Avv.Chiacchio a Tutto Napoli: “Ecco perchè la squalifica di Cavani può essere ridotta”

“Il Napoli puo’ ottenere la riduzione di una giornata per Cavani”, parole di Edoardo Chiacchio, avvocato in Diritto Sportivo, contattato dalla redazione di Tutto Napoli.net a seguito della squalifica di 3 turni inflitta dal giudice Tosel all’attaccante uruguaiano dopo l’espulsione rimediata per doppia ammonizione in quel di Lecce.

Il bomber azzurro, purtroppo, dovrà finire in anticipo la stagione, senza puntare a vincere la classifica cannonieri, ma potrà essere quasi certamente al via il prossimo campionato nella gara di apertura. L’avvocato lascia ottime speranze per l’eventuale ricorso che dovrà inoltrare l’avvocato Grassani.

Si puo’ ridurre la squalifica di Cavani?
C’è, fortunatamente, tanta giurisprudenza in merito. Ritengo che si possa tranquillamente ottenere la riduzione a due gare di squalifica commutando una in ammenda. Ci sono già altri casi in cui la Corte di Giustizia si è espressa per frasi similari ed ha commutato la giornata in ammenda.

Il giudice Tosel nelle motivazioni parla di atteggiamento ironico e irriguardoso, non viene nominato il termine offensivo.
Ed è proprio questo il punto a favore per il giocatore.Grazie a ciò si puo’ ottenere lo “sconto della pena”

Il Napoli ha annunciato che farà ricorso la prossima settimana.
Fa bene, i tempi ci sono anche perchè una giornata Cavani la deve assolutamente scontare visto che ha subito l’espulsione per doppia ammonizione. Poi per le restanti due il Napoli può inoltrare il ricorso che quasi certamente sarà accolto vista la giurisprudenza presente in merito.

Secondo lei l’arbitro Valeri è stato un po’ troppo permaloso?
Non mi permetto di giudicare l’arbitro, ma dico che sbaglia il direttore di gara che non scrive eventuali frasi sentite o riferite nei suoi riguardi. Se la frase c’è stata non puo’ essere condannato.

Il regolamento non è sbagliato? Non c’è differenza tra una frase ed un comportamento violento.
Se andiamo ad analizzare nel merito la differenza c’è perchè per Cavani ci sono solo 2 giornate di squalifica e poi c’è la possibilità del ricorso. Ma innanzitutto credo che i giocatori devono imparare a trattenere le emozioni ed evitare di pronunciare frasi che possono solo avere ripercussioni nei loro confronti.

[Giovanni Cappiello – Fonte: www.tuttonapoli.net]