Atalanta a Marassi per proseguire nel sogno Europa

313

AtalantaBERGAMO – Quella di domenica sarà più di una sfida. Un incontro con il passato; un souvenir, il Marassi, che riporterà alla memoria di Giampiero Gasperini i derby vinti e i record strappati. Il clima che troverà sarà infuocato. Di quel clima disteso e bramoso di Europa che il Gasp aveva creato non rimane più nulla. L’ex tecnico rossoblù approda a Genova nel periodo più cupo della società più antica d’Italia.

Tra mugugni e proteste varie però, Giampiero Gasperini sa che sarà accolto da un abbraccio affettuoso da parte del popolo che più l’ha amato durante la sua carriera da allenatore. La sua Atalanta è in piena corsa Europa. Attualmente sesta in classifica, a pari punti con l’Inter di Pioli, la Dea è a soli due punti di distacco dalla quarta posizione occupata dalla Lazio di Simone Inzaghi. Per rincorrere questo sogno bisogna continuare a perseguire questa scia di risultati utili. Dietro infatti, a sole due lunghezze, c’è un Milan affamato che non respira aria di Europa da anni.

I dubbi di formazione

L’Atalanta prende il passo delle big e lo si comprende anche dalle numerose convocazioni in nazionale dei propri giocatori. Nessun dubbio sulla formazione titolare. Con un 3-4-1-2 ormai collaudato, la Dea dovrà fare ancora a meno di Berisha. L’albanese non dovrebbe farcela a scendere in campo ed è pronto quindi nuovamente Gollini. Il terzetto difensivo sarà composto da Toloi, Caldara e Masiello. A centrocampo Kessie e Freuler saranno affiancati dagli esterni Conti e Spinazzola. Il trio d’attacco rimane invariato. Kurtic verrà schierato dietro le due punte che saranno Gomez e Petagna.

Tra campo e social

Compagni di squadra questi ultimi, ma anche di vita e re dei social. Protagonista assoluto dell’improvvisa esplosione della Dea, il Papu Gomez è riuscito a rubare la scena anche sul network trascinando con se anche Andrea Petagna. Impazza infatti sul web la Papu-Dance che registra giorno, dopo giorno, sempre più visualizzazioni e ballerini che si cimentano in questo ballo targato Gomez.