Atalanta – Inter 0-0: ottima prova di Handanovic e Musso

2508

Atalanta Inter cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Atalanta – Inter del 16 gennaio 2022 in diretta: gara molto combattuta che si è stappata solo nella ripresa con i portieri sugli scudi

BERGAMO – Domenica 16 gennaio, alle ore 20.45, al Gewiss Stadium di Bergamo, andrà in scena Atalanta – Bergamo, big match della ventiduesima giornata, la terza del girone di ritorno, del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca in tempo reale

RISULTATO FINALE: ATALANTA - INTER 0-0

SECONDO TEMPO

48' è finita! 0-0 tra Atalanta e Inter. Gli attacchi più forti sono stati frenati delle rispettive difese e da alcuni interventi decisivi di Musso da una parte e Handanovic dall'altra. Vi ringraziamo per averci scelto e vi ricordiamo che la Serie A live proseguirà domani con ben tre posticipi

48' termina in offside Barella

47' tentativo di Vidal murato al limite della difesa

45' 3 minuti di recupero

45' dentro Zappacosta per Pasalic

43' Dumfries in area per Barella, tacco molto bello per D'ambrosio, sul primo palo respinge Musso!

42' conclusione in area di Pasalic che ha sfruttato un buco di d'Ambrosio ci mette i pugni Handanovic! E sul secondo tentativo non riesce a coordinarsi bene al tiro

41' in campo Piccoli per Muriel

40' sulla punizione cross di Brozovic sul secondo palo per de Vrij ma tocco di testa a lato

39' palla recuperata sulla trequarti da Palomino, costretto al fallo su Correa. Giallo inevitabile

37' doppio cambio per Inzaghi: dentro Lautaro Martinez per Dzeko per de Vrij per Bastoni

35' verticalizzazione di Miranchuk che resiste su Bastoni, entra in area e nonostante la marcatura di Skriniar tira una cannonata rasoterra sul primo palo, divino Handanovic in angolo! Sugli sviluppi del corner palla d'oro in area per Demiral e conclusione a lato!

34' cross sul secondo palo per la testa di Pasalic e tocco di Dumfries a sporcare in angolo! Batte Muriel per la testa di Demiral che impatta male sul secondo palo e sfera alta!

32' primo cambio per Gasperini con Miranchuk al posto di Pessina

31' bolide di Vidal al limite ci mette i pugni Musso quindi qualche istante più tardi Brozovic per D'ambrosio che in area stoppa il pallone ma alza la mira!

29' verticalizzazione un pò affrettata di Dzeko per Correa che desiste dallo scatto ai 30 metri

26' incredibile palla gol per l'Inter! Palla recuperata sulla trequarti da Perisic, cross dalla sinistra sul secondo palo, sponda di testa di Dumfries per Dzeko e colpo di testa di poco alto!

25' sulla rimessa lunga di Dumfries sponda in area di Dzeko per Correa, contiene bene Demiral a favorire l'intervento di Musso

23' azione ragionata dell'Inter palla a terra sulla sinistra, tanti tocchi quindi apertura a destra con Dzeko che guadagna metri

22' ben tre cambi per Inzaghi: Dumfries per Darmian, Vidal per Calhanoglu e Correa per Sanchez

21' salvataggio provvidenziale di Pezzella sulla linea! Bello spunto a sinistra di Dzeko che supera Freuler e cross in area con Darmian a un passo dal gol!

20' bel contropiede di Sanchez che crossa forte sul secondo palo dove viene anticipato Perisic

19' cross basso di Pezzella a vuoto Muriel e Pasalic, libera la difesa in area

16' buon pressing di Freuler che fa viaggiare sulla sinistra Koopemeiners, Calhanoglu interviene diretto sulla gamba e prende il giallo. Punizione di Muriel, palla scodellata in area con Perisic che senza pensarci due volte allontana

14' conclusione forte sul primo palo di Dzeko, respinta sul suo palo in bagher per Musso. C'è l'angolo. Sugli sviluppi ripartenza di Pasalic in verticale su Muriel che aveva aperto molto bene sulla destra ma ottimo il ripiegamento difensivo di Perisic

12' scambio palla a terra da Dzeko in area a Barella che vede Sanchez chiuso dalla difesa

12' controllo in area un pò rischioso di Djimsiti che su pressione di Perisic la manda in fallo laterale

10' fitrante per Koopmeiners che in area viene raddoppiato correttamente da Bastoni, ottimo intervento del difensore

5' risposta dell'Inter su cross teso di Bastoni dalla sinistra e colpo di testa alto di Dzeko!

3' super salvataggio di Handanovic con i piedi su Pessina! Liberato da Pasalic in area calcia rasoterra e straordinario intervento del portiere in angolo

2' conclusione centrale dal limite dell'area da Freuler, blocca in due tempi Handanovic

si riparte con il calcio d'avvio per l'Atalanta, nessun cambio nell'intervallo

in campo Atalanta e Inter pronti ad affrontarsi nuovamente

ben ritrovati con il secondo tempo della partita, entra per primo in campo Handanovic che approfitta per riscaldarsi un pò

PRIMO TEMPO

45' si chiude il primo tempo tra Atalanta e Inter, nell'ultimo costrasto tra Sanchez e Demiral, quest'ultimo ha la peggio cadendo con una spalla sui cartelloni pubblicitari ma non sembra esserci alcun problema per lui. 0-0 all'intervallo, gara molto equilibrata con le due squadre che giocano con la difesa molto alta. Per adesso è tutto, fra pochi istanti torniamo con il live. Per chi volesse restare aggiornato su Algeria - Guinea Equatoriale (Coppa d'Africa) e Real Madrid - Athletic Bilbao (finale Supercoppa di Spagna) sono disponibili le relative dirette

44' senza recupero terminerà questo primo tempo

42' giallo a Brozovic intervenuto in leggero ritardo a centrocampo su Koomeiners

41' filtrante di prima di Muriel per Freuler in area, si chiude la difesa

40' chiusura regolare di Perisic in area su Pasalic, il centrocampista si trovava in un'invidiabile posizione per calciare in porta

40' prova l'Inter ad alzare la pressione, la difesa riparte da Musso al rinvio lungo

39' conclusione di Pessina di testa a centroarea su cross dalla sinistra, blocca a terra Handanovic

37' intervento in ritardo di De Roon su Bastoni, primo giallo del match: sugli sviluppi della punizione palla scodellata in area per Dzeko, sponda aerea per d'Ambrosio che non è in zona per poter arriva a concludere

34' palla di Brozovic in verticale, velo di Calhanoglu e conclusione di Dzeko dal limite alta

33' angolo affidato a Calhanoglu, troppo lungo sul secondo palo dove non può arrivarci D'Ambrosio

32' apertura di Berella per Sanchez intercettata di testa dalla difesa ma ancora Inter alla riconquista palla e Dzeko si fa chiudere da Demiral in angolo

26' straordinario intervento di Musso su Sanchez! Su pressione di Bastoni su Muriel non sanzionata palla sui piedi dell'attaccante che in area con un bolide ha fatto tremare la difesa, manona destra del portiere a salvare e nulla di fatto sul successivo corner

25' filtrante in area di Calhanoglu per Sanchez che duella con Dermiral ma parte in offside. Nell'occasione era stato bravo il difensore a intervenire in scivolata

23' inserimento in area di Muriel che lotta in area con Barella costretto a concedere l'angolo: palla sul primo palo dove Perisic allontana di testa

22' lungo fraseggio basso dell'Inter con l'Atalanta che non concede spazi per la manovra

20' conclusione in area di Pessina murata dalla difesa sugli sviluppi di un'azione di Muriel che cercava l'ingresso in area

16' cross di Brozovic in area sul primo palo per Dzeko che prende il tempo a Demiral e di testa sfiora il bersaglio!

15' filtrante di Pessina in area per Muriel, ottimo intervento di D'ambrosio che non gli consente di preparare la conclusione

13' conclusione bassa dal limite di Freuler, ben appostato Perisic mura il tentativo

10' su errore di Brozovic che scivola verticalizzazione troppo lunga di Pessina per Muriel che poteva essere mandato in porta. Dall'altra parte Dzeko vede l'inserimento in area di Sanchez ma passaggio intercettato dalla difesa

8' dall'altra parte chiusura di Darmian e corner concesso sulla sinistra d'attacco: sugli sviluppi anticipo importante di testa di Skriniar su Demiral. Sul nuovo tiro dalla bandierina, palla spizzata da Pasalic e prolugata da Demiral sul secondo palo per Palomino che non arriva a colpire con il tacco!

7' azione perisolosa per l'Inter: verticalizzazione di prima di Dzeko per Barella, cross basso in area per Sanchez anticipato all'ultimo dalla difesa!

5' ritmi molto bassi, Inter prova a uscire dal pressing con un lancio lungo per Sanchez ma è preda di Musso in uscita

3' fallo a centrocampo di Pasalic su Darmian, linea difensiva alta per la squadra di Gasperini

2' lancio per Pessina, efficace blocco di Skriniar, palla recuperata dalla difesa

1' pressing alto di Pezzella falloso su Darmian, punizione Inter

partiti! Calcio d'avvio battuto dall'Inter in maglia a sfondo bianco, Atalanta nella tradizionale nerazzurra

Atalanta e Inter finalmente in campo, tutto pronto all'inizio del match!

Squadre nel tunnel degli spogliatoi, il conto alla rovescia è iniziato

Ultimata la fase di riscaldamento, a breve l'ingresso in campo delle due squadre

In casa Inter a riposo de Vrij in difesa, inserito D'Ambrosio nel trio difensivo, a centrocampo Darmian preferito a Dumfries mentre in avanti c'è Dzeko con Sanchez

In casa Atalanta c'è una novità a centrocampo con Koopmeiners interno con De Roon defilato sulla fascia

Le due squadre stanno ultimando il riscaldamento pre-partita

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, siamo finalmente giunti al big match della 22esima giornata. Dalle 20.45 seguiremo la diretta di Atalanta - Inter.

TABELLINO

ATALANTA (3-4-2-1): 1 Musso; 19 Djimsiti, 28 Demiral, 6 Palomino; 15 De Roon, 11 Freuler, 7 Koopmeiners, 13 Pezzella; 32 Pessina (dal 32' st 59 Miranchuk), 88 Pasalic (dal 45' st 77 Zappacosta); 9 Muriel (dal 41' st 99 Piccoli). A disposizione: 31 Rossi, 57 Sportiello, 42 Scalvini, 45 Zucconi, 46 Cittadini, 48 Panada. Allenatore: Gian Piero Gasperini

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 95 Bastoni (dal 37' st 6 De Vrij,); 36 Darmian (dal 22' st 2 Dumfries), 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (dal 22' st 22 Vidal), 14 Perisic; 9 Dzeko (dal 37' st 10 Lautaro), 7 Sanchez (dal 22' st 19 Correa). A disposizione: 97 Radu, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 32 Dimarco. Allenatore: Simone Inzaghi.

Reti: -

Ammonizioni: De Roon, Brozovic, Calhanoglu, Palomino

Recupero: nessuno nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi alla vigilia

“In Supercoppa abbiamo vinto meritatamente contro un avversario che ha fatto un’ottima gara. Siamo stati bravi perché siamo andati in svantaggio ma la squadra è sempre rimasta lucida. I ragazzi hanno fatto quello che gli avevo chiesto, è stata una bellissima esperienza vincere il primo trofeo qui all’Inter insieme ai nostri tifosi, è stato un momento bellissimo. Sappiamo che il trofeo adesso è vinto ma fa parte del passato, domani dobbiamo sbollire l’euforia perché ci aspetta una partita complicata a Bergamo. Gasperini e l’Atalanta stanno facendo bene da tanti anni. Negli anni il calcio si è evoluto, l’occupazione degli spazi nel momento e modo giusto è sempre più importante. Domani sera sarà una gara importante, molto fisica e bella da vivere, come lo è stata all’andata, fu una partita bellissima e con ritmi altissimi e penso che sarà così anche domani sera. Sarà una partita Scudetto perché l’Atalanta è quarta e negli ultimi anni è sempre arrivata terza, è una squadra che sta migliorando sempre. Sanchez è stato determinante, è un grandissimo giocatore che sono felice di allenare, come sono contento di allenare gli altri. L’azione che ci ha dato la Supercoppa, partita da Correa, palla a Dimarco, Darmian in taglio e il gol di Sanchez contando che erano 4 entrati a gara in corso (in più penso che Vidal sia stato determinante perché ha fatto un ingresso molto buono) penso che sia una grandissima soddisfazione per un allenatore che vede i 5 subentrati entrare in questo modo. Giocando ogni tre giorni per noi è una grandissima risorsa. Per quanto riguarda Sanchez oggi valuterò come stanno quelli che hanno giocato 120 minuti e farò le considerazioni per la partita. Penso sarà una partita fisica, la decideranno tanto anche i duelli fisici. Contro determinate squadre bisogna essere bravi a vincere i duelli, a rimare lucidi, soffrire tutti insieme, sarà una partita importantissima. Dobbiamo lasciarci alle spalle la partita di mercoledì’ e concentrarci su domani perché sarà una sfida molto importante. Penso sia una grande patita da vedere. Si affrontano il primo e terzo attacco, due squadre che subiscono poco, attrezzate e che giocano un calcio intenso. Sarà una partita bellissima, difficile, ma nonostante il tempo stiamo cercando di prepararla nel migliore dei modi!.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Davide Massa della sezione di Imperia. Il fischietto ligure ha arbitrato in carriera l’Inter per ventidue volte con il bilancio di quindici vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte.

La presentazione del match

Gli orobici vengono dal successo esterno con un tennistico 2-6 contro l’Udinese e sono quarti in classifica con 41 punti (e una partita in meno), frutto di dodici vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte; 24 gol fatti e 26 subiti. In settimana si sono qualificati per i quarti di finale di Coppa Italia battendo il Venezia 2-0 con gol di Maehle e Muriel. L’Atalanta conta tre successi in casa in questo campionato, a fronte di tre pareggi e tre sconfitte: sono 12 i punti ottenuti in gare interne nel torneo in corso, almeno cinque in meno rispetto ad ogni altra squadra attualmente nelle prime otto posizioni in classifica.I nerazzurri sono reduci dal successo per 2-1 a San Siro contro la Lazio e sono primi, a una sola lunghezza dal Milan ma con una gara da recuperare, a quota 49 punti, con un cammino di quindici partite vinte, quattro pareggiate e una persa; 51 reti segnate e 16 subite. Chiamati a difendere il primato, saranno galvanizzati dal successo ottenuto all’ultimo respiro in Supercoppa contro la Juventus, firmato Sanchez. Sono complessivamente 136 i precedenti tra le due compagini, con il bilancio di 27 vittorie dell’Inter, 36 pareggi e 73 affermazioni dell’Inter. Nella passata stagione, a Bergamo, finì 1-1 con reti di Lautaro Martinez e Miranchuk. La gara di andata, lo scorso 25 settembre, finì col risultato di 2-2.

QUI ATALANTA – Gasperini dovrebbe anche dover fare a meno di Gosens e Zapata. L’Atalanta, poi, ha comunicato un nuovo caso di positività al Covid: potrebbe essere uno tra Ilicic e Malinovski. Probabile il tradizionale modulo 3-4-2-1 con Musso tra i pali e retroguardia composta da Dijmsiti, Demiral e Palomino. In mezzo al campo Freuler e deRoon; sulle corsie Maehle e Hateboer. Malinovskij e Pasalic sulla trequarti di supporto all’unica punta Muriel.

QUI INTER – Simone Inzaghi dovrebbe mandare in campo la squadra col modulo 3-5-2 con Handanovic tra i pali e difesa composta da Skriniar, De Vrij e Bastoni. In cabina di regia Brozovic con Barella e Calhanoglu; sulle fasce Darmian e Perisic. Tandem di attacco composto da Lautaro Martinez e Dzeko.

Le probabili formazioni di Atalanta – Inter

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Djimsiti, Demiral, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Maehle; Malinovskyi, Pasalic; Muriel. Allenatore: Gasperini.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko. Allenatore: Simone Inzaghi.

Curiosità

Questa potrebbe diventare la terza occasione in cui una squadra va a segno in 40 partite consecutive in Serie A: l’Inter è a quota 39, meglio ha fatto solo la Juventus, nel dicembre 2017 (44) e marzo 2014 (43). In aggiunta, i nerazzurri sono, insieme al Bayern Monaco, le uniche due squadre che sono andate a segno in tutte le gare disputate in stagione nei cinque grandi campionati europei.

Quattro dei dieci giocatori coinvolti in almeno 13 gol in questa giocano all’Atalanta (Duván Zapata e Mario Pasalic) o all’Inter (Hakan Calhanoglu e Lautaro Martínez) – tutti hanno preso parte esattamente a 13 reti. Hakan Calhanoglu e Luis Muriel sono i due giocatori che servono in media più assist rispetto ai minuti giocati in questa Serie A (min. 4 passaggi vincenti): uno ogni 148 minuti per l’attaccante dell’Atalanta, uno ogni 166 minuti per il centrocampista dell’Inter. Edin Dzeko è l’unico giocatore che ha messo a segno più di una rete sia di destro, di sinistro e di testa in questa stagione di Serie A. L’attaccante ha realizzato sette gol nella competizione contro l’Atalanta, contro nessuna avversaria ne conta di più (sette reti anche contro il Bologna). Lautaro Martínez ha segnato tre gol in cinque sfide contro l’Atalanta in Serie A, tra cui uno nel suo primo e nel suo ultimo confronto contro la Dea in campionato. Milan Skriniar ha segnato cinque delle sue dieci reti in Serie A in inverno – tra queste una marcatura nell’ultimo turno di campionato e una contro l’Atalanta marzo 2021. Joaquín Correa ha realizzato due gol nelle sue ultime tre presenze contro l’Atalanta in Serie A, tutte con la Lazio. L’unica rete su punizione diretta di Nicolò Barella in Serie A è arrivata nel settembre 2018 contro l’Atalanta (con la maglia del Cagliari). Danilo D’Ambrosio ha segnato il suo primo gol in Serie A nel settembre 2012 contro l’Atalanta, con la maglia del Torino; il difensore dell’Inter è anche andato in rete nella sua ultima presenza da titolare contro i bergamaschi nella competizione, nell’agosto 2020. La prossima sarà la 100a gara per Alessandro Bastoni e la 50a per Arturo Vidal con la maglia dell’Inter in tutte le competizioni. Sarà anche la 350ª gara in Serie A con l’Inter per Samir Handanovic, la 200ª in nerazzurro nella competizione per Danilo D’Ambrosio e la 100ª per Matías Vecino. Roberto Gagliardini ha giocato le sue prime 14 partite di Serie A nel 2016 con l’Atalanta; anche Alessandro Bastoni ha fatto il suo esordio nel massimo campionato con i bergamaschi: sette presenze tra il 2017 e il 2018. (Fonte: sito ufficiale Inter)

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Atalanta – Inter, valido per la ventiduesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.

Articoli correlati