vantaggio, è stato raggiunto dal Crotone ed ha perso una grossa occasione per fare un bel balzo in avanti in classifica. I pitagorici con il pareggiato di Gubbio hanno conquistando il settimo pareggio della gestione Drago ed un punto importantissimo per la salvezza. E’ finito in parità il posticipo tra Pescara e Brescia, gli abruzzesi con questo pareggio hanno fallito il sorpasso al Toro. Le rondinelle in vantaggio per 1 a 0 hanno fallito un calcio di rigore e poi sono stati raggiunti dalla squadra di Zeman. Con questo pareggio il Pescara rimane al secondo posto in classifica e si trova ad un punto di distanza dal Torino, mentre il Brescia ha raggiunto al settimo posto la Reggina.

[Cesare Monteleone – Fonte: www.amaranta.it]

Articoli correlati