Calcio Argentina: notizie sul campionato argentino

153

Campionato di calcio argentino, aggiornamenti dalle competizioni presenti. La storia della Primera Division con le squadre più importanti di Argentina, aneddoti e curiosità

PRIMERA DIVISION: calendariorisultaticlassificamarcatori

 La Primera División, nota anche come Liga Profesional de Fútbol (LPF), è il massimo livello del campionato di calcio argentino. Dal 1934 strutturata in un torneo unico, dalla stagione 1990-1991 alla stagione 2013-2014 è stata divisa in due tornei, denominati Apertura e Clausura (dalla stagione 1990-1991 alla stagione 2011-2012) e Tornei Inicial e Final (stagioni 2012-2013 e 2013-2014), di cui il primo equivaleva al girone di andata dei campionati europei ed il secondo al girone di ritorno.

Nel 2015 è stata varata una riforma che ha portato il campionato ad avere 30 squadre. Ciononostante, nel 2016 la modifica è stata rivoltata, pertanto la quantità di squadre diminuirà gradualmente fino ad avere 22 squadre nella stagione 2020-21. Nell’edizione successiva hanno partecipato 24 squadre.

Alla Coppa Libertadores si qualificano il campione e le squadre collocate al secondo e terzo posto nella classifica finale. Un’altra piazza, valida per i preliminari, spetta a quella situata in quarta posizione. Gli altri due qualificati sono i vincitori della Copa Argentina e della Copa de la Superliga Argentina. Esiste anche una seconda competizione continentale, la Copa Sudamericana, a cui si qualificano le squadre collocate tra il quinto e il nono posto, più il secondo posto della Copa de la Superliga Argentina.

Retrocedono direttamente nella Primera B Nacional le quattro squadre con la peggior media punti delle tre stagioni precedenti e vengono promossi i due club che hanno ottenuto più punti nell’ultima stagione. La media punti delle squadre neo-promosse si conteggia a partire dalla loro promozione. Questo complesso sistema, che penalizza le squadre più deboli e le neo-promosse, è stato varato nel 1983, due anni dopo la retrocessione del San Lorenzo de Almagro. Quell’anno, il River Plate finì diciottesimo e scampò la seconda categoria, mentre il Racing Club e il Nueva Chicago furono i primi a retrocedere.

Il massimo goleador storico del campionato argentino è il paraguaiano Arsenio Erico, con 295 gol. D’altra parte, Bernabé Ferreyra ha la miglior media-gol: 1,03 (206 reti in 197 gare disputate).

Articoli correlati